Contributo per l’affitto, la graduatoria (provvisoria)

Mediagallery

Ecco la graduatoria provvisoria (come di consueto trovate il link in fondo all’articolo) per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione anno 2014.
I concorrenti potranno inoltrare istanza di opposizione alla graduatoria per 15 giorni consecutivi dal 4 luglio fino al 18 luglio, esclusivamente all’ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo, via Pollastrini 1, nell’orario di apertura al pubblico (lunedì e venerdì ore 9,00 – 13,00 / martedì e giovedì 15,30 – 17,30), sui moduli predisposti dal Comune.
I concorrenti che risulteranno beneficiari del contributo verranno convocati dall’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo, con una lettera nella quale saranno richiesti i documenti mancanti e verranno indicati i termini e le modalità di presentazione.

Riproduzione riservata ©

Allegati

0 commenti

 
  1. # leonardo

    per curiosità ho dato un occhiata ai nomi…. almeno un paio li conosco e se la passano benino per avere il contributo. Non c’è che dire…. persone “oneste”… che così lo tolgono a chi magari ne ha più bisogno… ma per certe cose ci vuole coscienza…

  2. # ignoranza liburnica

    e se leggi bene la stragande maggioranza sono di cultura e origine non certo italiana o livornese.

  3. # Max1912

    L’italiano che prende 1200 euro deve fare il mutuo, magari di 800 euro e campare con 400 euro, mentre magari questi vengono non lavorano o se lavorano prendono anche 800 euro ma pagano 100 euro di affitto e vivono con 700….. CHI VIVE MEGLIO? LE case popolari vanno date prima agli italiani…..

  4. # Micaela

    La mia mamma ammalata , e con pensione irrisoria è in questa lista e paga 450 d’affitto e non c’è versi di farle dare una casa popolare che gli permetta di vivere dignitosamente e il prossimo anno dovrà pagare 550 d’affitto , noi figli abbiamo perso il lavoro per crisi e fallimento , dovrebbero darle una casa popolare e le cento euro al mese che percepisce dal comune darle ad una famiglia che magari abita in una casa che paga meno d’affitto , spero che il Sindaco legga questo post 🙂