Ruba iPhone a un 16enne: “100 euro se lo rivuoi”

La vittima ha avuto il coraggio di raccontare tutto ai genitori i quali hanno deciso di sporgere una denuncia ai Carabinieri. I militari, presenti all’appuntamento, hanno poi arrestato uno studente 21enne

Mediagallery

L’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Livorno ha consentito, nel pomeriggio del 23 ottobre, di porre fine ad una serie di angherie commesse ai danni di un 16enne livornese da parte di un giovane di origini ucraine, il 21enne Maksym Luts, da tempo residente a Livorno, arrestato dai militari con l’accusa di Rapina ed Estorsione.
I fatti risalgono al 22 ottobre scorso, quando la giovane vittima viene avvicinata, nei pressi di Piazza Mazzini, dal giovane il quale, dopo aver immobilizzato e minacciato con un coltello il 16enne, gli sfila da una tasca dei pantaloni un telefono cellulare “Apple I-Phone 4S”. Sempre dietro la minaccia del coltello, il giovane costringe poi il ragazzino a riferirgli il numero Pin necessario per lo sblocco precisando che, per la restituzione del telefono, pretendeva 100 €. in contanti da consegnargli, l’indomani, nei pressi del piccolo parco di Salviano.
Il 16enne, una volta tornato a casa, trova il coraggio di raccontare tutto alla madre che, a quel punto, decide di recarsi dai Carabinieri e sporgere denuncia.
I militari decidono così di farsi trovare anch’essi all’appuntamento. In quella circostanza, la giovane vittima dopo essersi incontrata nel luogo prestabilito con il LUTS, gli consegna il denaro, due banconote da 50 €. preventivamente fotocopiate dai militari. A quel punto il 21enne ucraino viene bloccato dai Carabinieri prima che possa allontanarsi e, nel corso della perquisizione estesa anche all’abitazione del giovane, i militari rinvengono il coltello utilizzato dal ragazzo ed il telefono cellulare asportato al 16enne. Una volta in caserma, il giovane ucraino è stato tratto in arresto con l’accusa di Rapina ed Estorsione e, su disposizione del magistrato, condotto immediatamente agli arresti domiciliari.

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # serghigo

    integrazione.

  2. # franco

    Domiciliari?????????
    O cosa doveva fare per andare alle sughere??????????
    Farlo al figlio del giudice?????????

  3. # Liburnico

    Agli arresti domiciliari??? Ci dura quanto un gatto sull’aurelia a casa, lo studente avra’ il terrore per eventuali ritorsioni!!!

  4. # gioia

    Occorre il carcere ,soprattutto per tutelare chi denuncia,in questo caso addirittura un minore.

  5. # Robe

    CONCORDO in pieno! Peccato non succede mai a figli, mogli e genitori dei giudici!!!

  6. # leo

    Condotto immediatamente agli arresti domiciliari…mamma mia che paura! Che punizione esemplare: gli avranno anche acceso la tv e messo una copertina per non avere freddo ?

  7. # Luca

    Arresti domiciliari dopo una rapina con il coltello a danno di minore, ed estorsione!!! Vergogna….Salvini Presidente!!!!!!!! E’ ora di cacciare via tutti i delinquenti stranieri e di riformare la Giustizia italiana, perche’ cosi’ com è fa schifo!!!

  8. # Daniela

    Sono la mamma infatti noi abbiamo paura quando lui uscirà è giusto che bisogna vivere nella paura per queste persone che vengono in Italia a dettare legge?

  9. # franco

    finchè voterete Renzi.. dovrete avere paura…

  10. # Luca

    Lei ha assolutamente ragione, organizziamo una manifestazione magari davanti al Tribunale, secondo me saremmo in tanti livornesi a partecipare, siamo tutti esasperati, io ci sto!!!!

  11. # Mario

    questi stranieri … sono una risorsa…

  12. # clacla

    vanno espulsi immediatamente

  13. # Nando

    Vergogna!!!!!!queste decisioni prese da parte di A.G. troppo buoniste e poco realiste (ovviamente sempre nel rispetto delle leggi troppo discrezionali) a volte sembrano quasi un esortazione alla giustizia FAI DA TE…….se questo esce dai domiciliari e incontra sto ragazzo e gli fa del male o altro,che dovrebbe fare poi il papà …..?!?!

  14. # Nando

    Semplicemente vergognoso!!!è un classico esempio di decisione da parte dell ‘A.G. competente buonista (ovviamente sempre nel rispetto della legge fin troppo discrezionale)sembra una vera e proprio esortazione alla giustizia FAI DA TE….e se il delinquente esce di casa e becca il 16nne e gli fa del male o altro?!?!non ho parole……

  15. # marco62

    Concordo anch’io, veramente vergognoso siamo veramente allo sbando totale. …non essere punito neanche con le mani nel sacco è veramente vergognoso……e il sedicenne che ha avuto fortunatamente coraggio di denunciare il fatto che opinione si è fatto sulla giustizia?

  16. # amaranto67

    ai domiciliari significa che avrà la possibilità di vendicarsi di chi ha denunciato, il ragazzo e i genitori dovranno girare per un bel po guardandosi le spalle… davvero un bell’incentivo per chi si espone in favore della giustizia..

  17. # renziano

    fino ai 3 gradi di giudizio una persone è innocente, la giustizia farà il suo corso con i suoi giusti tempi e le doverose garanzie. I processi si fanno nei tribuali e non su internet. E’ necessario anche considerare che il ragazzo pur 22 enne è ancora giovane, poi è un migrante e ha i diritti. Basta razzismo!

  18. # danny

    invece prima era il paradiso………….

  19. # ricky

    Ci deve stare tanto in casa lo vorrei vede e questo non è nulla e tutto quello che faranno

  20. # buonista

    la cosa più “divertente” è che se evadesse dagli arresti domiciliari, verrebbe ri-arrestato e immediatamente rimesso agli arresti domiciliari, e così via…

  21. # buonista

    a loro viene data la scorta, così è facile essere buoni e garantisti verso i criminali

  22. # buonista

    Signora, come Le è stato detto, organizzi una manifestazione! Ci sono ancora tante persone oneste, in molti fra cui io saranno insieme a voi a partecipare. Crei un gruppo facebook con le indicazioni, e tramite quilivorno ce lo faccia sapere.
    Senza politici di mezzo.

  23. # VoglioSalviniSindaco

    3 gradi di giudizio???? ma in che mondo vivi??? è stato colto sul fatto, in flagranza di reato….quando c’è la flagranza basta un grado, non c’è bisogno di arrivare al terzo sperando cosi nella prescrizione!

  24. # Enrico

    Derattizzare la città con ogni mezzo
    Che schifo

  25. # Nedo

    Visto che al tempo è stata criticata la manifestazione per Snoopy (ed ero uno di quelli che c’era)..facciamo vedere che le manifestazioni si fanno per OGNI ingiustizia, io ci sarò! basta con questa tolleranza verso i delinquenti, di ogni razza!

  26. # Daniela

    Signor. Renziano questa persona non è la prima volta che fa queste cose è già schedato dai carabinieri non si tratta di razzismo , lei sarebbe tranquillo se sarebbe successo a suo figlio?

I commenti sono chiusi.