Biblioteca dei Ragazzi, giovedì la riapertura grazie al “prof” che dona 15mila euro

Alla festa di inaugurazione il professor Marco Di Giovanni che ha in gran parte finanziato il restauro dell’edificio e tanti bambini allietati dal Mago Altan

Mediagallery

LIVORNO – Giovedì 18 luglio riapre la Biblioteca dei Ragazzi di Villa Fabbricotti a conclusione degli interventi di messa in sicurezza della struttura. Chiusa dall’ottobre scorso, la biblioteca è stata sottoposta infatti a lavori di consolidamento e di manutenzione straordinaria grazie anche alla generosa donazione di un privato, il professor Marco di Giovanni, docente di Storia all’Università di Torino, che ha messo a disposizione 15 mila euro per gli interventi.
Lo scorso anno, quando si verificarono problemi di stabilità alla struttura,il Comune pur avendo in cassa i fondi necessari per i lavori , paradossalmente non poteva spenderli per il Patto di stabilità: un blocco finanziario che avrebbe di fatto impedito l’avvio dei lavori e quindi la riattivazione del servizio. Da qui il “gesto provvidenziale” del privato che ha permesso l’avvio del cantiere ed ha contribuito fattivamente alla riapertura di questo importante servizio culturale alla città.

Giovedì 18 luglio , alle ore 10.30, festa di riapertura. I bambini potranno liberamente rientrare nello chalet che dal 1954 è destinato a Biblioteca dei Ragazzi: un luogo di lettura (il patrimonio bibliografico arriva a 14 mila volumi ) ma anche di ricerca e di animazione. All’inaugurazione saranno presenti l’assessore alle culture Mario Tredici ed il donatore Marco di Giovanni, oltre a numerosi bambini, frequentatori della biblioteca , che saranno allietati dalle animazioni del Mago Altan. Saranno presenti anche le operatrici della cooperativa Itinera che organizza da diversi anni attività di promozione (incontri, corsi, esposizioni, visite guidate ecc) finalizzate ad avvicinare alla lettura l’utenza giovanile. Già dalla prossima settimana infatti ( il primo appuntamento è per martedì 23 luglio) sarà riproposta l’iniziativa, libera e gratuita, “A che libro giochiamo?” con lettura di storie per bambini di varie fasce d’età. La Biblioteca dei Ragazzi riapre con il consueto orario estivo (fino al 10 settembre) : dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13; il mercoledì anche nel pomeriggio dalle 15.30 alle 19.30.

 

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # Lisa

    Una bellissima notizia…andavo in quella biblioteca da bambina prendendo libri in prestito ogni settimana,poi per fare le ricerche alle elementari,le medie e adesso,ci torno con mia nipote e ogni volta è un’emozione unica.

  2. # baby

    Allora le persone brave esistono sempre

  3. # livorneseDOC

    grazie e complimenti per il magnanimo gesto! un bello schiaffo in faccia al comune!

  4. # Samarcanda

    Bravo prof.!!

  5. # anto

    ma…per lo stadio… il patto di stabilità…non esiste?

  6. # Tony

    Bene! Sono legato a quel posto. Mi ricordo sempre una delle signore che la gestivano mi introdusse a letture molto interessanti.

  7. # Mario

    E’ stata fatta la biblioteca,adesso siano fatti i lettori. (cit.)

  8. # Veronica

    Grazie Professore! Portavo il mio bambino ogni settimana in biblioteca e poi la brutta notizia di una ristrutturazione che sembrava non avesse mai fine!
    W la cultura in una misera città dove contano solo i punti di ristoro fumosi e maleodoranti di Effetto Venezia!

  9. # carla

    Quella del patto di stabilità non l’ha ancora ben chiarita nessuno. Come si fa a sentire che si fa un ospedale da 266 milioni e ci vuole un donatore per lavori da 15.000-?
    Che a fine anno si danno gratifiche da 30.000.- ai dirigenti e non ci sono 15.000- per la biblioteca?

  10. # micro

    In mezzo a tante notizie negative, un bella! Grazie Prof!! Bella lezione di altruismo!

  11. # salvalivorno

    Un grazie al Prof. Di Giovanni, che grazie al suo contributo ha potuto far sistemare una goccia in un mare di macerie cui versa la nostra città, se era per il comune stava chiusa forse altri 20 anni e poi i nostri aministratori si fanno grandi con i soldi degli altri

  12. # etrusco

    Grazie di cuore professore,,, chi salva una biblioteca salva quel briciolo di civiltà che ancora deve esistere… grazie a nome di tutti coloro che dentro quella biblioteca hanno letto ma soprattutto hanno preso per mano i loro bambini e gli hanno fatto conoscere quel piccolo tesoro da sfogliare che ancora può cambiare il mondo: il libro.

  13. # Marco F.

    Innanzitutto GRAZIE di Cuore al Proff. Di Giovanni, chi sa se ci conosciamo io sono del 61 e …. Dio sa quante partite di calcio li vicino “alle statue” e poi ricerche in “bibliotechina” per la scuola del giorno dopo !
    Un bel tuffo nel passato grazie a chi riesce a pensare NON SOLO a se stesso.
    I ragazzi di V. Mati (ormai ex) RINGRAZIANO !

I commenti sono chiusi.