Borgo, nuova viabilità e servizi

Con l'inaugurazione del sistema di comunicazione sarà attivata anche una casella di posta elettronica per raccogliere segnalazioni di disservizi, all'indirizzo mail: borghi@comune.livorno.it. In seguito sarà disponibile anche un numero telefonico a cui inviare sms

Mediagallery

Si è svolta la cerimonia di inaugurazione delle opere di riqualificazione urbana e del sistema di comunicazione ed informazione, realizzate nell’ambito del PIUSS “Livorno città delle opportunità” – Operazione PIR dei Borghi. Entreranno in funzione anche i famosi “totem” ovvero i portali informativi digitali interattivi per i turisti e i cittadini. Ha partecipato l’assessore Giovanna Colombini (Finanziamenti comunitari, coordinamento azione per l’acquisizione e gestione fondi strutturali: PIUSS) .
“E’ il primo intervento PIUSS che si conclude sui cinque complessivi aperti in città. Ed è una grande soddisfazione – dichiara l’assessore Giovanna Colombini, delegata dal sindaco a seguire la complessa partita – aver portato a termine questo corposo intervento di riqualificazione urbana, mobilità sostenibile e sistema informazione sui parcheggi, pubblica illuminazione e sistema di videosorveglianza, comunicazione ed informazione che interessa la zona compresa tra Borgo Cappuccini, piazza Mazzini, piazza Giovine Italia e via Verdi. “Per questo progetto – aggiunge – abbiamo ottenuto i finanziamenti comunitari per 1 milione 260.208 euro, su una spesa complessiva di 2 milioni e 100.347 euro”.
L’area interessata dagli interventi, che coincide con il “Centro commerciale naturale” del quartiere di Borgo Cappuccini, è caratterizzata da una forte densità di popolazione e dalla presenza di numerose attività commerciali e artigianali.
In questa zona si erano manifestati nel tempo problemi riguardanti la vivibilità quotidiana del territorio: strade e marciapiedi di limitata dimensione che necessitavano di interventi di manutenzione; scarsa illuminazione, con problemi di sicurezza specialmente nelle ore notturne; aree di sosta insufficienti.
Gli interventi strutturali del Pir hanno avuto quindi l’obiettivo di affrontare e risolvere queste problematiche e nel contempo di mantenere e valorizzare le caratteristiche popolari del quartiere. Questi in dettaglio gli interventi attuati:

• Sosta, accessibilità e mobilità urbana sostenibile

Effettuati interventi per incrementare e razionalizzare la sosta. Attivati nuovi sensi di circolazione stradale e la sistemazione e valorizzazione dei percorsi pedonali. Avendo come obiettivo prioritario la sicurezza e il comfort dei pedoni, gli schemi di circolazione e la relativa segnaletica sono stati realizzati in modo da incentivare la moderazione del traffico e permettere ai pedoni di riappropriarsi delle strade locali per svolgere le funzioni tipiche degli spazi residenziali e commerciali.

In corrispondenza delle zone di sosta per autovetture in piazza Giovine Italia e in Piazza Mazzini, sono stati realizzati poli di interscambio tra i vari mezzi di trasporto (auto, bus, bici) puntando ad incentivare l’uso della bicicletta mediante l’incremento del numero delle rastrelliere per biciclette e, nel caso di piazza Mazzini, realizzando una nuova stazione di bike sharing (bici condivisa) in prossimità dell’esistente pista ciclabile. Stazione che si inserisce nel sistema urbano di bike sharing già esistente e che comprende altre 4 stazioni, collocate in piazza Dante (stazione ferroviaria), in piazza del Municipio, in piazza Cavour e in largo Cisternino.

• Interventi mirati alla riqualificazione urbana

Si tratta di una serie di interventi di riqualificazione e manutenzione che hanno interessato le seguenti strade: via Verdi, pavimentazione stradale; via Carlo Bini, rifacimento marciapiedi; Borgo Cappuccini, rifacimento marciapiedi (tratto compreso tra p.zza Giovane Italia e C.so Mazzini); via delle Vele, rifacimento dell’intero tratto stradale; via Cavalletti, rifacimento marciapiedi; via delle Navi, rifacimento marciapiedi; via San Carlo, rifacimento marciapiedi; via Giuliana, arredo urbano; Corso Mazzini, rifacimento marciapiedi (tratto compreso tra via Bini e Borgo dei Cappuccini).

Gli interventi hanno riguardato essenzialmente la demolizione e il rifacimento dei marciapiedi con pavimentazione in pietra naturale; di questi ultimi, ove necessario, è stata aumentata la larghezza per la sicurezza e il comfort dei pedoni. Sono state abbattute le barriere architettoniche e le barriere percettive per non vedenti e ipovedenti con l’esecuzione di scivoli e inserimento di segnali tattili e visivi in corrispondenza degli attraversamenti pedonali e delle fermate dei mezzi di trasporto. Realizzati spazi appositi per l’inserimento di elementi di arredo urbano (panchine, cestini, rastrelliere per il parcheggio di biciclette).

• Impianti di illuminazione pubblica

Sono stati realizzati interventi di riqualificazione e miglioramento dell’illuminazione pubblica esistente con l’installazione di 29 luci a lampara e tre fari a muro (in Borgo cappuccini, via delle Vele, via Giuliana, via San Carlo, corso Mazzini, via Verdi) e 10 candelabri in stile alti 8 metri in via Carlo Bini. Parallelamente alla costruzione degli impianti di pubblica illuminazione è stato installato un impianto di video-sorveglianza con connessioni in fibra ottica, che potrà essere integrato nel sistema adottato dalla Polizia Municipale e condiviso con le altre forze di Polizia per il controllo del territorio.

• Sistema di informazione e comunicazione

Elemento particolarmente qualificante del progetto è stato lo sviluppo di nuove tecnologie finalizzate all’informazione e alla comunicazione, sia sui servizi di pubblica utilità (mobilità, trasporti e parcheggi) sia sui servizi turistici e commerciali.
Il sistema, progettato dal Polo universitario sistemi logistici di Livorno dell’Università di Pisa, è stato poi assorbito e sviluppato in un appalto integrato.

Con lo sviluppo del progetto esecutivo e i successivi lavori sono stati installati 35 access point che offrono la completa copertura wireless (Wi-Fi free) degli spazi pubblici della zona, 6 totem interattivi touch screen (dedicati prevalentemente all’informazione turistica), 4 pannelli informativi commerciali e 5 pannelli informativi a messaggio variabile sulle disponibilità di parcheggi (predisposti anche ad accogliere in tempo reale qualsiasi altra informazione inerente al traffico), oltre che il portale informativo multiaccesso, vero centro del sistema che fornirà e distribuirà informazioni aggiornate alle varie aree tematiche.
Con l’inaugurazione del sistema di comunicazione ed informazione sarà attivata anche una casella di posta elettronica per raccogliere segnalazioni di disservizi, all’indirizzo mail:borghi@comune.livorno.it
In seguito sarà disponibile anche un numero telefonico a cui inviare sms; il numero sarà comunicato non appena disponibile. Dell’intero progetto resta ancora da completare la parte sperimentale relativa al sistema di localizzazione dell’utenza debole, di cui è prevista l’entrata in funzione nell’autunno di quest’anno.
Nel momento in cui i lavori giungono al termine ed è possibile inaugurare questi interventi di riqualificazione urbana, mobilità sostenibile e sistema informazione sui parcheggi, pubblica illuminazione e sistema di videosorveglianza, comunicazione ed informazione – l’Amministrazione Comunale ha voluto ripercorrere la storia di Borgo Cappuccini con una specifica pubblicazione, convinta che è solo dando un occhio al passato che si può migliorare il futuro, salvaguardando le radici storiche di questo quartiere.

Riproduzione riservata ©