Via Ricasoli, anche Max and Co abbassa la saracinesca

Il negozio chiuderà i battenti il 14 dicembre, ultimo giorno di lavoro previsto. A casa tre dipendenti

di gniccolini

Mediagallery

La crisi non risparmia veramente nessuno. A distanza di pochissimi giorni dalla notizia della chiusura di Mandarina Duck e Athletes World, in via Ricasoli a pochissimi metri un’altra vetrina si spegnerà alle porte del Natale.
Si tratta di Max and Co che abbasserà la saracinesca il 14 dicembre, fra poco meno di un mese. Il negozio di abbigliamento da donna, nato nella via dello shopping cittadino agli inizi degli anni ’90, è stato messo in ginocchio dalla dilagante crisi.  “La lettera di licenziamento è arrivata venerdì scorso – dice una delle commesse – il giorno prima abbiamo ricevuto una telefonata dall’azienda con la quale ci spiegavano che avremmo ricevuto visite. Il giorno dopo uno dei dirigenti si è presentato con la lettera che decretava la fine del nostro rapporto di lavoro”.
Sono tre le commesse che andranno a casa dal 15 dicembre. Un Natale, dunque, amaro quello che si prospetta: “Non ci hanno parlato neanche dell’ipotesi di andare a lavorare in un altro loro negozio – continua una delle dipendenti – quindi ci spetterà la disoccupazione e poi chissà quale futuro”. Nessuna ricollocazione, dunque, né a Lucca né a Viareggio (i due Max and Co più vicini alla nostra città). Destino segnato anche per il punto vendita di Pontedera, anche quello verso la chiusura.
Per il momento, invece, nessuna notizia su quanto potrà sorgere sulle ceneri di Max and Co in via Ricasoli.

Riproduzione riservata ©

57 commenti

 
  1. # Il Moralizzatore

    borda ugo

  2. # Gianluca

    in 20 anni quasi tutti i negozi di vestiti chiuderanno. Scaricheremo i modelli 3D da internet e produrremo in casa nostra gli abiti con stampanti 3D.

    http://archidom.net/ddd/model_D.htm

    Qui e su tanti altri siti già si trovano i modelli. Saranno personalizzabili, ognuno di noi potrà diventare un designer.

    Mai più a comprare dai negozianti di abiti che a partire dal 2003 hanno raddoppiato i prezzi.

  3. # lorenzo

    Speriamo che anche via Ricasoli non diventi una squallida strada con squallidi negozi cinesi che vendono squallidi articoli… Che squallore sarebbe!

  4. # PITTARO

    obbravo..grazie Gianluca per la tua informazione, ti ringraziano anche le commesse licenziate, ora saranno più ottimiste sicuramente….

  5. # commerciante

    Aspettate che apra l’altro Centro commerciale a Salviano…il centro a Porta a Mare…. e poi vedrete che spicinio…di chiusure…
    Via Ricasoli quasi pronta per i cinesi. Grazie amministrazione.
    I sindacati del settore dove sono? E deduco che come sindacati siano di sinistra e come tali la pensano come l’amministrazione
    arrendiamoci siamo circondati!

  6. # NewLivorno

    Diceva il grande ZEB ( del quale ci farebbe piacere avere notizie ) ” Mi sembra di parla coi muri” ( o roba simile ) … La scellerata decisione della “Porta a Terra”, localizzata nella zona della stazione, ha di fatto cambiato la topologia della città. E’ lì in nuovo centro città e lo storico centro è oramai la periferia dove si sono insediati gli extra comunitari con tutto quello che ne consegue. Ovviamente le grande catene di distribuzione, o vanno a porta a terra, o chiudono. Il problema è quindi politico; si è voluto favorire la grande distribuzione ( il perché mi sembra ovvio ) distruggendo il centro. La crisi c’entra poco in questo caso …

  7. # Marco

    O più semplicemente la gente se li va a comprare agli outlet o dai cinesi…

  8. # Giorgio

    Crisi, scelte sbagliate, impoverimento del centro, mancanza di parcheggi o parcheggi in ritardo, pedonalizzazione fasulla ecc. ecc.

    faremo la fine di Detroit…

  9. # simpaticone

    gli stabilimeti chiudano perche si spostano tutti dove la manodopera costa meno…….sul turismo mai finche i livornesi non smetteranno di brontolare….su mare la musica deve smettere presto …in venezia pure in altri rione idem……..e poi ci si lemante perche i croceristi vanno in altre citta…..quindi niente lavoro nelle fabbriche …niente lavoro nel turismo…..e poi ci si meraviglia se chiudano i negozi………se non si cambia noi livornesi …poi non ci si puo lamentare…di come va la citta’

  10. # Gino Rossi

    Purtroppo non è solamente un problema di crisi mondiale, ma soprattutto di crisi locale e di scelte amministrative errate.

  11. # GINOGINO

    Speriamo che qualche politicante si decida a fare qualcosa DI VERAMENTE SERIO prima che quest’Italia si sfasci del tutto….

  12. # save

    80 euro un paio di pantaloni e poi “poverini devono chiudere”. prezzi piu bassi e negozi meno tassati vedrai come si rialza il commercio!!!!

  13. # mario

    mi dispiace, solidarieta’ alle 3 commesse che hanno perso il lavoro…crisi maledetta!! meno male nel 2014 finiva….

  14. # Boldrienge

    Se si continua cosi ci vestiremo con i sacchi di iuta del caffè e passeggeremo per le vie del centro in cerca di qualche kebab in offerta!

  15. # Mario

    mi spiace solo per le commesse

  16. # Cecco87

    Te ovviamente di lavoro fai il tecnico di stampanti 3d…qui si parla di ragazze con o senza famiglie che rimangono a casa senza un lavoro, pensi che sia per colpa loro se i prezzi dal 2003 sono raddoppiati.
    Qui bisogna ma fare i conti con una crisi divampante e un’amministrazione che farà di Livorno una città fantasma…chiediamoci invece quanto dal 2003 siano aumentati gli affitti dei locali e le spese per spazzatura e quant’altro…

  17. # porta a terra

    li potevano fa anche 100 euro, tanto danno sempre la colpa a me.
    è facile, gratuito e salva le coscienze

  18. # Sara

    Pensi che i negozi di porta a terra non abbiano problemi??? Ti posso garantire che lavoro in una catena che c’è sia in centro che alle fonti del corallo… E in centro gli incassi sono il doppio quasi dell’altro negozio.. Senza pensare che in proporzione gli affitti al centro commerciale sono molto più alti!!! Vedi bene che Benetton ha chiuso ed è rimasto solo in centro..

  19. # stefania

    ANCHE ALL’IPER ALCUNI NEGOZI HANNO CHIUSO LASCIANDO IL POSTO AD ALTRI ..E I GRANDI MARCHI SONO ANCHE IN CENTRO, IN VIA GRANDE C’E’ ZARA, H&M, STRADIVARIUS, BERSKA, DESIGUAL, ECC ECC…. NON CREDO SIA COLPA DELLA PORTA A TERRA CHE HA DANNEGGIATO IL CENTRO, C’E’ DA DIRE CHE OGGI CI SI VESTE ANCHE CON POCO E LE PERSONE NON HANNO MOLTI SOLDI DA SPENDERE, O ALMENO PARLO PER ME!
    COMUNQUE MI DISPIACE PER LE PERSONE CHE CI LAVORANO !

  20. # mau

    Ma che imparino a dare il buongiorno le commesse livornesi con un sorriso ….non dico di max and co ma in generale..metteteci un po’ di passione..io mi sento più a casa mia dai cinesi fate voi

  21. # Antonio

    Gli squallidi negozi di cinesi sono sempre pieni di gente livornese!!! Se c’è la domanda…l’offerta viene da se! Quindi i livornesi sono squallidi?

  22. # patrizia

    Se un paio di pantaloni costano 100 euro la metà sono di tasse. Poi gli affitti , gli stipendi e i contributi alle commesse ,la tassa sull’insegna , la tassa sulla tenda etc..etc…Cosa pensate che rimanga ? Colpa della crisi ma anche della gestione comunale che impone IMU più alta d’italia e non controlla glia affitti. Per favore non votiamo più a sinistra!! Rivalutiamo il centro e finiamola con tutte queste Ipercoop!!Grazie

  23. # fabio

    le scelte avvolte vengono fatte in basa la cervello dei cittadini…..quando il Comune ristruttura le baracchine sul mare …per portarci turisti e livornesi…..e poi noi si fa firme si chiama vigili,perche fanno confusione..e si costingono a chiudere a 00:30… quelle falliscano……stessa che sta succedendo in venezia..e poi ci si lamenterà perché chiudono pub e locali………perché ci puoi mettere qualsiasi partito e movimento….che ti pare ma la cosa non cambia……a Rimini Viareggio o qualsiasi costa o citta turistica nel mondo ..i locali stanno aperti fino a tardi…e la gente sopporta perché, sanno che sono soldi che arrivano in citta’… e ai cittadini

  24. # fabio

    e’ vero pero’ nel 2001 quando e’ scomparsa la lira…a me operaio il conto dello stipendio l’hanno calcolato al centesimo…..invece i negozianti …a partire da i bar che i caffe’ li facevano 1000 lire…un ,mese dopo il caffe’ veniva 1 euro senza un vero motivo,,, e cosi la maggioranza dei negozi quelli dei vestiti alla moda per primi

  25. # La moracciona

    Peccato deh, fare morire così la città … Ma deh oh politici fate qualcosa stanno a guardare e intascare e basta , con tutte le tasse che si paga .

  26. # Tea

    Basterebbe che lasciassero i parcheggi liberi e che non mettessero tutto a pagamento o ZTL! Poi ci credo che il centro è morto: stai 3 ore a cercare parcheggio, i mezzi pubblici sono un disastro…!
    Invece di valorizzare la nostra città la stanno facendo diventare una città fantasma!

  27. # patrizia

    Ma cos’altro deve fare di male la sinistra per non essere votata dai livornesi?!?!

  28. # bello de

    bello de tutta via ricasoli piena di cinesi kebabbari mettiamoci anche i giapponesi con il sushi internet point questa si che è una mentalità aperta verso la globalizzazione…….ora mai prima d’entrare a Livorno ci sono i carelli vietato l’ingresso ai livornesi e ai cani (senza offesa) 🙁

  29. # MAURO

    LA CRISI E’ GLOBALE, MA I NOSTRI POLITICI CI METTONO DEL SUO. INETTI, INESPERTI E SOPRATUTTO POCO VALIDI SENZA RENDERSI CONTO CHE COSI NON FACENDO NIENTE PER L’ECONOMIA CITTADINA, ANDIAMO SOLO INCOSTRO A UNA LENTA AGONIA CHE PIANO PIANO PORTA ALLA MORTE DEL COMMERCIO E SOPRATUTTO DEL LAVORO.

    PREGO LA REDAZIONE DI NON MODERARE NIENTE ALTRIMENTI CAMBIA IL SENSO DEL COMMENTO

  30. # Bridge

    Tra pochi mesi mi trasferisco a Parigi , mi dispiacerà molto lasciare la mia Livorno e soprattutto lasciarla così . Kiss

  31. # Bridge

    Livornesi non dite male di noi stessi perché Livorno è ganzissima ! I Livornesi mi piacciono A bestia! non fate che si parli male di noi, non è vero che tutto è colpa dei Livornesi che siamo ignoranti , fatela finita! Livorno è Livorno i Livornesi forti un sacco. Le mele marce sono ovunque. Forza Livorno sempre.

  32. # porta a terra

    in centro, ora, ci sono piu’ parcheggi che auto,serve un altra scusa

  33. # Mario

    MI SPIEGHI ALLORA PERCHE TUTTI I PROPRIETARI DI NEGOZI HANNO LA MACCHINA DA + 50.000 EURO E LA CASA DI PROPRIETA ?

  34. # Il Moralizzatore

    no solo poveri

  35. # Il Moralizzatore

    secondo il tuo ragionamento la ferrari doveva aver chiuso da parecchio.

  36. # NewLivorno

    Cosa c’entrano le scuse? La sciagurata operazione “Porta a Terra” ha delocalizzato il centro e centralizzato la grande distribuzione. Questa operazione, di natura solo politica, ha reso il centro un outlet gestito da cinesi e arabi. Oramai si va in centro solo per un kebab o per comprare mutande o calzini. In tutte le città del mondo, ribadisco tutte, il centro città è il luogo della storia, cultura, arte e commercio. E’ il luogo di aggregazione sociale e politica, ci sono i nostri monumenti e i giovani lì si incontrano e crescono … Chi non ama la propria città non si rende conto dello scempio. Chi ama Livorno non può che dolersi di questa situazione.

  37. # lomack62

    Il problema oltre alla crisi è che i nostri AMMINISTRATORI si sono preoccupati della grande distribuzione a porta a terra e a mare ( ma avere tutte queste coop o ipercoop senza altri ipermercati di altre marche che gli facciano concorrenza, siamo proprio sicuri che sia efficace…….????? chiedetevi se da altre parti è così), ma come dicevo è stato preferito la grande distribuzione non è importato dei negozi del centro che, senza parcheggi adeguati, con strade chiuse o sensi unici assurdi ( non si mette mano al piano del traffico da anni e Livorno ne avrebbe bisogno di uno fatto da gente innanzitutto che abbia la patente !!) con giri contorti per arrivare in alcune zone del centro, più ci metti gli aumenti di affitti e tasse, e i negozianti non ce la fanno a guadagnare tanto da stare aperti, vedrete da qui all’estate quanti ne chiuderanno ancora purtroppo e il centro muore e si spopola !!!

  38. # patrizia

    Caro Mario l’80%dei livornesi ha la casa di proprietà magari acquistata con il mutuo e tanti anni di sacrifici e non sono certo tutti commercianti i quali se sono costretti a chiudere non possono neanche usufruire come i dipendenti di altre aziende della cassa integrazione o dell’assegno di disoccupazione. Ti sembra giusto ? Anzi sono proprio loro che con le tasse che pagano assicurano per anni i sussidi a chi non lavora

  39. # silvia

    Vi viene mai a mente che a volte i negozi chiudono ( parlo delle catene e dei franchising) per riassetto internoe per liberarsi di personale a costo elevato per riaprire poco dopo con altro logo con giovani a contratto a termine e stipendi più bassi ? Lo stesso metodo viene usato con la cassa integrazione nell’ industria: con la scusa della crisi tagliano personale indesiderato o con stipendi troppo alti.

  40. # simona

    Si da sempre la colpa all’ipercoop o ai centri commerciali quando anche li i negozi chiudono e al loro posto ne aprono altri. E nemmeno il problema parcheggio regge…mi ci potrebbero anche portare in collo ma per me il problema sono i prezzi troppo alti e con il mio stipendio (e non è poi cosi male) io non mi posso permettere di comprare nella stragrande maggioranza dei negozi di via Ricasoli. Mi dispiace solo per le commesse.

  41. # silvia

    Chissà come mai però i redditi da lavoro dipendente in italia spesso sono più alti di quelli dei datori di lavoro….

  42. # Marco

    Abbassassero i prezzi vedrai venderebbero…..sono anni che non faccio più acquisti a Livorno….se non in saldo o se proprio vedo qualcosa di cui non posso fare a meno…….per il resto outlet ed estero….!!! In altri paesi, tra cui Usa, le stesse marche che da noi vendono a prezzi stellari la costano 1/4 ( ma 1/4 davvero!!!!) mi spiace solo, e davvero tanto, per i dipendenti….!

  43. # Topina

    Mamma mia deh ! Come siete chiacchieroni un vi va bene niente!!E c’è crisi e i cinesi son furbi deh punto e basta è così .Furbi parecchio .

  44. # porta a terra

    allora nel resto del mondo non hanno capito niente, siamo furbi e intelligenti solo a Livorno, anche se incompresi.
    quando non c’era la porta a terra, a navacchio c’era la fila di Livornesi, idem ai gigli.
    E’ la solita storia del porto, invece di rinnovarsi per adeguarsi ai cambiamenti, si preferisce vivere con la rendita di posizione, e casomai la colpa è dei fondali, della porta a terra etc etc.
    Continuiamo cosi’, con la presunzione di voler fermare il tempo/ progresso(?), e aspettiamo che il rsto del mondo si adegui a noi, nel frattempo diamo la colpa al sindaco, a spinelli e alla porta a terra.
    Ma che tanti acquisti vengono fatti su internet ve ne siete resi conto o no? gia’ tanto è colpa della porta a terra

  45. # porta a terra

    basta non andarci, nessuno è obbligato.come il Cinema Grande, ha chiuso perché era sempre vuoto. Invece di tanti discorsi bastava entrarci in quei negozi e comprare qualcosa, o sono sempre gli altri che devono comprare?

  46. # silvia

    Ma quale sciagurata operazione Porta a Terra? È un centro commerciale come ce ne sono in tutta italia. Al nord ci sono poche Coop e Ipercoop ma anche lì esiste lo stesso problema di spopolamento del centro storico. È che la moderna agorà delle nostre polis è il centro commerciale. Un punto di incontro al caldo o comunque al coperto con ogni servizio utile. Fateci pace e lasciate perdere la politica che non c’ entra un tubo!

  47. # porta a terra

    pensi di pagarle solo te le tasse?
    a parte il fatto che una decina di anni fa gli scontrini fiscali tanti non sapevano nemmeno come erano fatti…….

  48. # Paolo

    Purtroppo il problema non è essere ricchi o poveri. E’ sentirsi ricchi pur essendo poveri, ed in questo i livornesi sono dei campioni.

  49. # Giobend

    Prepariamoci il futuro prossimo sarà per Livorno come Bucarest al tempo di Ceausescu

  50. # NewLivorno

    Per porta a terra e silvia …
    Ma fate finta di non capire? Se la porta a terra l’avessero fatta a guasticce, non ci sarebbe niente da dire … Navacchio non è nel centro di Pisa … I gligli sono a 20 km dal centro di Firenze … E così in tutte le città. La porta a terra è a livorno città … Per questo ha distrutto il centro. Vi ė più chiaro?

  51. # nina

    i prezzi dei 3 negozi sopra elencati erano ormai eccessivi per gli stipebdi di oggi e soprattutto sproporzionati rispetto alla qualità del prodotto. ultimamente la roba di marca dura quasii meno dei vestiti pagati poco….. qualità scadente…. prezzi alti…. il risultato purtroppo è questo 🙁

  52. # Libero 1°

    rispondo a silivia : al nord o più semplicemente anche a Pisa, oltre alla coop e ipercoop c’è anche l’esselunga, conad leclerc,ecc ecc. A livorno no! Prova a chiederti il perché,anche del terreno in via di levante che, andato alle “buste” è stato assegnato alla coop nonostante che l’offerta esselunga era di più. il fatto fu riportato anche dai mezzi di stampa.

  53. # porta a terra

    l’ex iperstanda?mediaworld?
    a modena 20 anni fa c’erano 2 centri commerciali tipo ipercoop, ora credo che ce ne siano 3.
    A reggio emilia idem come sopra, comunque non ti preoccupare sono io che non capisco.Come sempre mentre gli altri si adeguano ai cambiamenti, noi si discute dando la colpa e rimanendo a guardare-
    P.S.: l’ unico difetto della porta a terra è che è stata fatta con almeno 10 anni di ritardo.

  54. # NewLivorno

    … infatti la proprietà ha dovuto aspettare oltre 10 anni dall’acquisto delle aree ( che erano agricole ) per costruire, “di botto”, porta a terra e porta a mare! ma è solo un caso …

  55. # porta a terra

    carrefour è alle porte di pisa, molto piu’ vicino che la porta a terra

  56. # NewLivorno

    … anche i banchetti di piazza dei miracoli sono in centro )))

I commenti sono chiusi.