Curva Nord riverniciata, c’è già la prima scritta. Pioggia di reazioni

Un gesto che stupisce in quanto si tratta di un muro simbolo che dovrebbe stare a cuore a tutta la città

Mediagallery

I TIFOSI AL LAVORO PER RISTRUTTURARE LA CURVA- CLICCA E LEGGI

“W Stalin”. E’ questa la scritta comparsa sulla Curva Nord dello stadio. I tifosi proprio in questi giorni l’hanno encomiabilmente riverniciata, di tasca propria, sopperendo così alla mancanza di fondi da parte dell’amministrazione comunale. Un’opera, seppure parziale, senza dubbio da elogiare. Qualcuno però, usando della vernice nera, se ne è subito approfittato.  Un gesto che stupisce in quanto si tratta di un muro simbolo che dovrebbe stare a cuore a tutta la città.

Riproduzione riservata ©

109 commenti

 
  1. # claudio.b

    La mamma dei deficienti è sempre incinta!

  2. # roberto5

    non merita commento è incredibile

  3. # Giorgio

    Vedrai con Stalin ne facevi pochine di scritte…beata ignoranza!

  4. # ivo di bodda

    Un cartellino rosso a chi ha apposto quella scritta non solo perche’ ha rovinato un’opera d’arte ma soprattutto perche’ ha avuto poco tatto, era piu’ adeguato avesse scritto ABBASSO IL COMUNE

  5. # chettiduri

    purtroppo a Livorno ‘un dura niente!

  6. # Andrea anni

    Chi inneggia Stalin non poteva dar dimostrazione migliore della sua profondissima ebeità

  7. # Figuraseisecappuccinopaghi

    Fonte Wikipedia: Buona parte degli storici concorda sul fatto che, tenendo in considerazione oltre al terrorismo di stato (deportazioni e purghe politiche), le carestie (tra cui la grande tragedia dell’Holodomor) e la mortalità in prigione e nei campi di lavoro, Stalin e i suoi collaboratori furono direttamente o indirettamente responsabili della morte di un numero di persone compreso tra 20 e 60 milioni. OGNI COMMENTO E’ SUPERFLUO!!!

  8. # fabri

    Ci sono le telecamere se non sbaglio

  9. # Teseo

    Ognuno ha le opinioni che crede, ma non per questo va a scrivere sui muri non suoi altrimenti è un incivile. Noto comunque una preponderanza di stalin e simili.

  10. # Pniell

    E possibile che ci sono ancora quelli che ci credono ancora a pensare che è per colpa di quelli come te che stiamo perdendo l’italianità siamo invasi W l’Italia

  11. # Giuseppe Stalin

    VIVA STALIN, TERRORE DELLA BORGHESIA E DEI FALSI COMUNISTI!

  12. # roberto

    si imbratta la parete dello stadio?????………scandaloooooooo !!
    se però di imbratta terrazza, viale italia, via grande, piazza delle repubblica, stazone, moletti di ardenza e antignano etc etc etc etc……. va tutto bene, chi se ne frega.
    forza livornesi !

  13. # Il Mare

    Uimmena vante sguerguenze fate pe’ una scritta sur muro!
    Ma cosa cià stamani, vell’omo…
    Eh son fillioliiii, li lasciate fa’. Der resto lo stadio ‘un è di tutti?
    Come la terrazza, le ‘olonne di via grande, le portroncine sull’atubus, li sconpartimenti de’ treni, l’attia’…
    Senni va’ di scrive’ lasciatili fa’, fra quarche anno, vòr di’, ‘ncominceranno a legge’!!

  14. # qwerty

    Un dato storico per tutti gli ignoranti in materia.
    Questa la classifica dei più grandi sanguinari dell’umanità:
    1. Gengis Khan = 100 milioni di morti;
    2. Stalin = 60 milioni di morti;
    3. Hitler = 45 milioni di morti.
    Saluti.

  15. # Silvio Performer

    Questo conferma quello che io vado dicendo ormai da anni, che a Livorno non c’è libertà.

  16. # MARIO PALAZZI

    Chi ha scritto è un a capra

  17. # micro

    Non è vero! Reazioni ci sono state per la Terrazza, e per tutto quello che ha elencato, perlomeno da parte di chi vive e sente sua la città. Io non sono tifosa ma ho apprezzato il lavoro fatto da questi ragazzi. Mi dispiace che esistano persone che si “divertono” così.

  18. # Ivano

    Che idiota!

  19. # Ivano

    Chi imbratta tutta la città e’ un imbecille!

  20. # Spaventare i moderati

    Cosa volete che sia una scritta su non esagerate. E poi si tratta pur sempre del più grande statista del Novecento, se non ci fosse stato Stalin a quest’ora tanti benpensanti neo-liberali parlerebbero tedesco e andrebbero a scuola vestiti di nero.

  21. # Gino Rossi

    Se i “nostalgici” Livornesi assaggiassero la dittatura comunista, li passerebbe la voglia di inneggiare ai dittatori di sinistra. Ma è solo ignoranza dovuta alla mancanza di cultura e di conoscenza della storia, sommata alla maleducazione.

  22. # Dan

    NIENTE DRAMMI: naturalmente era una “condizione” imposta nel nulla-osta rilasciato dal Sorpintendente delle Belle Arti di pisa……. quest’ultimo poi allegato all’art.80 presentato al Comune di Livorno per autorizzare tali opere…..

  23. # Spaventare i moderati

    Lei forse confonde la storia e le cifre con il montepremi del Superenalotto. Esistono saggi e libri ben più ricchi di documentazione rispetto a Wikipedia. Prenda questa come un’occasione per tornare a studiare.

  24. # FrancescO

    Non è possibile,la gente tinge qualcosa per toglierci le scritte e qualcuno cosa fa…ci riscrive.Non ci meritiamo nulla,siamo degli incivili ed ignoranti.Siamo un popolo che sta bene nello sporco e nel degrado.povera Livorno

  25. # Sniper70

    bel rispetto per quei ragazzi che c’hanno lavorato col cuore…bravo davvero ad aver fatto quella scritta…ma vai ner c…!!

  26. # Marco

    Studia di più invece di stare su internet!!! Con Stalin non avresti nemmeno la rete libera!!

  27. # Gianluca

    ancora una volta questo giornale dà risalto agli atti idioti delle persone.
    Potevate scrivere “imbrattato con scritte che non vi mostriamo per non dare risalto e soddisfazione al co….e di turno”… ma non ce la fate, è più forte di voi… vi piace pubblicizzare questo tipo di gesti.

  28. # FrancoR

    Del resto cosa potevamo aspettarci da una città che ha premiato con una mostra, un imbrattatore di muri pubblici e privati come Zeb?

  29. # Lukas

    Boia, stavo ‘n penziero…

  30. # Vento di Libeccio!

    Parafrasando il titolo del celebre film “I soliti ignoti”, capolavoro della cinematografia italiana, mi viene spontaneo aggiungere al titolo del film, questo appropriato aggettivo: “I soliti ignoti IDIOTI” !!!

  31. # Bruno

    Saranno i soliti imbrattatori che riescono a divertirsi solo in questo modo!
    Per i soliti ignoti:
    Bimbi socializzate, fatevi una ragazza, date valore alla vita in modo diverso, non e’ così che si risolvono le vostre frustrazioni, e’ solo un modo irrispettoso di comportarsi verso quelle persone che si son dati da fare per ripristinare la facciata del nostro stadio…….

  32. # Osservatore

    E allora taci.

  33. # Malizioso Troll

    Non sono certo un tifoso di Stalin, ma mi permetterei di suggerire, oltre che una bella ripassata di Storia ai “nostalgici”,anche un po’ di ripetizioni d’Italiano al signor Gino Rossi, capace di condensare una serie notevole di errori da matita blu in poco più di due righe…

  34. # Spaventare i moderati

    Mah, detto sul notiziario on-line più letto dalla piccola borghesia livornese frustrata e rancorosa, mi sembra un paradosso. Stia bene.

  35. # Malizioso Troll

    Esistono anche “I soliti idioti”, è un duo cabarettistico demenziale che ha realizzato almeno un paio di film intitolati così.

  36. # Figuraseisecappuccinopaghi

    ……i “pochi” libri che ho letto concordavano tutti che Stalin si è macchiato di crimini vergognosi verso l’umanità!!! Al di la dei numeri, impari lei a dare una lettura corretta della storia, senza il “paraocchi” ideologico!!!

  37. # Malizioso Troll

    Zeb non era un imbrattatore. Aveva anzitutto un suo “codice morale”, per cui andava a scrivere solo su muri malconci; inoltre (a differenza di chi ha scritto “W Stalin”) aveva una notevole preparazione tecnica, come si può vedere dai suoi quadri “regolari”, esposti in mostre e gallerie d’arte.

  38. # Osservatore

    La scritta “W STALIN” “un gesto che stupisce”? Ma dove, a Livorno?
    Buona questa !!

  39. # Spaventare i moderati

    Posso consigliarle, “Stalin – Un altro punto di vista” di Ludo Martens. Libro non agiografico e documento scientifico che smonta una per una le falsità raccontate per decenni circa Stalin ed il suo operato in Unione Sovietica. Libro interessante anche per capire chi realmente fosse Trotsky, il “profeta disarmato” tanto caro all’intellighenzia occidentale.

  40. # Ercole Labrone

    sono stati i fascisti per dar la colpa ai comunisti

  41. # Osservatore

    Gli errori, caro il mio professore, si evidenziano con la matita rossa, (tanto per rimanere in tema).Nella fattispecie l’errore è comunque “soltanto” uno, ergo, anche tu non sei certamente da meno.

  42. # ugo

    ma smettila fanatico!!!!!

  43. # ugo

    io direi… terrore del popolo

  44. # ugo

    certo se i tu figlioli li educhi così allora …..tutto a posto

  45. # ugo

    c’è ne di più a Cuba?

  46. # ugo

    un girà frittata…..lo sai bene che è qualche c……e che la pensa come te

  47. # Vittorio

    Questo è il rispetto che hanno per chi si adopera per il sociale.

  48. # ugo

    comunque perchè vi meravigliate cosi tanto?…..siamo a Livorno ed i livornesi non sanno cosa sia il rispetto per l’impegno e il lavoro degli altri, sono solo capaci di rovinare tutto.compresi loro stessi……..l’ignoranza e la sotto cultura regna sovrana

  49. # bruno

    il solito

  50. # Lorenzo

    Chi di ideologia ferisce,
    di ideologia perisce!

  51. # paperino 55

    FORSE è LEI CHE HA LETTO SOLO LIBRI DI PROPAGANDA IN QUALCHE CIRCOLO DI ESTREMA SINISTRA

  52. # alberto

    infatti te alle 11,30 sei a – 15 …lui che dovrebbe tacere ( secondo te) a + 31 ……

  53. # 4luglio68

    A me non è che sarebbe piaciuto di più parlare russo….. le mega adunate il 1° Maggio….. le parate militari……la fila per comprare le banane….

  54. # Erik62

    e come al solito nessuno ha visto nulla…

  55. # alberto

    e ne fai un pelo di discorsi a vanvera

  56. # valentina

    I soliti imbecilli….

  57. # jobbee

    Per tu che l hai imbrattato lo stadio: sei proprio un C…ONE. non hai rispetto nemmeno del lavoro generosamente offerto dai tuoi amici tifosi concittadini.

  58. # ema

    Forse era meglio se scriveva “W Rasputin”

  59. # yoghi

    secondo me è stato il solito San Bernardo che parcheggia sugli attraversamenti pedonali, butta in terra i mozziconi di sigaretta, lattine e poi a spregio di notte va a scrivere sui muri….

  60. # ugo

    FORSE ERA MEGLIO NON SCRIVERE

  61. # Lukas

    Ludo Martens: Marxista, uno dei maggiori sostenitori dello Stalinismo, sostenitore del Partito Comunista Cinese, in pratica un negazionista delle grandi purghe…
    Alla faccia dell’equilibrio e dell’imparzialità…

  62. # Figuraseisecappuccinopaghi

    MI SONO PRESO LA BRIGA DI LEGGERE ALCUNE RECENSIONI DEL LIBRO DA LEI CONSIGLIATO. NE HO SCELTA UNA:
    Ho iniziato a leggere il libro e non so se ce la potrò fare a terminarlo. Alcune impressioni a “caldo”? Non è un libro di storia, né un saggio“Obiettivo” ma un’opera di propaganda. Tutto è perentorio, i toni, l’enfasi (mamma mia le prime righe sulla vita giovanile di Stalin. Pare la vita dei santi!!!). L’introduzione della Chiaia? Piena di offese per chi non condivide la linea (Crusciov Fanfarone etc..)Ma anche l’autore non scherza accomunando anarchici e fascisti. Il bello è che si definiscono le opere degli “storici” borghesi non scientifiche! Le foto ? Pura propaganda sovietica, immagini ritoccate con didascalie sempre “sovratono”. Le famose “fonti ineccepibili”? Quasi tutte fonti secondarie (mai sentito parlare di fonti d’archivio?) si prendono per buone le dichiarazioni dei protagonist azzerando decenni di critica della fonti, come se per fare la vera storia del fascismo in Italia si prendesse per vera la propaganda!! Di che si lamentavano i partigiani? verrebbe da dire vivevano in un Italia meravigliosa Se questo è un altro punto di vista non lo è certo di uno storico.. Come parlare con i preti, hai voglia di proporre tesi diverse, “hanno la verità” e la tua opinione non vale. Questo è un libro non per affermare un punto di vista ma per crogiolarsi nell’idea che l’URSS è crollata per colpa di altri, e Ludo fa risalire le cause al 1956! . Spero che questi sciagurati siano una minoranza e che, con gli anni, spariscano, questa visione della rivoluzione (che dovrebbe essere un momento di liberazione) come qualcosa di cupo mi disgusta Ci mancava poi l’elogio degli stakanovisti che fa la prefatrice. Se io assumo questo sillogismo Stalin= comunismo,Hitler= fascismo, antistalinismo= fascismo, la discussione è chiusa. Ogni deviazione o critica a Stalin diviene collusione con il fascismo. È la stessa idea di Bush, di Oriana Fallaci, di Berlusconi. Sullo stalinismo si può discutere ma quest’opera non apre una discussione. La rifiuta a priori. Si fa le domande e si dà le risposte.
    PER FAVORE, NON MI CONSIGLI ALTRO. VIVO BENE DELLE “MIE” CERTEZZE!!!

  63. # ARPAGONE

    Ora voglio vedè se la scritta ci resterà quanto il “MSI FUORILEGGE” della Fortezza???

  64. # Mirko

    Chi pensa che Stalin era un giusto e’proprio un cretino

  65. # giuggiola

    E’ facile scrivere queste cose nel 2013 in uno stato per lo meno ancora democratico in cui siamo liberi di esprimere il nostro pensiero senza aver paura di finire in un buco a spalare.

    Vediamo un po’ se cambiamo Livorno con una qualunque Krasnojarsk anni ’50.

    Alziamolo un po’ quel culo flaccido di aperitivi dallo scoglio di Calafuria e vediamo se si vive meglio.

    Sono relativamente giovane, ma grazie a un’esperienza all’estero ho avuto la fortuna di conoscere persone dalla Russia, Ucraina, Lettonia, Lituania, Slovacchia, Repubblica Ceca e Ungheria.
    E’ vero, tutti relativamente giovani ed occidentalizzati. Ma pur sempre figli e nipoti di persone direttamente coinvolte in quei tempi.

    Ce ne fosse mai stato uno che mi abbia detto: W Stalin. Si stava meglio. Il mi nonno (se m’è rimasto) rimpiange quei bei tempi.

    Mai

    Quindi è facile scrivere una cosa così oggi, qui. E poi tornarsene a casa tranquilli e beati.
    Forse era un po’ meno facile farlo a quei tempi, là.

    Ma in fondo magari questa cosa l’ha scritta qualcuno che a mala pena è andato al di là della Puzzolente e fortuna che ni basta ancora il 5e5…

  66. # Spaventare i moderati

    X Figuraseisecappuccinopaghi: prima si leggono i libri, poi al limite si confutano le recensioni. Altrimenti si raglia e basta.

  67. # Spaventare i moderati

    Lei è un pozzo di ignoranza. Il Partito Comunista della Federazione Russa prende tuttora il 22-23 % di voti in Russia, ed è un partito che non ha rinnegato la figura di Stalin. Per non parlare del fatto che Stalin resta un personaggio caro alla cultura russa, in primis naturalmente per essere stato colui che ha sconfitto il nazifascismo. Ma sul Giornale, Libero, Repubblica queste cose non le scrivono e su History Channel ufficialmente i comunisti mangiano ancora i bambini. Roba che fa presa su menti anestetizzate, non c’è che dire.

  68. # Spaventare i moderati

    Oggi. Il 98,5% della popolazione mondiale se la sogna di notte una “prigione” come l’Unione Sovietica. Con le garanzie di giustizia sociale ed il benessere diffuso che il sistema socialista offriva. Una casa ed una macchina per tutti, zero disoccupazione, zero precarietà, istruzione, cultura e sanità gratuita. Università tra le migliori al mondo. Biblioteche e spazi verdi in ogni quartiere. Ma capiamo perchè certi aborti radical chic, cresciuti in mezzo ai filmetti di propaganda capitalista, possano chiamarla “prigione”. Come diceva qualcuno: “Gli uccelli nati in una gabbia pensano che volare sia una malattia.”

  69. # mauro

    dalle piccole cose si riesce a capire tutto il resto…….il gesto di un demente……i commenti all’articolo di nostalgici comunisti stalininisti leninisti che accettano di morire lentamente con il pugno alzato sempre e comunque………povera mia bellissima livorno non meriti tutto questo….

  70. # Spaventare i moderati

    Leggendo i media borghesi, i commenti di quattro cervelli anestetizzati, creduloni come solo in Italia si riesce ad essere (secoli di santini, madonne e bestialità varie, hanno aiutato), si capisce come faccia paura il socialismo. Li vedo già, seduti ai tavolini delle politiche imperialiste, con le mani sudate, mentre guardano la bandiera di quel grande paese che è la Corea del Nord e cercano qualsiasi cazzata, pur di scandalizzare il lercio pubblico occidentale.

  71. # ugo

    SONO GIA’ PERITI …. IL PD E’ LA NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA….E IL BELLO CHE NON LO CAPISCONO……

  72. # Marco

    (battuta, sennò te l’immagini i pollici rossi alla prima parola)
    ti posso consigliare un libro “Mussolini un bravo ragazzo”, Libro non agiografico e documento scientifico che smonta una per una le falsità raccontate per decenni circa Mussolini ed il suo operato in Italia.
    MA TI LEVIIIIIII !!!!

  73. # max mara

    …..Quindi scivere W Stalin è giusto.

  74. # osservatore

    E quindi?

  75. # pippo

    “Lei deve tornare a studiare” ; “lei raglia” ; “Piccola borghesia livornese frustrata” e, dulcis in fundo, “Lei è un pozzo di ignoranza”.
    E lei invece, mi scusi, chi sarebbe? Probabilmente un presuntuoso arrogante!

  76. # Nedo

    Sarebbe come consigliarti Mein Kampf per convincerti che Hitler era una brava persona…

  77. # Taytù

    Da un po di tempo i ragazzi della curva Nord (al contrario delle tifoserie rivali) , hanno dato prova di serietà, di amore per la propria città e di umanità verso i più deboli.
    Ma i buoni esempi a Livorno hanno poca durata, questo fatto conferma che siamo dei cittadini di M…..a (scusate ma e poco); colui che ha fatto questa scritta oltre a compiere un atto vandalico, ha scritto in quella occasione una frase priva di significato.
    Azioni come questa vanno sempre condannate a prescindere dal pensiero politico dei singoli.

  78. # giuggiola

    Tra l’altro io so parlare tedesco e spesso vesto anche di nero. Problema?

  79. # Lukas

    No, lui è uno pronto a mandarci tutti nei Gulag…

  80. # kristicci

    Visto che ti piace tanto spero che ti scrivano W STALIN sulla macchina nuova con una chiave….tanto è solo una scritta…un sarà mia una tragedia!

  81. # il mare

    Certo dé, eh siei (‘come si dice?…) “pinzo e vola”!! Hai ‘apito tutto der mi ‘ntervento… ma ‘un devi mi’a esse’ livornese, te. Griti’avo l’abitudine tutta livornese, redi’ola, di esse’ senpre tolleranti co’ binbi ‘ncivili e davo dell’anarfabèti/arretrati a chie aveva ‘mbrattato ir muro tanto da sape’ sgrive’ ma ‘un sape’ legge’. Oh Ugo, ‘un dicevo a te, eh!! Carmati, vaiìiiii

  82. # ugo

    IO SONO CALMOI… TE PIUTTOSTO UN MI SEMBRI ANZI CREDO DAVE’ COLTO NER SEGNO

  83. # ugo

    E VODKA GRATIS, O QUASI, PER EVITARE CHE I RUSSI PENSASSERO

  84. # ugo

    garanzie di giustizia sociale: GULAG PER I DISSIDENTI
    benessere diffuso che il sistema socialista offriva: AI FUNZIONARI DI PARTITO
    Una casa ed una macchina per tutti: ??? CASA FORSE SI, PER IL RESTO CAMMINARE O MEZZI PUBBLICI A COSTO COMUNISTA
    sanità gratuita: PER FORZA NON AVEVANO SOLDI PER PAGARSELA
    Università tra le migliori al mondo: ERANO ALTROVE INFORMATI……
    INSOMMA UN TI SEI ANCORA SVEGLIATO…..QUEL CHE E’ PEGGIO UN TI VOI NEMMENO SVEGLIA’…

  85. # ugo

    SCUSA… NON PER NIENTE SONO D’ACCORDO CON QUEL SIAMO CITTADINI DI M…A. LO SARAI TU … PENSA PER TE.. GRAZIE

  86. # Spaventare i moderati

    Quando non si hanno argomenti ecco che si ironizza. Ti lascio al tuo bellissimo Occidente capitalista e ai suoi fiumi (questi si veri) di droga e alcool con i quali ha distrutto già almeno due generazioni (pensa alla comparsa dell’eroina negli anni ’70). Mi aspettavo semmai come risposta che mi elencassi gli enormi progressi che ha fatto l’ex blocco sovietico da quando gli hanno importato, oltre alla droga, anche lo sfruttamento della prostituzione e la mafia. Cose sconosciute fino a quando c’era il Socialismo.

  87. # ugo

    CHE ERANO SCONOSCIUTE A CHI??? AI POVERI POPOLANI……GLI ALTRI HAI VOGLIA SE LE CONOSCEVANO………CHI TE LE HA RACCONTATE QUESTE NOVELLE STALIN????

  88. # OKi90

    forse è per la sua estrema ilarità ma questa cosa mi sta facendo morire dalle risate ahahahahahah

  89. # Spaventare i moderati

    Il tuo è avanspettacolo da basso Bagaglino ti confronti con gli altri come probabilmente hai visto fare in qualche teatrino televisivo berlusconiano. Se taci fai migliore figura.

  90. # Erodoto

    Senza bibliografia …ti sei sfatto sui libri te eh…

  91. # Luca

    Lei mi sà che nel pozzo c’è cascato e abbia anche battuto la testa.

  92. # Francesco R.

    Era scontato che accadesse, dai!!! Come se fosse già stato annunciato dalla prima mano di tinta!!! Questi bimbetti NON hanno rispetto per niente e per nessuno. Belle le mie pedate nel didietro ai genitori, si!!!!

  93. # max mara

    Vedo che la discussione si sta spostando verso la figura di Stalin. Per conto mio niente di più sbagliato. Anche se avessere scritto ‘W LA T…’ espressione su cui siamo QUASI tutti d’accordo, il mio giudizio(negativo) non sarebbe cambiato. Qui si parla del rispetto del lavoro altrui, del rispetto verso la cosa pubblica, le opinioni politiche sono un’altra cosa

  94. # pina fantozzi

    ..cio’ che mi fa ridere e’ che non hanno capito che stai scherzando…perche’ non posso pensare che tu parli sul serio…altrimenti sei pericoloso…

  95. # Spaventare i moderati

    Cara pina fantozzi, io porto argomenti e non scherzo. Voi altri battute da bagaglino o scene mute.

  96. # Spaventare i moderati

    Caro Ugo, cosa devo dirti se non…goditi la libera sanità capitalista! E sbircia il Socialismo dalla serratura mi raccomando, mentre intanto il Governo Letta ha deciso tagli per 4 Miliardi di Euro alla sanità.

  97. # roberto5

    bello si…come scrivere viva hitler…bravi

  98. # Roberto-Bobbe

    Ne farei ripulì co’lla’lingua! Solo un demente po’ scrive velle’òse! Stalin!!! Boia deh! Na ammazzati più di Hitler!!!!

  99. # pisam3rda

    Era meglio….piu’ pilu per tutti!

  100. # Lupo Alberto

    sono pienamente d`accordo, si tratta di una provocazione fatta da qualche imbecille considerando chi ha lavorato come persone di sinistra da prendere in giro.

  101. # paolino

    Come mettere la cravatta ai maiali…

  102. # bruno tamburini

    difficile commentare una scritta del genere, soltanto persone ignoranti e maleducate che annullano il lavoro dei tanti volontari che si sono impegnati a ridare un minimo di decoro allo stadio. E poi possibile che ad oggi non abbiano ancora contezza dei milioni tra morti e deportati che questo mostro ha provocato

  103. # Samo

    Mi permetto di farLe notare che alcuni dei più grandi artisti del Novecento hanno imbrattato le mura di città anche più prestigiose della nostra amata città. Keith Haring, JM Basquiat, Ozmo per citare i più famosi, sono esempi di espressione d’arte contemporanea. Le consiglio una maggiore accortezza nei giudizi.

  104. # stefano

    io direi idiota 2 volte,primo perche’ ha scritto su un muro appena tinto,secondo perche’ ineggia ad uno dei piu’ grossi criminali della storia !!!!

  105. # ugo

    sbaglio o LETTA è un ex PCI? come detto ex comunista che sta diventando DC….lo hai votato?? goditelo….io dal buco della serratura non guardo, mi sembra di averlo dimostrato nei vari commenti dati…cmq mi dispiace per te il PCI non esiste più e mi sembri disorientato. Buona giornata

  106. # Spaventare i moderati

    E ta da 10 e passa ore di discussione, hai tratto la conclusione che io voto Letta-PD bla bla bla? Mi sa che non hai letto bene ciò che ho scritto. Il PCI di Berlinguer? Un partito revisionista e socialdemocratico, per quanto mi riguarda. E Letta comunque, per dovere di cronaca, non è un ex-PCI, visto che si è formato nella Democrazia Cristiana.

  107. # V per Vendetta

    Scrivendo sul quel muro avete preso in giro tutte quelle persone che lo hanno tinto.
    Poi diciamocelo, NON SAPETE NEANCHE CHI ERA STALIN E CHE COSA HA FATTO!
    Ignoranti…

  108. # Luca

    Mi scusi, ma Lei non ha altro da fare tutto il giorno che stare su internet a vaneggiare cercando di sostenere l’insostenibile? Combatte la borghesia e poi magari c’ha l’ Iphone, và a giro col SUV e c’ha la villa a Monenero….e a Livorno di comunisti così ce ne sono tanti……

  109. # La Formica (@SergbarsSergio)

    Mer 16 Ott 2013 alle 11:18
    11:18

    A

    Ccn

    redazione@quilivorno.it

    Quel che è accaduto,allo stadio di Livorno;MERITORIAMENTE dipinto da volontari tifosi,della curva Nord,curva descritta da tempo come curva di “estremisti” e quindi beceri,non dialoganti;ha avuto un’intento meritevole,credo salutato anche da tutti i tifosi dello stadio,comunque la pensassero.
    Ebbene in questo quadro si è inserito un’elemento di disturbo,che è più del solito vandalo o writer scribacchino, è a mio parere un cretino immarcescibile,ma potenzialmente pericoloso,perchè scrivere oggi W Stalin,significa non solo essere fuori dalla storia,si sa la mamma dei cretini è sempre incinta,ma divenire attrattore di giovani cervelli immaturi che purtroppo il sistema attuale sforna quotidianamente e traviarli su una strada che purtroppo non porta lontano.C’è da sperare che la cosa finisca lì dove è nata e che la massa degli sportivi sia più seria e composta al di la di questo; ma soprattutto che lo sia la curva Nord,rimettendosi alla testa delle curve dei tifosi,più intelligenti e Sportivi.
    Barsotti Sergio

I commenti sono chiusi.