Case popolari: ecco il bando per cambiare alloggio. Come partecipare

Mediagallery

Lunedì 30 settembre sarà pubblicato il bando generale di concorso per il cambio alloggio all’interno del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica – anno 2013, che resterà aperto per 30 giorni consecutivi sino a martedì 29 ottobre. Il bando è riservato ai titolari di assegnazioni definitive. Gli interessati potranno ritirare il modulo di domanda presso l’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo (Via Pollastrini n° 1/piano 2) nei giorni di apertura al pubblico (Lunedì e Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e Martedì e Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30) ma anche presso l’ U.R.P. o presso le Circoscrizioni comunali. Le domande di partecipazione al presente Bando dovranno essere presentate inderogabilmente entro martedì 29 ottobre, esclusivamente all’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo o spedite a mezzo posta, con raccomandata A.R., purché l’istanza sia debitamente sottoscritta e vi sia allegata fotocopia di un documento di identità. Per le domande spedite a mezzo raccomandata A.R. farà fede il timbro dell’Ufficio postale accettante. Il testo del bando e la modulistica possono essere scaricati dal sito web del Comune: www.comune.livorno.it/sportello del cittadino/casa/bandi, graduatorie e informazioni/bandi.

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # Giuseppe 1955

    speriamo un le diano tutte agli stranieri, anzi sarebbe giusto dalle solo all’italiani!

  2. # compAgno

    Se volete fare veramente qualcosa di buono per la citta`, date le case agli stranieri! Togliamo gli extracomunitari senza fissa dimora dal disagio sociale e dalla strada, diamogli un futuro e smettiamo di farli vivere di espedienti… vedrete che anche il problema legato alla sicurezza e alla delinquenza migliorera`…..

  3. # b47

    Caro compAgno spero sia una presa in giro se no curati

  4. # compAgno

    Boia deh.. e ti pareva un scriveva ir razzista!

  5. # Sorgentiii

    Quando anche l’ultimo italiano avrà una casa, allora potremmo parlarne di dare le case anche agli extracomunitari, purchè regolari.

  6. # DANIELA

    Io Compagno le faccio solo questa domanda , non sono razzista e vorrei aiutare gli stranieri come lei e credo tutti noi. Ma le chiedo gentilmente un italiana che paga 480 euro al mese di affitto e ne prende 650 di pensione… Rifletta e mi dica se va prima aiutato lo straniero! Perché purtroppo questa e’ la verità e una gran brutta esperienza ci metta le bollette, il mangiare . Le sembra normale questa situazione a lei . Veniamo prima noi o no? Poi aiutare pure loro certo ma noi chi ci aiuta mi scusi eh.

  7. # Capitan Nemo

    Logica impeccabile.
    Continuo sul tuo filone: Te sei toscano? no perché prima vengono i toscani e poi tutti gli altri. Anzi no! prima i livornesi e poi tutti gli altri. No mi correggo ancora: Quando tutti i livornesi, che possano dimostrare di avere un cognome livornese da oltre 7 generazioni, avranno la casa allora popolare allora potremo pensare anche agli altri…
    La dobbiamo finire di leggere sui campanelli cognomi come Scognamillo, Brambilla e Lo Cascio che un ci combinano nulla con la nostra razza…

  8. # pipposcolopax

    Compagno perche’ un te li metti tutti in casa te’ armeno sei’ontento

  9. # pipposcolopax

    ma te ce l’hai na’asa???

  10. # Samarcanda

    ecco bravo inizia a prenderli in casa con te poi noi ti si viene dietro vai….

  11. # fino alla fine dei miei giorni

    è fantastico arrivare a casa tardi per fare mezz’ora di straordinario, avere un’auto di oltre dieci anni, fare un assicurazione sulla vita perchè senno la banca non ti dà il mutuo perchè le rate durano più di te, il comune che ti chiede i soldi dell’area peep, e vedere quelli accanto a te con la casa del comune con il bmw z1 o il mercedes classe E, vedere per credere.

  12. # piattolina

    Liberté, egalité, fraternité: ma siamo o non siamo tutti uguali!?

  13. # camerAta

    e ti pareva non ne scrivevi una delle tue…..

  14. # amaranto67

    eccolo un bel messaggio nel solco della migliore tradizione internazionalista… non c è che dire.. a catechismo ci sei andato… pero ora parliamo di cose serie.. gli dai la casa.. seppur minimo un affitto, come tutti gli altri inquilini del resto, lo dovranno pur pagare no? e come lo pagano se non hanno lavoro? con gli espedienti? ergo il problema per come la metti tu non lo risolviamo… sai come lo risolviamo? impedendo alla massa di arrivare e rimpatriando quelli che qua non stanno facendo niente, quelli che restano e che hanno lavoro hanno diritto a tutto, sanità e pure casa… ne integriamo (ma veramente) il numero che la collettività è in grado di digerire garantendo loro piena cittadinanza (salvo il diritto al voto che matureranno con gli anni) con diritti e doveri… questo è il modo civile di accogliere non quello che ci propinate garantendo accessi ben oltre la nostra capacità di accogliere.

  15. # Barbarica

    prima italiani poi gli ospiti… Regola base!!

  16. # alberto

    infatti hai ragione….guarda un po come son ridotte a coltano e quelle date agli stranieri che dici te

  17. # francy

    o che io mi sarei rotta di andar a lavorare per pagare tutte le spese agli extracomunitari??????????? mi passano sempre avanti, un pagano un euro di scuola libri mensa etc ( a me è stato chiesto un contributo “volontario” di € 50 oltretutto) poi a seconda di come gli gira mi vengono anche a rubare in casa….ora basta chi li vuole bene apra le porte ma di casa sua!!!!!!!!!!!!!

  18. # Il Moralizzatore

    è la triste realtà.

  19. # compAgno

    E gia`…la colpa delle pensioni da fame e` degli stranieri…….invece i ladri che ci governano da 40 anni non centrano nulla….piu` facile prendersela con chi e` disperato….come si dice: forte con i deboli e debole con i forti….classico atteggiamento da Italiano! Ecco perche` siamo ridotti cosi`!

  20. # princi53

    premettendo che non ho (fortunatamente) ne’ problemi di casa ne’ di lavoro, penso a quei poveri italiani che magari dopo tutta una vita di lavoro, si ritrovano con una vecchiaia di me…. magari a dover pagare un affitto esorbitante, ad aiutare i figli che non non hanno o hanno perso il lavoro, a pagarsi medicine e visite che l’azienda sanitaria nega, vi domando è giusto pensare agli extracomunitari???? Perchè non se ne vanno in nazioni dove c’è più benessere e lavoro, non vengono qui in Italia , perchè sanno che avranno tutti i diritti e nessun dovere e potranno delinquere come vogliono!!!!!Il Basta siamo veramente stufi

  21. # fuori tema

    non so perchè, ma quando parlo di extracomunitari a me vengano i mente gli svizzeri che hanno fatto un referendum contro i frontalieri!!

  22. # DANIELA

    Non capisco il suo ragionamento ! Ovviamente lei pensi quel che vuole. Probabilmente per sua fortuna lei non ha di questi problemi! Beato lei! Perché non potrebbe ragionare così … No no non può averne lei! Buona giornata .

  23. # Boldrini-Kienge

    Ci impegneremo affinchè siano assegnate in via prioritaria alle necessita dei tanti extracomunitari presenti a Livorno , considerando che una parte di tali alloggi saranno da consegnare ai parenti ed amici dei sopramenzionati, al fine di ricongiungere intere generazioni di extracomunitari. Per i Livornesi ci sarà il prossimo bando da data da definire entro il 2021.

  24. # princi53

    Daniela cara, io mi auguro solo che gli alloggi siano assegnati a famiglie italiane e gli altri cerchino casa nei loro paesi, ora ha capito il mio ragionamento??Torno a ripetere non sono tra coloro che aspettano la casa popolare!! Sono stata chiara!!!!! Buona giornata a lei

  25. # DANIELA

    Non parlavo a lei ma al CompAgno . Buona giornata a lei.

  26. # generale giap

    ma poi non ha nemmeno capito di cosa si tratta, perché questi la casa popolare ce l’hanno già. Serve per cambiarla.

  27. # alinoooooooooooooooooooooo

    consiglio tingetevi il viso di nero, salgano le possibilità .

  28. # DANIELA

    E’ stata chiara!!!! Ma io non parlavo di lei e neanche con lei cara Prici53 salve!!!

  29. # fabrizio65

    Inutile arrabbiarsi,dopo decenni passati a vedermi scavalcare nelle graduatorie dai ” nuovi poveri” venuti dal mare o dall’ Est, mi sà proprio abbia ragione Boldrini.Kienge. Almeno noi poveri livornesi sappiamo di che morte morire senza più illusioni !

  30. # Baccio

    Noi italiani abbiamo sempre pagato le tasse in questo paese i nostri padri le hanno sempre pagate e hanno contribuito a migliorarlo i nostri nonni hanno pagato le tasse alcuni sono anche morti per questo paese. Senza discorsi razzisti prima le case agli italiani poi agli stranieri perche per un discorso di giustizia è giusto così.

I commenti sono chiusi.