Matrimonio in Comune? Sì, ma niente chicchi

Mediagallery

Forse non tutti lo sanno ma da qualche tempo a questa parte per i matrimoni in Comune non è più possibile lanciare i chicchi di riso. L’amministrazione rende nota questa decisione con un cartello affisso all’ingresso di Palazzo Civico, lato scalinata, che recita: “In occasione della celebrazione di matrimoni non è consentito lanciare il riso”. Questa è la prima parte. La seconda parte dell’avviso specifica: “Il Comune non è responsabile di eventuali infortuni derivanti dalla presenza di chicchi sulla pavimentazione interna ed esterna al Palazzo Comunale”. Come a dire: non chiedete i danni se qualcuno inciampa e/o scivola e si fa male.
Il cartello non lo dice, ma il lancio del riso è consentito in strada, una volta cioè che gli sposi scendono la scalinata.
Cosa ne pensate di questa decisione?

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # alla frutta

    Invece di pensare ai chicchi aiutate le aziende che stanno morendo. Senti questi de………..

  2. # Gracco

    Boia deh, dopo sta notizia non sono piu’ io……….

  3. # Eleonora

    Io da quelle scale ci sono scesa 8 anni fa, posso assicurare che, riso o non riso, con un tacco alto son pericolose lo stesso… Il comune si è solo tutelato. Come per le buche sul viale Marconi quando sono apparsi i limiti a 10 km/h invece dei cartelli per il rifacimento del manto stradale… 🙁

  4. # Robe

    Non vedo perché il Comune (quindi tutti noi…) dovremmo pagare i danni a chi si fa male se del tutto estranei alla causa del danno. Dovrebbe esser la stessa cosa anche se qualcuno cade in strada per lo stesso motivo

  5. # marione

    Eallora si tirerà i icchi col le ‘atene….
    Un pò di cose più serie un faranno mica scivolare qualcuno dalla sedia ?

  6. # Anto

    Secondo me un sanno a ch farle spazzà ……

  7. # Eljs

    …… Con tutte le buche che abbiamo per le strade se uno non scivola sugli scalini del comune ha modo di romperrsi comunque l osso del collo in qualsiasi altro punto della città…a piedi in bici o scooter a voi la scelta della caduta, senza contare che su quei gradini si sale in poche occasioni mentre sulle buche sull asfalto si passa tutti i giorni…vabbe ma cosa mi lamento, le fioriere da guardare ci sono

  8. # anto

    ha fatto bene il comune a tutelarsi

  9. # alinoooooooooooooooo

    ahahahahahahahha non ho parole

  10. # liù

    se poi qualcuno si smusa sulle scale di marmo scivolando sui chicchi?

  11. # assya

    allora i coriandoli li possiamo tirare? E i petali di fiori? Oppure vanno negli occhi alle persone! E devono pensare alle cose importanti!. Ma è roba da matti. Comunque stanotte ci dormirò lo stesso

  12. # sara

    Chicchi no? Portate i bombolotti!!!!

  13. # mau

    A livorno da noia tutto…ma pensate a tappã le bue per strada che in bici Sì rischia I pattoni veri…senti lí

  14. # gino

    il problema è che c’è gente che un si regge ritta e chiede i danni!!!

  15. # miaim

    Sono le scale che sono pericolose.. se piove un pochino sono scivolossissime… dovrebbero ma provvedere a mettere un tappeto o qualche striscia abrasiva perche’ le spose con i tacchi sul marmo scivolano con e senza chicchi!!!

  16. # dino

    Scala pericolosa e per niente sicura tutto l ‘anno. Renderla anti scivolo, no?

  17. # nostradamusse

    si, infatti… una volta messo il cartello il problema è risolto… come il cartello di divieto di balneazione (ormai sdraiato per terra in mezzo alla vegetazione) sotto il ponte di Calignaia a causa del rischio caduta calcinacci… mettere il cartello è una risposta RESPONSABILE sapendo che da sempre quel posto è ultra frequentato da cittadini e turisti?

  18. # bruno tamburini

    ma il senso del ridicolo questa Amministrazione mai ?

  19. # Il Moralizzatore

    Giusta decisione.

  20. # Simone

    dè no!!! e son poino boni ner minestrone di fagioli

  21. # Pat

    Vero, di inverno, sembra una pista ghiacciata. Non sarà il riso a decimare le richieste di risarcimento danni, se non la rendete più sicura.

  22. # francesca

    e te lo dico io perchè non vogliono il riso: perchè siccome il riso se lo mangiano i piccioni (che poi lo restituiscono sotto forma di cacca) e giustamente non vogliono neanche i piccioni con le loro deiezioni, il riso non si usa più..

  23. # patrizia

    si ma per sposarsi in comune specialmente di sabato prendono c.ca 200 euro….ci rientrono alla grande anche per pagare chi pulisce la scalinata dalla cacca dei piccioni

I commenti sono chiusi.