Aamps: realizzata la pulizia straordinaria per la notte di San Silvestro

Al lavoro 20 netturbini, supportati da 4 mezzi per lo spazzamento meccanizzato e 10 per la raccolta dei rifiuti

Mediagallery

12 cassonetti incendiati, 8 cestini getta-carte danneggiati (di cui 2 nuovi da poco installati inVia Grande), rifiuti sparsi un po’ ovunque. I costi per la comunità ammontano a 16.800 euro. Come preventivato i festeggiamenti di San Silvestro hanno lasciato il segno sul versante dell’igiene e del decoro. Gli operatori di Aamps, impegnati fin dalle prime ore di questa mattina su indicazione dell’ufficio Ambiente del Comune, sono intervenuti nelle zone dove si è registrato il maggior afflusso di persone (Viale Italia, P.zza della Repubblica, P.zza Cavour, P.zza Grande, P.zza Attias, “La Venezia”). A seguire hanno pulito anche le altre zone della città ultimando gli interventi straordinari, con l’ausilio delle spazzatrici, intorno alle ore 13.00. Condizioni particolarmente critiche sono state registrate alla Terrazza Mascagni. Bottiglie di vetro e plastica, carta e cartone e residui di fuochi pirotecnici sono stati raccolti in grandi quantità. Ma lo scempio maggiore, purtroppo, è stato individuato al di là della spalletta in muratura dove sono ancora visibili molti rifiuti finiti in mare o sugli scogli che non rappresentano certamente un bello spettacolo per chi oggi passeggia sulla terrazza. A tal proposito, Aamps si sta organizzando per attuare un intervento del tutto straordinario. Per informazioni: numero verde 800-031.266, tel. 0586/416.111, info@aamps.livorno.it, facebook/twitter, www.aamps.livorno.it.
Per eventuali necessità o emergenze (numero verde 800-031.266, tel. 0586/416.111, info@aamps.livorno.it, facebook/twitter, www.aamps.livorno.it).

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # francesco

    Vorrei conoscere l’entità del guadagno netto di questa giornata di lavoro da parte di dipendenti di una partecipata del Comune.
    Come mai si litigano per lavorare il 1° dell’anno ?

  2. # Silvia

    Lo spettacolo che oggi offriva il mare sotto la spalletta della Terrazza era davvero indecente. Centinaia di bottiglie, piatti, bicchieri e quant’altro. Complimenti alla grande civiltà di molti livornesi che ancora una volta è emersa. E complimenti all’Amministrazione comunale e all’AAMPS: malgrado segnalazioni e il fatto che non era difficile prevedere queste indecenze dopo la manifestazione di ieri notte, nessuno ha provveduto a fare pulizia (ero alla Terrazza fino alle 18,00 stasera….). Col rischio che basta adesso una mareggiata o anche un po’ di vento per disperdere in acqua tutti questi rifiuti. Forse il nostro mare non meriterebbe maggiore cura? Ah, dimenticavo, l’importante è dare visibilità a chi si tuffa in mare il primo dell’anno! Auguri indignati

  3. # marty

    Mai contenti la gente e’ incivile e basta che non date la colpa al sindaco. Al PD. Livorno e dei cittadini amiaomola e rispettiamola

  4. # livorno66

    un minimo di prevenzione ed organizzazione cosa che manca a questa amministrazione.

  5. # Hugo

    Francesco puoi stare tranquillo; gli stipendi dei lavoratori di aamps sono stabiliti dal contratto collettivo nazionale applicato a tutti i dipendenti di aziende che effettuano servizi ambientali, come appunto aamps. Litigarsi per andare a lavorare alle 5.30 del primo dell’anno?! Mah….ho i miei dubbi! Infine un consiglio: abbandona questo populismo di bassa lega. Non serve alla città, ai livornesi, ai lavoratori (anche di aamps)……a nessuno direi!

  6. # Stef.

    Signor Francesco, invece di chiedere l’entità di quadagno si domandi se è lecito fare tutto quello sporco vandalico, rovinando anche le infrastrutture pagate dai contribuenti, e ora vanno rimesse nuove. Poi come è già stato evidenziato da in commentatore precedente alle 5.30 del 1 dell’anno la corsa era di non andarci!!

  7. # edo

    “Operatori ecologici” che hanno svolto il loro lavoro. Scusate, ma la notizia dov’è?

  8. # catia

    La notizia è che, se i livornesi invece di devastare la Terrazza fossero stati più civili, gli operatori AAMPS non avrebbero dovuto fare interventi straordinari, ma avrebbero potuto fare il loro lavoro istituzionale. Quindi grazie al Comune per aver organizzato una bella serata, grazie agli operatori AAMPS per il celere intervento. Tutte le persone che hanno ridotto la Terrazza in modo indegno (io c’ero) non meritano tutto ciò!!!!

  9. # francesco

    Io sono tranquillissimo ma anche certo di quello che dico e lo affermo ancora con forza, si litigano per lavorare il 1° dell’anno perché guadagnano il doppio.

I commenti sono chiusi.