Via del Vigna, riapre dopo anni il parco

Mediagallery

Importanti novità per il verde pubblico della circoscrizione 1. Questa mattina, alla presenza dell’assessore all’Ambiente del Comune di Livorno, Massimo Gulì, e della presidente delle Circoscrizione 1, Daniela Bartalucci, sono stati presentati i lavori di riqualificazione realizzati nel Parco di via Firenze e in quello di via del Vigna.
Dopo diversi anni di chiusura, dovuta a motivi di sicurezza, questa mattina è stato riaperto il parco di via del Vigna. Sono stati eliminati tutti quegli elementi che potevano creare “zone d’ombra” (demolito un muro che ostruiva la vista del fondo parco) e posizionate nuove panchine. A breve verrà potenziata anche l’area gioco con l’installazione di un’altalena. L’apertura e la chiusura di entrambi i parchi sono a cura del personale delle circoscrizione 1. L’apertura è alle ore 8/8.30, la chiusura diversificata dalle ore 17 alle ore 20 a seconda del periodo dell’anno.

Nel parco di via Firenze sono stati portati a termine i lavori di una nuova area gioco per bambini (con l’installazione di una altalena doppia con sedile tradizionale e uno a cestello per bambini piccoli, oltre ad uno scivolo e giochi a molla) di uno stradello esterno che mette in comunicazione via Turati con via Firenze (chiuso durante le ore notturne) , ed una nuova area sgambatura per cani ( con ingresso e dalll’interno del parco e da via Filzi) che invece verrà tenuta aperta 24 ore. Gli interventi sono frutto di un percorso condiviso tra Amministrazione comunale e cittadini sulla base delle loro segnalazioni ed esigenze. Costo dei lavori: 8.500 euro. Si ricorda che il parco (realizzato nel 2011) ha una superficie complessiva di 8.413 mq e una superficie a verde di 6.324 mq. E’ dotato di una pista polivalente.

 

Con la nuova area di sgambatura cani nel parco di via Firenze sale a 16 il numero delle aree riservate ai cani presenti in città. Qui i cani possono essere lasciati liberi, ovviamente sotto stretta sorveglianza dei proprietari che devono provvedere a rimuovere eventuali deiezioni.
Le altre aree sono: Parco Gristina (Via M. Terreni/Zola), Parco Via Lorenzini, Viale della Libertà/Pinetina, Piazza della Vittoria, Via Pigli/M. Lutero, Via Calatafimi, Parco Costanza, Parco Goito/Orlandi, Via degli Oleandri, Parco Via delle Viole, Parco Mura Lorenesi, Villa Maurogordato, Parco Pertini (ingresso lato Cisternone) Parco Baden Powell (Corea) e Parco Cocchella.

Elenco aree “divieto di accesso ai cani” oltre alle aree giochi bambini
Parco Soffredini , Giardino Artigianato, Parco Russo, Parco Giordano Bruno, Villaggio Sportivo Sorgenti, Parco Pertini, Parco Coltellini, Parco Orosi, Parco Sovrana, Parco Fattori, Parco Masini, Parco Via Tommasi, Parco Costanza, Parco Zola/Terreni, Parco Centro Città, Parco Via Micali, Giardino Via Cattaneo , Parco Montelungo ,Parco Via Pascoli/Ferrovia, Parco Via Guadalayara, Giardino ViaInghilterra/Popogna Zona Nord , Villa Fabbricotti (parziale ingresso ai cani consentito da Via Pirandello e Viale della Libertà).

 

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # w-il-pd

    basta per favore, avete vinto, ma abbiate pietà!

  2. # SERGIO

    PREGIATISSIMO COMUNE, INUTILE PUBBLICARE LE AREE NON CONSENTITE PER L’ACCESSO AI CANI QUANDO TUTTI I SANTI GIORNI VI E’ PIENO DI CANI SCIOLTI LIBERI ALLA FACCIA DELL’ORDINANZA COMUNALE, MA PERCHE’ NON RISOLVETE UNA VOLTA PER TUTTE????:
    Elenco aree “divieto di accesso ai cani” oltre alle aree giochi bambini
    Parco Soffredini , Giardino Artigianato, Parco Russo, Parco Giordano Bruno, Villaggio Sportivo Sorgenti, Parco Pertini, Parco Coltellini, Parco Orosi, Parco Sovrana, Parco Fattori, Parco Masini, Parco Via Tommasi, Parco Costanza, Parco Zola/Terreni, Parco Centro Città, Parco Via Micali, Giardino Via Cattaneo , Parco Montelungo ,Parco Via Pascoli/Ferrovia, Parco Via Guadalayara, Giardino ViaInghilterra/Popogna Zona Nord , Villa Fabbricotti (parziale ingresso ai cani consentito da Via Pirandello e Viale della Libertà).

  3. # Maliziosa

    E bastaaaaaaaaaaaaa! Tanto i cani ci sono! O boia deh ! C’è pure padroni incline al non rispetto o allora ! Deh ! C’è in ogni situazione i furbi di turno …

  4. # Peter Pan

    Speriamo che Renzi risolva!

  5. # maurizio

    Se facevano due parchi pubblici per i bambini era meglio

  6. # fabrizio

    finalmente spazi per i nostri cari amici. era l’ora! In qusto paese si pensa solo a risolvere i probeli delle persone anziane( circoli, parchi, agevolazioni varie ) per cui orapensiamo anche ai cani , costruendo poi anche canili dignitosi per i poveri cani randagi

  7. # fabrizio

    ritengo giusto che i cani debbano essere portati al guinzaglio, come del resto personalmente ho sempre fatto, anche nelle aree consentite al passeggio dei cani presso la villa Fabbricotti o, in apposite aree. quello che non tollero e’ invece la mancanza di controlli in villa Fabbricotti dove giornalmente entrano i venditori ambulanti a vendere la merce, quando la vendita ambulante in questo parco è vietata. Un invito ai vigli di controllare più frequentemente il parco!

  8. # loppidario

    io farei anche un’area dove portare i cani ad abbaiare, così da non rompere le scatole per ore alle persone che lavorano, studiano o semplicemente vogliono riposare!
    qualcuno scriverà che è normale che abbaino e che “se ti danno fastidio cambia casa”, risposta da manuale quanto banale e priva di senso, ma tant’è…

  9. # Daniela1

    Ci vuole parchi per anziani per bambini e per cani tutti assieme come una volta rispettandosi tutti eh ! Rispettarsi tutti quanti.

  10. # emme

    A Livorno, nei recinti ci devono andare i padroni dei cani da condominio…. gli animali stanno già in gabbia il resto delle giornate .Sigh!!

  11. # capino

    bella mi lacciaia come una volta

  12. # Alessandro Picchetti

    é giusto dare delle regole farle rispettare come è giusto portare i cani a spasso al guinzaglio o lasciarli liberi nei loro appositi spazi quando questi sono creati nel rispetto anche degli animali, basta vedere l’ultimo creato e pubblicizzato in via firenze senza un a fontanina per l’acqua in periodo estivo completamente esposto al sole quindi utilizzabile solamente in tardo pomeriggio queste sono le cose create male a Livorno fatte solo per le elezioni senza criterio perchè prima di fare un’area sgambatura non hanno chiesto ai veterinari, animalisti etc. quali sono le priorità per gli animali.

  13. # rambetto

    complimenti ai dirigenti di comune e circoscrizione !

I commenti sono chiusi.