“Pollo a 5 euro per lui, per lei e per i gay”, il cartello che divide Livorno. E il proprietario cancella la parte finale: “Chiedo scusa”. Sel: “Da censurare”

Il macellaio: "Ho solo riportato uno slogan che usava un venditore di cocco all'isola d'Elba, non c'è niente di male"

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO – “Offerta, pollo cotto a 5 euro l’uno. Ce n’è per lui, ce n’è per lei, ce n’è anche per i gay!”. E’ questo il cartello shock che fa bella mostra di sé in vetrina nella macelleria Mantellassi in piazza Damiano Chiesa. Una scritta fatta a mano e vergata con il pennarello colorato dallo stesso titolare della rivendita di carne Paolo Mantellassi il quale ha già ricevuto non poche critiche per aver esposto il cartellone al suo rientro dalle ferie.
“Non voglio mica offendere nessuno – specifica a Quilivorno.it il macellaio Mantellassi – io non ho niente contro gli omosessuali, anzi ho parecchi amici che sono gay. Questo è soltanto uno scherzo, una burla. Il fatto è che in questi ultimi giorni ero in vacanza all’isola d’Elba – spiega il titolare della macelleria -e sulla spiaggia c’era un venditore di cocco che ripeteva tutto il giorno questo slogan per vendere i suoi prodotti. Così mi è rimasto in testa e quando sono tornato e ho riaperto il negozio lo ho riutilizzato per promuovere la nostra offerta del pollo cotto a cinque euro. Non c’è niente di male è solamente una cosa da riderci su”.
Intorno alla fine della mattinata di questo mercoledì 21 agosto è lo stesso Paolo Mantellassi a ricontattare la redazione di Quilivorno.it dicendo: “Ho deciso di togliere la parte finale. Chiedo scusa, ma volevo solo scherzare”.
E voi cosa ne pensate? Lasciate un commento sotto all’articolo

SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’: CARTELLO DA CENSURARE SENZA SE E SENZA MA

Il testo del cartello esposto dalla Macelleria Mantellassi a Livorno in piazza Damiano Chiesa “Offerta, pollo cotto a 5 euro l’uno. Ce n’è per lui, ce n’è per lei, ce n’è anche per i gay!”,  è da censurare senza se e senza ma, malgrado le scuse del titolare del negozio il signor Paolo Mantellassi. Non è possibile fare burle di pessimo gusto quando in Italia negli ultimi mesi c’è stata una escalation di reati di omofobici e diversi giovani si sono suicidati perchè si vergognavano di essere omosessuali. E’ inacettabile tale leggerezza e pur ritenendo oppourtne le scuse del signor Mantelassi che ha tolto il cartello, oggi la città di Livorno deve riflettere su come intraprendere un processo culturale necessario perché non sia arretrata culturalmente sul tema dei diritti civili.

Andrea Ghilarducci

Coordinatore Provinciale SEL Livorno

Riproduzione riservata ©

185 commenti

 
  1. # G

    Grazie a questo cartello ho saputo dell’esistenza della macelleria Mantellassi! Mica scemo il proprietario..

  2. # Ardenzino

    Un fenomeno! Con questa trovata avrà un sacco di clienti in più che andranno a curiosare!!!

  3. # Riccardo

    Ma shock per cosa? Non trovo niente di offensivo.

  4. # marco60

    La pubblicità è l’anima del commercio. Non vedo nessuna discriminazione per nessuno, anzi una perfetta equiparazione del terzo sesso ai primi due, almeno sul piano tariffario.

  5. # raffaele

    Non capisco tento scalpore per una frase che è rivolta nello stesso modo a lui e lei, se dovesse essere offensiva nei confonti dei gay dovrebbe essere lo stesso anche per gli etero ?
    Non vedo dove sia la discriminazione, ah si… forse per i trans che non sono citati… per loro il pollo no ?

  6. # Regina

    Secondo me è una cosa scandalosa che uno per vendè un pollo debba tirar fuori un cartello di questo tipo. Scusate non c’erano altre maniere? Mah…

  7. # matte di colline

    non ci trovo nulla di scandaloso. ci sarebbe da offendersi se ai gay avesse venduto il pollo a 20€!!!!

  8. # mako

    secondo me di scandaloso c’e il farci un’articolo su una non-notizia

  9. # Giovanni

    Grande il titolare grandissima mossa commerciale pubblicitria a 0€.
    Di offensivo non c’è nulla di questi tempi poi!!

  10. # micro

    Conosco il titolare della macelleria e sono più che convinta del fatto che dietro a tutto questo non c’è nessuna intenzione di offendere i gay. Non ci trovo assolutamente niente di scandaloso e credo nel fatto che sia stata solo una burla.

  11. # mone76

    io sono omosessuale ma non mi sento offeso in alcun modo da quel cartello…. le discriminazioni e l’omofobia sono ben altra cosa…… alla fine siamo livornesi facciamoci 2 risate su….

  12. # Paolo Verner

    Se il politicamente corretto prevale sul senso dell’umorismo, vuol dire che siamo proprio alla…frutta.

  13. # francesca

    io in una macelleria del genere non ci entrerei mai, non per la qualità dei polli, ma per la scarsa qualità del proprietario, VERGOGNA!

  14. # PAOLINO

    Cosa non t’inventano per sentire parlare di loro, abbassa i prezzi e vadrai come la gente parla meglio di te invece di ricorrere a questi escamotage ridicoli !!!

  15. # jocker

    Non c’è nulla di offensivo, questa battuta è stata utilizzata da un comico qualche anno fa, non ricordo se a Zelig o in un Film.
    Se la frase è offensiva per i Gay è offensiva anche per Lui e per Lei.
    Ciao!

  16. # piopio

    Ci doveva essere per forza anche in questo articolo il commento pieno di falsi perbenismi, moralismi e iprocrisia. Complimenti, stavolta il premio l’hai vinto tu.

  17. # Dario

    Se i “Gay” si sentono offesi, si dovrebbero sentire offesi anche “Lui” e “Lei”

  18. # Alessio

    non ci vedo niente di discriminante nel cartello, Il gestore ha solo citato il termine Gay, che è di fatto un termine che specifica una condizione a carattere sessuale, come etero o bisex. Niente di offensivo in quello che ha scritto, secondo me simpatica e semmai antiomofobica, e di questi tempi c’è solo da ringraziarlo, visto cosa dicono i nostri MINISTRI degli omosessuali.

  19. # alessio

    chissà com’è bono il pollo per i gay! stasera quasi quasi lo piglio…

  20. # baby

    Cara francesca e chi la pensa come te io mi vergogno di te che offendi il proprietario del negozio anche te hai fatto una discriminazione e poi ogni tanto ridi alle battute se i gay si offendessero soli per questo vorrebbe dire che tutto il mondo gli ha accettati

  21. # Tommy

    Mi offenderei più per l’italiano scritto che del contenuto di questa goliardata

  22. # stefano

    ma e’ una battuta ..lo conosco anch’io quel venditore..anni fa diceva” VITAMINA E COCCO BELLO…ECCITANTE PER LEI ,RITARDANTE PER LUI…”..ora si sara’ evoluto…..cartello shock…ma fatela finita…nella patria del vernacoliere vi mettete a fa i bacchettoni….tze…

  23. # livorno m.

    omo tu si che te ne intendi di volatili

  24. # Giovanni

    A mio avviso voi in maniera involontaria state facendo pubblicità a questo arguto e simpatico commerciante
    Grande il titolare grandissima mossa commerciale pubblicitria a 0€.
    C’è cascato anche qui livorno :).
    Di offensivo non ce nulla di questi tempi poi!!

  25. # francesca.SB

    Neanche io ci vedo nulla di male, è una scritta simpatica!
    Combattere l’omofobia non vuol dire che la parola gay non si può più pronunciare, non è una parolaccia,ma va usata semplicemente nella maniera giusta. In questo caso non è offensiva e non lede l’immagine di nessuno.

  26. # valeria

    Grande Raffaele sei proprio un grande. Vergognati per quello che hai detto. Sicuramente una persona come te discrimina i gay. Siamo tutti uguali ricordate lo.

  27. # Gianfranco Borghetti

    Conosco bene la famiglia Mantellassi da 30 anni, anche se non sono cliente abitando lontano. Sono persone molto serie e oneste e Paolo è un ragazzo come ce ne vorrebbero tanti! Sbaglia chi si sente offeso.

  28. # Claudia

    Credo sia sottointeso che anche i Gay mangino, questo suo precisare sa’ tanto di provocazione, non aveva altro da scriverci sul cartello? Io ho un negozio ma mai mi sognerei di scrivere offerta taglio uomo taglio donna taglio gay!!! Che tristezza di macellaio

  29. # Jack

    Non sapete proprio cosa pubblicare ogni tanto, se vai sulle spiaggie turistiche è pieno di venditori di cocco che usano questa “filastrocca” per niente offensiva e simpatica.

  30. # Mario

    ovvia è una battuta…….

  31. # Crociato

    Bravo macellaio! Da oggi io verrò a comprare la carne solo da te, fosse altro per far rosicare i comunisti e i benpensanti, che davanti a una città in rovina come Livorno si preoccupano di queste buffonate.

    Un solo consiglio, non faccia l’errore di credere che quello che è consentito agli abusivi in spiaggia sia permesso anche a lui. Gli abusivi in spiaggia sono i futuri elettori della sinistra, quindi comandano. I macellai come lui invece sono solo somari da spremere bene con le tasse, e hanno solo doveri. Nessun diritto, neanche quello di fare una battuta goliardica e divertente!

    PS

    Cercate su Youtube: “l’onorevole Craxi visita gli zingari”. E’ una clip andata in onda sulla Rai in prima serata nel 1988, dove per fare satira su Bettino che rubava, si fa vedere che i socialisti vanno in un campo Rom e rubano anche lì. E’ chiaro che una scenetta del genere presuppone che gli zingari siano tutti ladri, e fa ridere proprio perchè Bettino è talmente ladro da andare a rubare agli zingari. Oggi chi osasse mandare in tv una cosa del genere il giorno dopo finirebbe in carcere per razzismo, e immaginatevi le grida della Boldrini e del PD in Parlamento. Sapete chi ha fatto quella clip? La Rai 3 iper-comunista di Angelo Guglielmi. Pensateci su, in appena 25 anni, come il politicamente corretto e l’ipocrisia vi ha ridotto…

  32. # Ci onci

    Se si mettono in prima pagina queste notizie, vuol dire che non è successo niente di grave. Meglio così!

  33. # Alessandro

    Pensa un po’ a me invece pare un grande esempio di integrazione. La battuta, oltre che simpatica, mette l’accento sul fatto che gli omosessuali hanno gli stessi diritti delle persone etero (in questo caso acquistare un pollo cotto a 5€).

    La gente che si indigna, secondo me, è la prima a sbandierare il concetto che tutti siamo uguali ma poi, sotto sotto, leggere la parola “gay” su un cartello pubblicitario un po’ la disturba.

    Ottima pensata Mantellassi!

  34. # leone

    Quando affermo che Livorno è medaglia d’oro d’IGNORANZA, non ci vado troppo lontana. Spero che questa macelleria sia evitata dalla gente di buon senso.

  35. # maurinho

    Fossi il proprietario ci aggiungerei “meno che a francesca perbenista”……ma vai a comprare la carne all’ipercoop vai…

  36. # Fabrizio

    Io sono gay.. e non ci vedo niente di offensivo. Le offese sono ben altre.

  37. # un lettore

    Forse il problema non è il macellaio (che pensava di scrivere una cosa divertente e attirare clientela), e non è il venditore di cocco da cui ha preso “ispirazione”, e non è nemmeno la gente che si indigna, più o meno giustamente, per la spiritosaggine poco riuscita. Forse il problema è che ci siano giornalisti che credono che questa sia una notizia degna di un quotidiano di cronaca locale.

  38. # maurinho

    Offendersi per questo? Ma smettiamo. Mi sento offeso quando vedo che io onesto lavoratore pago le tasse fino all’ultimo centesimo mentre altri, imprenditori e politici che non sanno dove mettere i soldi, le evadono e se li condannano si arrabbiamo anche. Loro che dovrebbero dare l’esempio. aprite gli occhi….

  39. # Gianni

    Bah… mi scandalizza molto di piu’ veder scritto “cè nè'” anziche’ “ce n’è'”…

  40. # valeria

    Tutti contro i gay chi ha messo il pollice rosso. Bravi.

  41. # Giulia

    il proprietario si deve adeguare con i prezzi, dove mi fornisco io lo fa a 4,90 …per tutti 😉

  42. # Roberto

    AH AH AH troppo forte, io sono gay ma non mi sento offeso per niente, anzi! molto simpatico e di spirito labronico puro. La differenza fra i livornesi e all the rest! Ps. magari ci fosse anche un bel garzone in bottega :-))))) un giretto ce lo farò ah ah ah

  43. # Emilio & Claudia

    mamma mia come siamo diventati permalosi!!! Ormai vediamo discriminazioni dappertutto, sembra che sia piu una moda che una reale lotta a chi fa discriminazione. A me sembra tutt’altro anzi, molto ironico come cartello e fa anche rima!!!
    Dai impariamo anche a sdrammatizare

  44. # Il Moralizzatore

    I sessi sono due, uomo donna, ci sono uomini gay donne lesbiche, essere gay è un gusto sessuale non un sesso. Se mai il cartello avrebbe dovuto recitare pollo per gli etero e per i gay o omosessuali come dirsi voglia. La discrimazione c’è perchè quel cartello insinua che i gay non sono ne uomini ne donne ma una cosa a se. Il macellaio se la poteva risparmiare, non avevamo bisogna dell’enessima polemica sui gay.

  45. # francesca.SB

    io invece credo che sia una cosa voluta, che sta a rimarcare ulteriormente l’intento giocoso e scherzoso.

  46. # kabobo

    di scandaloso c’è come scrive il macellaio.

  47. # Il Moralizzatore

    Perchè i gay non sono lui e lei? cosa sono? cose? animali? un sesso a parte? non hanno la vagina e il pene come lui e lei?

  48. # ivan

    embè? non ci vedo proprio niente di strano,lo fosse stato se scriveva per i gay a 10 €

  49. # Gianni

    Certo, ma il mio infatti era un commento ironico per dire che non ci vedo niente di scandaloso in questo cartello 😀

  50. # Giulia

    MA POSSIBILE CHE LA GENTE DEBBA ARRIVARE A CRITICARE ANCHE UN CARTELLO SCHERZOSO DI UN MACELLAIO?! CON TUTTA QUESTA CRISI SIAMO DIVENTATI ACIDI ED INTOLLERANTI COME NON MAI!

  51. # Cristiano

    Siamo ossessionati dagli omosessuali. Se ne parla, si legifera, si vuole farli sposare e anche adottare figli. Se due russe ai mondiali di atletica di baciano sulla bocca, viene subito scambiato per bacio saffico e tutti a parlarne, dimenticandosi che in Russia sono soliti baciarsi così( Breznev ed i suoi baci in bocca ai compagni ricorda nulla?). Tutta questa importanza per un cartello d’un macellaio scritto a pennarello ne è una ulteriore conferma. Solo a dire gay si alzano le antenne.

  52. # Andrea B.

    Ma stai zitto…. io sono gay e non mi sento minimamente offeso…

  53. # Carlo

    Per il macellaio: “ce n’è” corretto, “cé né” non è italiano.

  54. # lorenzo

    La cosa mi sembra molto simpatica e non offende proprio nessuno….
    Ma come fate presto a scandlizzarvi.. dovremmo ringraziare l’amico macellaio che almeno lui, a Livorno, puo’ anche far intendere che i diritti civili dovrebbero essere estesi a tutti.. vedi matrimoni, case e quant’altro.

  55. # stefano

    e io verrei li a investirti appena esci con il “pollo” in mano visto che sono il tuo fidanzato

  56. # Brilla

    …bravo il macellaio…da oggi tutti a comprare il pollo dal Mantellassi!

  57. # mau

    Fori dal mercato coperto ni fanno a 3 euriii

  58. # uccio

    Solo una domanda ..e una risposta… ma cosa moralizzi ????

  59. # uccio

    la “m” ??? come pisa m…. ???? non mi meraviglierei visto lo spessore del commento!!!

  60. # uccio

    Insistisci vai….. moralizza……

  61. # Luana

    Sono bisex, me lo dai a € 4,50.

  62. # Luana

    Giusto

  63. # uccio

    Finalmente un commento adatto….. concordo .

  64. # uccio

    Evita…anche perche un sai cosa hai detto… ignoraza… ha ha cambia nick… scrivi “Devoto Oli ” dammi retta…

  65. # uccio

    Redazione vs lettore 1-0

  66. # ivan

    MAH!

  67. # Beatrice

    Addirittura ‘Cartello shock’: ma per favore era uno scherzo e si capisce lontano un miglio…

  68. # Anna

    I polli sono coloro che sono andati a curiosare alla macelleria in questione e, già che erano lì, hanno comprato qualcosa. Questo era l’intento del proprietario, farsi un po’ di pubblicità gratis. A lui degli etero, dei gay e delle lesbiche “ne po’ fregà de meno”.

  69. # Roberto

    boia come sei ciaccione… ah ah ah ho perso un’occasione…via giù niente pollo, allora, mi terrò il MANZO

  70. # Marco

    Il Sig. Mantellassi è un personaggio estremamente scherzoso, non ha scritto niente di male ma ha solo scritto un cartello in stile goliardico livornese che tra l’altro non offende nessuno, anzi è un esempio di pari opportunità … Ma ve lo ricordate il chiccaio che faceva le “vasche” tra il calambrone e tirrenia urlando “E’ arrivata la menta al mentaio bambini piangete che mamma ve la compra, vado via, me ne vado ?” Oggi cosa sarebbe? Istigazione a delinquere di stampo pediatrico ? …

  71. # soffio

    ma dove sta l’offesa? ha messo tutti alla pari!!!

  72. # marco2000

    Oh!

    Il pollo lo fa anche bono!!!!

    L’ho provato!!!

  73. # marco

    prendi e porta a casa

  74. # Alessandra

    più che per il riferimento ai gay io mi scandalizzo per una cosa ben diversa: l’ortografia!

  75. # Brontolo

    Anche io vendo i 5&5 per lui per lei e per i gay e non ci trovo nulla di strano, il macellaio chiedendo scusa vuol dire che c’ha da recriminare qualcosa…

  76. # francesca

    la prossima volta che decidi di rispondere ad una opinione legittima come la tua, almeno accertati di usare un italiano che sia corretto e comprensibile!

  77. # simone

    La tua si che è una vera offesa mica quel cartello

  78. # la livorno oltre il boia deh!

    vedo con forte stupore che commenti che dovrebbero avere dissenso, ottengono forte consenso, ad un commerciante che per furbizia o perchè in vacanza all’elba si è scordato un sano cappellino, dovrebbe non essere neanche commentato anzi viene elogiato??! evidentemente e in gamba perchè vendendo polli prima sa acchiapparli.

  79. # alba

    ma in sostanza, chi è che si è offeso?

  80. # gianni

    avendo studiato linguistica ti spiego volentieri due cosette che nella tua grassa ignoranza non sai. o fingi di non sapere. il maschile e il femminile non corrispondono matematicamente al maschio e alla femmina. le parole si interpretano sempre in base al contesto e non vanno mai prese in senso letterale. per esempio: in italiano corrente si dice “i lettori del corriere”. stiamo parlando solo dei maschi? no. per praticità usiamo il maschile per indicare tutti. e se invece dicessimo: “le lettrici del corriere”? la convenzione linguistica vuole che in questo caso indichiamo solo le donne. è giusto? è sbagliato? è sessista? chissà. ma sicuramente non te la puoi prendere con chi si esprime così perché segue solo una convenzione che gli permette di essere capito. un altro esempio: se parlo di un transessuale, devo usare la parola “lui” o “lei”? di nuovo, dipende dal contesto, di solito si usa “lui” se il transessuale si sente più uomo , e viceversa. Per es: “la transessuale Brenda…” abbiamo usato il femminile. quindi è una donna? no! è una transessuale. punto. veniamo al caso “Lui, lei, gay” . di nuovo, bisogna usare il contesto per decifrare la frase che anche un bambino è in grado di tradurre in “l’eterosessuale maschile, l’eterosessuale femminile e l’omosessuale” (e scusa se qualcuno si permette di distinguere, ma prova a dire a un gay qualsiasi che deve decidere tra due sole alternative: eterosessuale maschile o femminile. e poi mi racconti come è andata).

  81. # Caligero cavataio

    Ci sono cose peggiori credo che il commerciante voleva fare appunto una battuta , lo trovo esagerato la dicitura cartello shock , le offese rivolte per la comunità lgbt sono altre !
    Calogero Cavataio presidente Arcigay Livorno

  82. # gianni

    avendo studiato linguistica vorrei condividere con tutti due o tre considerazioni sulla lingua italiana. il maschile e il femminile non corrispondono matematicamente al maschio e alla femmina. le parole si interpretano sempre in base al contesto e non vanno mai prese in senso letterale. per esempio: in italiano corrente si dice “i lettori del corriere”. stiamo parlando solo dei maschi? no. per praticità usiamo il maschile per indicare tutti. e se invece dicessimo: “le lettrici del corriere”? la convenzione linguistica vuole che in questo caso indichiamo solo le donne. è giusto? è sbagliato? è sessista? chissà. ma sicuramente non te la puoi prendere con chi si esprime così perché segue solo una convenzione che gli permette di essere capito. un altro esempio: se parlo di un transessuale, devo usare la parola “lui” o “lei”? di nuovo, dipende dal contesto, di solito si usa “lui” se il transessuale si sente più uomo , e viceversa. Per es: “la transessuale Brenda…” abbiamo usato il femminile. quindi è una donna? no! è una transessuale. punto. veniamo al caso “Lui, lei, gay” . di nuovo, bisogna usare il contesto per decifrare la frase che anche un bambino è in grado di tradurre in “l’eterosessuale maschile, l’eterosessuale femminile e il gay” (e scusate se qualcuno si permette di distinguere, ma provate a dire a un gay qualsiasi che deve decidere tra due sole alternative: eterosessuale maschile o femminile. e poi mi raccontate come è andata).

  83. # francesca.SB

    ahahahahahah!! belli deh, a me mi sa anche che ci si conosce!! ;P

  84. # iomogayeteritransiotutto

    Ma quanto rumore per nulla! Essere gay non è stare in mezzo fra maschio e femmina, ma ESSERE maschio o femmina (le combinazioni sessuali poi sono varie: etero/etero, gay/gay, gay/etero. etc…). Perciò il macellario ha scritto una cazz…a, ma tutto qui, credo. Penso si tratti della solita genetica e incosapevole, a volte, ignoranza dominante nella nostra città. Uno pensa di essere spiritoso, invece è solo maldestro (e ignorante, appunto). Basta, non facciamone un caso.
    Io il pollo lo voglio a 4 €, ok? Per un euro di sconto potete chiamarmi etero/gay/lesbo/omo/gltb o anche “pincopalla” 😀 .-P

  85. # clacla

    se lo scriveva il Vernacoliere….nessuno avrebbe fiatato

  86. # Gianni

    Il macellaio ha la coscienza a posto, immagino abbia fatto marcia indietro semplicemente per smorzare questa sterile polemica. Come si dice… ha tagliato la testa al toro…

  87. # catrozzolo

    io sono GAYISSIMO e dal macellaio ho comprato 3 polli!!! uno così lo dovrebbero fare presidente dell’ARCIGAYYYY

  88. # Roberto-Bobbe

    Io non ci trovo niente di offensivo ne di sconcio. I gay esistono, sono una realtà acquisita, fanno le feste, sfilano, orgoglio gay…quindi cosa c’è ce non va? E poi è anche un gioco di parole, lui, lei e gay… Che dire? Bravo Mantellassi!!!

  89. # maurizio

    Io dico che c’è molto di peggio altro a cui pensare… Bravo Mantellassi!
    te si che sei un ganzo.. Evviva i gay, le lesbiche, le puttane, ecc,ecc …… 🙂

  90. # mamama

    invece di pubblicare le foto della macelleria ( che peraltro non ha fatto niente) pubblicate il nome del “il moralizzatore”

  91. # mamama

    a me mi sembra ‘he tu la butti di fori, e telo scrivo in livornese e male, e se ‘un lo ‘apisci prova a commentà da ‘nantra parte, e no su Vì Livorno!!!!!!

  92. # giovanni villa

    Se si vuole fare scandalo anche sulla livornesità delle battue allora diventiamo pisani! Non credo che nessuno si sia offeso, in definitiva siamo tutti vivi e esistenti e vegeti uomini donne gay preti avvocati basta non farlo con malizia e…. OK

  93. # El guero

    Vieni chiacchiera dell’altro….mi sembri un po’ depresso e rosicone! Vattene in realtà del nord dove comandano i contadini della Lega così ti senti a tuo agio e non vieni a rompere con i tuoi sermoni da destroide

  94. # Fabrizio

    Che sia stata riportata anche nelle cronache on-line del Corriere della Sera vi fa sentire più importanti? Interessante strumento di valutazione… Rimango della mia opinione. Una burla, non una notizia!

  95. # Barbara

    Ma quante polemiche, siamo a Livorno e i livornesi hanno sempre una battuta per tutto. Ogni tanto fatevi una risata visto che purtroppo c’è di peggio…..

  96. # Stefano

    È finché ciaccio va tutto bene !!!!

  97. # Antonella

    Non si sentono offesi i gay e si offende SEL? Se scriveva solo per lui e per lei SEL avrebbe risposto… ” e i gay non hanno diritto di mangia’ il pollo!?!”

  98. # danver

    Non capisco perchè deve considerarsi offensiva l’offerta rivolta ai gay e non quella per “lui” o per “lei” ?? c’è lui, c’è lei e c’è anche il gay !! doveva scrivere il “lui gay” e la “lei lesbica”? mammamia Sinistra Ecologia e Libertà…. siete di un intolleranza e pesantezza unica!!

  99. # Antonio

    boia deee quanto la fate lunga!!! non sono questi i problemi ‘o duriii! ora un si può nemmeno fa più una battuta! si rasenta l’assurdo..

  100. # Eterolabronico

    Ragazzi siete troppo forti… e il macellaio è stato secondo me simpatico e per niente offensivo.

  101. # Petronio

    secondo me l’unico che dovrebbe vergognarsi è il Sig. Andrea Ghilarducci che con il suo intervento falsamente “protettivo” ha dimostrato di avere pregiudizi circa la parola “gay”. Io non ci trovo niente di scandaloso nel cartello che, anzi, denota che il Sig Mantellassi sia, oltre che dotato di umorismo, anche al passo coi tempi, visto che comunque i Gay sono una realtà non trascurabile.

  102. # Laura

    Le cose SCANDALOSE purtroppo sono ben altre..

  103. # GAY INSIDE

    Quello che è da censurare è il comunicato di SEL … guardi impari a vivere e le battaglie sociali le faccia seriamente. La scritta non è assolutamente lesiva. Se avesse detto ce n’è per lui ce n’è per lei ma non lo vendo ai GAY allora ci sarebbe da offenderci…

  104. # Mangusta

    Io sono un “lui” che si sente discriminato dal fatto che si possano sentire offesi solo i gay: non è giusto voglio sentirmi offeso anch’io! E voglio che un esponente di partito prenda le mie difese!

  105. # alba

    Io ho votato SEL, ma mi dissocio dal comunicato di Ghilarducci. Quanto il cartello sia poco omofobico lo si può capire dai commenti che sono stati fatti!

  106. # Eljs

    Non ci vedo nulla di offensivo, sono d’accordo con chi ha detto che nella patria del vernacoliere non ci si debba scandalizzare per così poco anche perché sono convinta che il macellaio ha agito in buona fede cercando di fare una battuta per attirare la vendita dei polli ma non certo per offendere i gay…

  107. # Pippo

    Avviso agli esercenti del mercato di piazza Cavallotti, occhio a dire: “bimbe ce l’ho belle le palle” perchè vi denunciano….

  108. # Il Moralizzatore

    Quindi tu sulla carta d’identità a sesso cosa hai scritto? gay? fammi capire, perchè se è cosi beh chiedo scusa

  109. # Andrea B.

    A CAUSA DI SEL, IL PROPRIETARIO TOGLIE LA SCRITTA??

    MA STIAMO DIVENTANDO TUTTI SCEMI??? QUESTI GESTI LASCIAMOLI AI RUSSI E ALLA LORO OMOFOBIA!!!

    ROBA DA MATTI! ORA NEMMENO SE NE PUO’ PARLARE CON IRONIA!

  110. # Il Moralizzatore

    che arrampicata sugli specchi…

  111. # Adelmo

    Ci si scandalizza? Meno male s’era la città delle battute e degli scherzi…..

  112. # fabrizione

    Sfogati ora,fra poco quando Berlusconi sarà annientato non parlerai più cosi….., i comunisti? Ma dove sono?!!!!

  113. # LazzarOne

    Censurare cose innocenti come questa porta solo ad un aumento dell’omofia, se la gente ha paura di leggere e scrivere la parola “gay” come si può pretendere di aiutarne l’integrazione?

  114. # rick

    Moralizzatore hai ragione. L’omosessuale è un LUI o è una LEI, non è una terza cosa a parte, magari da usare con malizia per creare una rima.

  115. # fabrizione

    Per me è offensivo

  116. # Eleonora S.

    Io direi di ascoltare cosa ne pensa il pollo…

  117. # Alessandra

    non ha detto niente di allarmante, razzista o omofobo. LAZZARONE sono con te!

  118. # Eleonora S.

    …piantatela voi due 🙂

  119. # lamberto Giannini

    Con onesta’ intellettuale devo dire che non ci trovo niente di offensivo ne di censurabile, questo non significa nessuna spaccatura tra Sel e il capogruppo, ma io credo che l’ironia puo’ essere apprezzata o no ma non puo’ mai essere censurata se non nel caso di situazioni clamorose ed evidenti.

  120. # stami

    secondo me questo macellaio dovrebbe organizzare una pubblicità sinergica col sexy shop dell’altro giorno….pollo per lei + oggettino per lei ecc. ecc……

  121. # Lorenzana

    Grazie di avercelo fatto sapere…ora stasera credo di poter dormire meglio…comunque complimenti che non perdi occasione per parlare male dei comunisti…e fare propaganda politica a destra…sei un po’ represso e’…!!! Mi fai tenerezza…!!!

  122. # Lucio A.

    Chi critica questo cartello 1^ ha perso un occasione per stare zitto 2^ non percepisce costumi e ironia Livornese 3^ non vedo dove è l’offesa e la leggerezza e’ stata fatta da colui che ha scritto la critica in quanto poteva mettere in cattiva luce il macellaio in questione, ma come si è’ dimostrato dai commenti il cittadino Livornese ha percepito il messaggio del cartello che non voleva assolutamente fare discriminazione sociale .

  123. # un lettore

    non posso che rispondere citando l’incipit dell’ultimo romanzo di Paolo Nori:

    “Ma quelli che scrivono sopra ai giornali, non gli capita mai che gli viene il dubbio che quello che scrivono son delle cagate?”

  124. # FABIO

    OVVIAAA… PAOLO E UN BIMBONE E RUZZA , PENSO SIA UNA DELLE PERSONE PIU BUONE CHE CONOSCO , POI L’INFORMAZIONE LIVORNESE NON SA PIU’ DOVE ATTACCARSI X FAR NOTIZIA ? VADA IN GIRO XPER LIVORNO A VEDERE I DISAGI VERI CHE VI SONO OVVIA…..SU PAOLO REGALA UNA SQUADRA HW DEL SUBBUTEO E LI FAI STA BONI AHAHAHAHAHAHAHA

  125. # La redazione di Quilivorno.it

    Gentile Fabrizio. Assolutamente no. Non siamo più importanti. La nostra risposta era per far capire che la notizia, evidentemente, era non solo di interesse locale ma anche di interesse nazionale. Poi ognuno è libero di pensare ciò che vuole delle.Tutto qui. Grazie dell’attenzione

  126. # paolo

    Io invece non ho votato SEL ma appoggio in pieno il comunicato. Non ho motivo di dubitare della buona fede del macellaio, ma ciò è ancora più grave. E non importa se anche se alcuni gay si dicono non offesi.

  127. # OsservatorioSuiGenereis

    La scritta non va bene. Mancano lesbiche e trans, uff!

  128. # Jack Alcatraz

    Autogoal di SEL che con questa presa di posizione degna di comparire nel film “Ecce bombo” regala argomenti a tutti i sostenitori della libertà di Silvio di organizzare cene “eleganti”, e chi non è con “Lui” è un moralista bempensante. Un po’ di senso dell’umorismo, perdio… Io metterei questo cartello assieme alle pubblicità dell’Ikea che mandarono in bestia Giovanardi, fulgido esempio di moralista tutto casa, chiesa, Family Day, dalla parte comunque del capo dei puttanieri nazionale senza se e senza ma.

  129. # Stefano

    Da gay posso dire che che è un cartello inopportuno e sopratutto condivido quanto ha detto il segretario di SEL a Livorno, visto che si deve evitare cartelli di questo genere in momento in cui l’omofobia è a massimi livelli in Italia.

  130. # Silvio Performer

    Il signor Mantellassi mi sembra una persona di buon senso. Se ai gay non piace il cartello, cambino paese e nazione. Qui siamo in Italia e le regole sono queste. Amen.

  131. # LazzarOne

    Se io fossi gay mi sentirei più offeso dal fatto che tanti falsi moralisti si siano indignati solo per aver visto scritta la parola “gay” su un cartello.

    I gay esistono, non parlarne per paura di offenderli è la più grossa offesa che gli si possa fare.

    A quelli di “SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’” che ne hanno fatto un caso invece vorrei dire che nascondere quello che vi risulta scomodo non significa affrontare la situazione ma solo fingere che non esista.

  132. # LazzarOne

    Scusa Cristiano volevo fare un nuovo commento invece è finito come risposta al tuo 🙂

  133. # Stefano

    Beh l’autogol è di coloro che credono che basta prendere questa cosa per burla, da gay non posso che dire che si deve evitare questi cartelli. SEL ha fatto bene ad indignarsi del resto è gay mi sento un lui e non una cosa estranea dal genere maschile, forse chi ha scritto commenti dicendo di essere gay non lo è veramente e scrive tanto per scrivere senza senso e senza capire che un gesto del genere è davvero di pessimo gusto.

  134. # Martina

    Mentre a Livorno si scrive questi cartelli al Meeting di Comunione di Liberazione a Rimini si raccolgano le firme contro la proposta di legge sull’omofobia e ritengo quanto meno opportuna la presa di posizione di SEL con il suo segretario Ghilarducci, visto che in Italia c’è un clima brutto su chi vive la propria sessualità da omosessuale o bisessuale. Non sono di sinistra ma condivido il fatto che SEL ha detto che tale cartello è da censuare.
    Martina, insegnante superiori di Livorno

  135. # baby

    Cara francesca non sarà scritto in un italiano molto corretto ma non ho studiato come te cmq mi preoccupo per te che non cspisci. Forse dove hai studiato, te lo hanno insegnato male

  136. # lorenzo

    Il macellaio si e’ scusato ma non aveva da scusarsi affatto… anzi.. grazie a lui si parla di gayness a Livorno. Tematica tabu’!

  137. # LazzarOne

    Non condivido, se si comincia a censurare qualsiasi riferimento ai gay non si fa altro che alimentare il messaggio che devono vergognarsi di quello che sono.

    L’arma più efficace per infrangere questo tabù è parlarne liberamente.

  138. # Susanna

    Ma non vi sembra di ingigantire troppo la cosa???

  139. # lorenzana

    Cosa pigli il pollo o il gay…?? E’ una battuta venuta male ma pur sempre una battuta

  140. # alberto lari

    Sel pensate a pensare a far qualcosai buono che pensare al macellaio

  141. # Marina rossi

    Francamente questo cartello è di pessimo gusto e ha fatto bene Sel ha criticarlo, del resto mentre oggi questa macellaio aveva questa idea effimera a Rimini al meeting di comunione e liberazione su raccolgono firme contro la legge sull’omofobia. Non scherziamo su questi temi. Marina Rossi

  142. # lorenzana

    Ma chi sei leone cane fifone…??

  143. # lorenzana

    .a chi sei…?? Leone cane fifone…??

  144. # alberto franzoni

    battuta chiaramente scherzosa e bonaria….ne’ venuto fuori un casino….evidentemente SEL pensa che non ci siano cose piu’ importanti da far osservare ..una tra le tante svegliarsi e trovare l’appartamento svaligiato ..e pensa ai gay luili’ !!!

  145. # asdrubale

    Nooo ma siete matti ??? Non scherzate con queste cose ….. i livornesi son suscettibili…. gay , cani , extracomunitari.. etc …per l’amore der signore un glieli toccate e un ci scherzate sopra perche’ son dolori.

  146. # Dariol

    ma te che leggi l’articolo, non ti sei fatto la stessa domanda quando hai letto il titolo? evidentemente se sei qui vuol dire che la notizia ti ha incuriosito!! campione di logica!!

  147. # bruno tamburini

    sembra di essere tornato al tempo della caccia alle streghe, se non sei politicamente corretto ti metto al rogo. Io credo che anche i gay non apprezzino questi (falsi) integralisti difensori d’ufficio. Ci vorrebbe il grande Totò

  148. # Dariol

    quando si arriva a prendere in giro qualcuno in maniera bonaria significa che lo si considera amico. quando si discrimina, lo si fa per odio, per ignoranza, per paura. beh, questo non mi pare proprio il caso. se il cartello avesse recitato ” vendo pollo, anche agli asini” si doveva chiedere scusa a tutti quelli che a scuola non erano dei fulmini? credo che considerare i gay come gli asini, è esattamente il modo di considerarli persone del tutto legittime, con una loro identità ben distinta dagli altri. Perchè non è vero che siamo tutti uguali: siamo tutti diversi!!! e non ci si deve certo vergognare.

  149. # silvia

    I gay intelligenti non possono essersi sentiti discriminati, i livornesi intelligenti non si saranno offesi. Io che sono pisana ho sorriso leggendo il cartello, ma ho riso leggendo alcuni commenti (3 euri al mercato).
    Ah ah ah!

  150. # Lucia

    Rimango allibita sul giudicare battute scherzose ed ironiche chi considera gay una categoria a parte né maschietti né femminuccie, e francamente Sel ha fatto il minimo a prendere le distanze da questo comportamento, visto che oggi tocca a gay, ieri è già toccato all’extracomunitario, domani al povero e poi chi ci rimane ? Ma siamo in un Italia intrisa di berlusconismo e grilliamo. Ironia no cruda realtà ? Lucia elettrice delusa del pd ora convinta di sel

  151. # Marco

    MORALIZZATORE…invece di dire cavolate solo perche’ hai una tastiera davanti ..qua di scandaloso vi e’ solo la presa di posizione di Sel che,visto che non vengono considerati devono farsi sentire e dire cavolate…proprio come te

  152. # un lettore

    no, dariol, per me la presenza di questa “notizia”, su qualunque testata, dal NYTimes a Quilivorno, dimostra solo la pochezza del giornalismo e della categoria professionale. Io l’ho letta solo perchè, come spesso accade, mi è stata linkata. Mi accontento del fatto che ci siano persone che la pensano come me e spero che davvero, davvero il tarlo del dubbio si insinui nella testa di qualche giornalista, che credendo di compiere il fatidico “dovere di cronaca” giunge alle peggiori aberrazioni. E, in quelle, il citato Corriere della Sera, così come la Repubblica, la cui redazione online è spesso saccheggiata dalle cronache locali, primeggia…

  153. # livorno m.

    se il giornalettismo anche nazionale scrive per far incartare il pesce non vuol dire che la redazione di un giornaletto locale debba bovinamente allinearsi al trend…
    quindi crescete ed evolvetevi pure voi di Quilivorno.

  154. # livorno m.

    la conferma che i livornesi si credono furbi e spiritosi ma sono solo maldestri e cafoni.

  155. # mamama

    dariol…non ti arrabbiare….tanto secondo me vuol fare il saputello con delle citazioni e non capisce le cose semplici….caro “un lettore” e “fabrizio” perchè assime al “moralizzatore” non andate a postare sulla Stampa, L’unità, Libero ecc… e lasciate postare su Qui Livorno quelli che secondo voi sono “meno acculturati”…. ps. visto che ci siete portatevi via anche quella “Francesca” e fategli mangiare un po’ di pollo meno buono di quello pubblicizzato a 5€ per lui per lei e per i gay .hahahahahahhahahaha

  156. # livorno m.

    il vernacoliere infatti e’ un giornale appositamente satirico, dissacrate e scrive notizie pseudoinventate e cavolate ad arte, GLI ALTRI GIORNALI DI INFORMAZIONE sono altra cosa. LIVORNESI NON MISCHIATE LE DUE COSE ALTRIMENTI SI ACCORGONO CHE SIETE IGNORANTI OLTRE CHE CAFONI.

  157. # Fabrizio

    Gentile sig. Mamama, evidentemente lei non ha capito un fico secco dei nostri commenti. Non abbiamo assolutamente insultato l’intelligenza delle persone che postano sui QUI-LIVORNO, tantomeno quella del giornalista che ha riportato la notizia o del macellaio protagonista. Abbiamo solo espresso un pensiero sull’importanza di mettere in risalto una “non-notizia”. Ma come spesso accade oggi, le notizie diventano strumenti del marketing ,ed avere oltre 140 commenti e dieci volte tanto di visitatori che la leggono, risulta più conveniente. Saluti

  158. # Roberto-Bobbe

    Il SEL Vendoliano censura l’annuncio? Dovrebbe censurare le manifestazioni mascherate dell’orgoglio gay, piume, lustrini e macho-man…quelle si che sono offensive per i gay… una cosa che mi ha detto molte volte anche un mio amico gay, umiliato da quella parata trash…

  159. # RIDICOLI E.....

    PISANO CI SARAI TU, MA SI VEDE BENISSIMO E SI SENTE PURE CHE SI LIVORNESE EQUINDI CAFONE E IGNORANTONE. DI RAZZA.

  160. # MEGLIO SCEMO CHE LIVORNESE

    IO METTEREI IL CARTELLO CON 5 EURO PER LUI PER LEI E PER I GAY….TRANNE AI LIVORNESI CHE MANGIANO LE OSSA E BUTTANO LA CARNE perche’ loro sono piu’ furbi e intelligenti e ci pensano alla dieta, dato che il cervello non gli consuma energia.

  161. # Nemoss

    Secondo me il commerciante ha fatto la cosa giusta e non doveva rimuovere l’ultima parte della scritta! E tutti gli altri commercianti dovrebbero prendere esempio da lui!

  162. # stefano

    La polemica la stà facendo lei e per nulla…come certa parte di politici (vedi per es.SEL) che invece di pensare a problemi ben più gravi di Livorno (vedi sicurezza) fanno dei massimi sistemi per nulla…e Livorno andrà sempre più giù finchè governeranno questi politici con queste ideologie che non risolvono nulla ma servono solo a fare propaganda e ad apparire…..

  163. # Pisana

    se perfino a Livorno non si può più fare una battuta, siamo messi male ma mooolto male.
    Questa italietta che si è arricchita, acculturata,”civilizzata”, è penosa, conformista, triste e allineata sul political correct di paesi che non hanno la nostra mentalità e non hanno mai avuto la nostra gioia di vivere, sì bella e perduta! Amen.

  164. # labronico78

    pisanaccio di m. pensa alla tua città pendente invece di commentare tutte le notizie della nostra città, ah già brutta bestia l’invidia

  165. # OsservatorioSuiGenereis

    Io vorrei capì cosa ci vieni a fà dalle nostre parti, anche se virtuali hahhaah! gaò!

  166. # MEGLIO SCEMO CHE LIVORNESE

    e che vuol dire? essere livornnesi mica ti autorizza a dire stupidate e credere di essere pure spititosi?
    essere livornese ti squalifica e ti rende ancora piu’ cafone del normale cafone italiota.

  167. # Carlo

    Sono gay, abito a Colline, conosco il macellaio e ritengo che ha sbagliato. Ma quale ironia ? Un omosessuale se è uomo è un lui se è donna è una lei.
    SEL con il suo coordinatore Ghilarducci ha fatto bene a scrivere quel comunicato perchè ha capito che un gay non è un terzo sesso, ma ripeto un uomo o una donna.

  168. # francesca

    la cultura logora chi non ce l’ha!!!!

  169. # iskander66

    Complimenti per il tuo nick, trasuda onestà da tutti i pori. Si capisce leggendoti che hai preferito non essere livornese… 🙂

  170. # massi

    Boia dé ma quanto casino per una cosa scritta…. siete i soliti let’ioni livornesi…
    Macellaio la prossima volta fai la stessa offerta, ma non con il pollo, ma con i wurstel… voglio vedere quanti commenti sono capaci da fare… Saluti da Livorno…..

  171. # mamama

    MEGLIO SCEMO CHE LIVORNESE? Che dio ti accontenti e non ti dia un figlio LIVORNESE!

  172. # Cariade

    Quindi SEL cosa avete deciso ? Crocifiggerlo in sala mensa ?
    ‘ fantozzi docet ‘

  173. # Daniele

    se hai studiato linguistica vai a farti ridare i soldi perché il tuo commento fa acqua da tutte le parti! i gay non sono transessuali quindi non capisco il senso della tua filippica.. se uno è gay rientra tra i “lui”, se lesbica tra i “lei”. punto! poi uno può discutere se sia una battuta di cattivo gusto o meno.. personalmente avrei evitato!

  174. # baby

    A bella la cultura non mi logora affatto io sono contenta di come sono amo i gay e le battute dei livornesi e penso che i pollici rossi li abbia messi tutti da sola

  175. # mario3

    il SEL dovebbe occuparsi della possibilità che il governo continui con il blocco dell’adeguamento delle pensioni medio basse. Sono questi gli scandali dei quali dovrebbero occuparsi politici seri. Mica una battuta da vernacoliere

  176. # lorenzana

    Te dai tuoi commenti e dal tuo nick si capisce che sei tra i pisani più intelligenti…

  177. # sandro

    Oggi è tutto amplificato uno apre bocca su qualsiasi argomento e viene trattato da “pellaio” in tutto e per tutto.
    Prima da bimbetti in cortile scazzottate sassaiole uno si rompeva la testa andava a casa una disinfettata e via.
    Oggi: ipod ipad playstation wii non c’è più il cortile, non si parla più, si mandano messaggini anche da 1 metro di distanza inciampi uno e sei subito un delinquente minorile, denunce,avvocati un’esagerazione.
    Maledici uno che ti ha svuotato la casa dai ricordi e/o di oggetti che ti sei comperato facendo sacrifici e ti saltano addosso chiamandoti razzista, dicendo non sono tutti uguali.
    Se ti scappa detto gay ho lesbica sei omofobo e va bene se non ti prendi una denuncia.
    Non parlare poi di cani! Se un cane ti morde gli dai un calcio per allontanalo “i morsi fanno male più dei calci” anche se lo sbucci sei un delinquente assassino uno della peggiore risma un essere spregevole da eliminare.
    Forse è giusto così…..forse.

  178. # duda55

    La nostra lingua è fatta per essere interpretata e allora ognuno di noi in una frase vede quello che vuole vedere e questo può essere fatto in buona o cattiva fede.Per cui se una frase,un pensiero non è palesemente offensivo passiamo oltre altrimenti non se ne esce più!!

  179. # Stella

    Vorrei fare una precisazione: gay CI SI NASCE, non è qualcosa (un “gusto”) che uno “sceglie”. Per cui dire che i sessi sono due, è già un errore. E non lo dico io, ci sono fior di studi di medici, genetisti, ecc. che dimostrano quanto dico! Questo solo per precisare, visto che su queste cose siamo rimasti all’epoca del paleolitico inferiore!!.. Sul cartello, io francamente non trovo da scandalizzarsi, non dice niente di offensivo. Allora cosa si dovrebbe dire di un altro negozio che, sotto Natale, mise un cartello dicendo che aveva “le palle…(di natale) più belle del mondo”??!! Che le donne si dovevano sentire offese, o robe del genere? Casomai, è una questione di buon gusto e di misura. Cosa che purtroppo in tante persone latita.

  180. # Stella

    Bada, perché anche le Passere Scopaiole sono volatili…!!! :-))

  181. # pipposcolopax

    ma rilassati o ullo vedi che scherzava ,anzi vor di’ che mette tutti sullo stesso piano!!!!e se un se ne parla e’ omofobia se ne parli e’ omofobia se la prendi a ride e’ omofobia se la prendi siur serio e’ omofobia… aribonaaaaaa

  182. # pipposcolopax

    Figurati se SEL un si scardava deh’

I commenti sono chiusi.