Qualità dell’aria in via Grande, al via la terza campagna di rilevazione

a campagna, fortemente richiesta anche dai residenti della zona di via Grande, si aggiunge al monitoraggio della qualità dell’aria che viene già effettuato mediante le centraline fisse appartenenti alla rete regionale

Mediagallery

Il mezzo mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria è stato posizionato in piazza Guerrazzi, in prossimità del Cisternino, per lo svolgimento della terza campagna di misurazione stagionale nella zona via Grande prevista nel periodo invernale.
Il mezzo, collocato per conto dell’ufficio Strategie Ambientali del Comune di Livorno rimarrà fino al 29 gennaio per proseguire il monitoraggio della qualità dell’aria nella zona di via Grande.
Il mezzo mobile è di proprietà della Provincia di Livorno ed è messo a disposizione dei Comuni secondo un calendario prestabilito per un totale di 8 settimane all’anno (due per ciascuna stagione).

Per il Comune di Livorno sono stati effettuati già due monitoraggi nei periodi

• 1 – 15 luglio 2013

• 30 settembre – 14 ottobre 2013

Come spiega l’ufficio Strategie Ambientali, con il prossimo monitoraggio, previsto dal 10 gennaio al 24 gennaio, e l’ultimo che si svolgerà tra il 31 marzo ed il 14 aprile 2014, si potrà ottenere una stima ragionevole della qualità dell’aria per l’intero anno, rendendo possibile il confronto dei valori misurati con i limiti previsti dalla normativa su scala annuale. Il mezzo mobile misurerà i seguenti indicatori: PM10, NOX, CO, SO2, O3, Al termine delle campagne di misura, A.R.P.A.T. provvederà alla registrazione, validazione e restituzione dei dati. La campagna, fortemente richiesta anche dai residenti della zona di via Grande, si aggiunge al monitoraggio della qualità dell’aria che viene già effettuato mediante le centraline fisse appartenenti alla rete regionale.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # asciugati

    boia deh una misurazione seria proprio in via grande un ce la fanno proprio ! è di molto meglio piazza guerrazzi dove c’è più spazio così magari i risultati sono un po’ più presentabili. sennò i cittadini un le vedono le colonne dei portici nere dallo smog ! risparmiate i vaini se un volete fa le cose serie !

  2. # Rick

    Eh bravo sindaco, per giustificare la chiusura al traffico della via grande per far decollare a breve la nuova porta a mare, si punta sulla salute pubblica.. Nemmeno in Corea (e non mi riferisco ad un quartiere della nostra città) c’é una simile situazione..

  3. # Zaza

    Ora mettono i rilevatori e diranno: inquinamento da Pm. 10 valore x. Come si fa?
    Verranno aumentati i valori a x+1 così il valore x, anche se di poco, e’ nei limiti di legge!!!
    Evviva l’Italia!

  4. # Livio

    Contro emergenza ‘bisognini’, test dna su cani……….(Vedi notizia a NAPOLI)
    Questo è quanto vorrei come livornese si facesse oltre alla pulizia dell’aria…
    Perchè nel 2014 è del tutto inutile annusare l’aria e pestare le KAKKE dei cani!!!
    Non credo sia una cosa IMPOSSIBILE che i proprieteri IGNORINO questa ELEMENTARE REGOLA di CIVILTA’. Poveri cani!!! LORO non hanno COLPE ma i padroni SI’…..ECCOME…..

  5. # aria fritta

    Come da nominativo in intestazione.

  6. # Lavio

    Abito sul viale Italia e spesso vado in CENTRO a piedi…..Livoprno si gira bene a piedie FA BONO…..Ma si continua a far GIRARE le AUTO per CONVENIENZA(assicurazioni, Benzina, Gomme,Bolli, ecc……) INFISCHIANDOSENE della salute dei PEONI (cittadini) Basta costruire strutture, magazzini, aggregati dove (è bello) entrare in auto e FARE SHOPPING(abbaso le parole straniere: Siamo o non siamo italiani?)….Evviva, ma alle prossime decido con la mia testa, in barba alla politica del Partito Democristiano( PD)……

I commenti sono chiusi.