Via Palestro, conclusi (10 giorni prima) i lavori, riapre la strada

Con 10 giorni di anticipo sui tempi previsti si sono conclusi i lavori in via Palestro per dare soluzione ai problemi di allagamento che venivano a crearsi nella zona di piazza San Marco e via del Testaio.
Il lavoro è terminato e, una volta consolidato il calcestruzzo, nella mattina di lunedì 12 agosto, a partire dalle ore 9, sarà riaperto al traffico il tratto di strada che va da piazza Due Giugno fino all’incrocio con via Garibaldi. L’intervento risolutivo, voluto dal Comune di Livorno ed affidato ad ASA come progettazione ed esecuzione, ha permesso la costruzione di un sistema per l’alleggerimento delle portate sul Riseccoli nel tratto compreso tra via Palestro e l’incrocio con via San Luigi.

Si ricorda che per il Riseccoli si è già ottenuto un buon risultato con il collegamento in prossimità del Cisternone con la galleria dell’acquedotto, che scarica, per i livelli critici, una buona portata delle acque in piazza della Repubblica.

Con il lavoro appena terminato, le ulteriori portate in eccesso, oltre a quelle già prelevate presso il Cisternone, che non potrebbero essere smaltite a valle e che determinerebbero allagamenti, saranno deviate nella galleria dell’acquedotto in via San Luigi, sino allo scarico finale sugli Scali delle Cantine. Questo sistema entra in funzione quando le portate superano una soglia critica.

I lavori, piuttosto invadenti sul piano stradale, sono stati eseguiti in estate per ridurre al minimo i disagi al traffico nella zona.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # PITTARO

    Spero cheil manto stradale sia fatto a dovere…. e non come succede ogni volta che dopo che hanno fatto i lavori, si creano avvallamenti, buche, solchi perpendicolari ( una caratteristica di via Palestro ) impossibili da evitare, ne riparleremo tra qualche settimana….

  2. # Marco A.

    Tra poco meno di 6 mesi, per attraversare comodamente quel tratto di strada, ci vorrà la moto da trial!

  3. # il porrettano

    poi ditene male del Comune e dell’ASA!

I commenti sono chiusi.