Nuovi autobus (meno inquinanti) in città

Mediagallery

Oltre 300 nuovi autobus entreranno in servizio sulle linee urbane ed extraurbane toscane grazie ai co-finanziamenti garantiti dalla Regione con l’ultimo bando per l’acquisto di nuovi mezzi destinati al servizio di trasporto pubblico su gomma. Il bando, che assegna risorse per un valore totale di circa 40 milioni di euro, permetterà di acquistare in tutto 304 nuovi bus, di cui 254 urbani, 44 extraurbani e 6 per i cosiddetti ‘servizi deboli’ in piccoli Comuni. E a Livorno? Sono stati assegnati 20 nuovi bus urbani e 2 interurbani. Arriveranno a partire dal febbraio 2015.
“Grazie a queste risorse – ha spiegato l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – avremo nel giro di un anno oltre trecento nuovi autobus in servizio. Un bel risultato. Il bando ha riscosso il massimo successo da parte delle aziende, premiando il grande sforzo fatto dalla Regione per dare un forte impulso all’azione di rinnovamento del parco mezzi, che sarà poi portato a compimento con la prossima gara unica per il servizio di trasporto pubblico su gomma, nella quale si prevede l’acquisto di almeno altri nuovi 1000 bus”.
Si ricorda che i nuovi autobus saranno acquistati dalle attuali aziende di trasporto pubblico, che riceveranno il cofinanziamento regionale in percentuale variabile in base al tipo di mezzi richiesti: meno inquinante è il mezzo scelto, maggiore è la percentuale di finanziamento pubblico. Si va dal 55% per i bus a gasolio Euro 6, fino ad un massimo del 70% per i bus a metano.
Gli autobus acquistati con cofinanziamento regionale saranno vincolati all’uso nel servizio pubblico e dopo la gara europea per l’individuazione del nuovo gestore unico del tpl in Toscana passeranno in dote al vincitore.

 

Riproduzione riservata ©

19 commenti

 
  1. # roberto1

    “cofinanziamento”, ovvero l’altra metà si pagherà noi? Non esiste fondo all’indecenza !

  2. # POVERALIVORNO

    Dovete chiudere il centro al traffico privato altrimenti chissa’ cosa serviranno piu’ autobus meno inquinanti

  3. # Oi Oi

    Una cosa che noi pagheremo di sicuro a differenza di moltissimi extracomunitari e’ il biglietto dell’autobus……come sempre essere italiano ti penalizza!

  4. # eiopago

    Ed ecco l’ennesimo acquisto di cui non c’era assolutamente bisogno. Gli autobus a Livorno attualmente circolanti sono più che sufficienti e peraltro, rispetto ad alcuni decenni or sono, decisamente poco frequentati. ma tant’è, piaccia o no il sistema funziona così, con soldi pubblici, si continua ad ingrassare le già solide casse dei soliti noti.

  5. # Samarcanda

    dovete mettere i tornelli a bordo per non far montare chi è senza biglietto.

  6. # Leonardo

    Invece di autobus nuovi sarebbe meglio migliorare la qualità del servizio!!!!!!!!!!!! Autisti inclusi!

  7. # ugo

    I TRASPORTI SONO PASSATI ALLA REGIONE CHISSA PERCHE’…..

  8. # Francesco R.

    AUTOBUS ELETTRICI NO EH???

  9. # degube

    Scusa, invece di accusare sparando a casaccio, ci dici chi sono i soliti noti (a te).
    Non lo sai, allora stai zitto e impegnati a capire, conoscere e informarti

  10. # degube

    Hai ragione forse più di quello che credi, quando si parla di cofinanziamenti e cito l’articolo “i nuovi autobus saranno acquistati dalle attuali aziende di trasporto pubblico, che riceveranno il cofinanziamento regionale” e questo significa che una parte la pagherà la regione con i nostri soldi e l’altra verrà pagata dalle aziende di trasporto pubblico cioè sempre da noi. Del resto chi vuoi che paghi i servizi pubblici noi, in quanto “il pubblico” siamo noi e non un’entità astratta.

  11. # degube

    oh lo vedi che qualcuno dice qualcosa di razionale.
    A londra (non cuba) quando hanno provato a privatizzate la società dei trasporti il sindaco si è rifiutato semplicemente perchè è in attivo. Però i parcheggi liberi in pratica non esistono e quelli a pagamento costano una tombola e se un servizio guadagna probabilmente si riesce anche a migliorarlo e farlo funzionare meglio.
    Domandona: vi sta bene rinunciare alla macchina davanti al negozio? A londra fanno ed i negozi prosperano come in tutte le zone a traffico zero del mondo solo a livorno sembra che questo non possa essere possibile.

  12. # Samarcanda

    te macchina elettrica no eh?

  13. # Ilio

    Credo che se il centro venisse chiuso al traffico diventerebbe un deserto;razionalmente avete mai provato ad andare in città col bus magari con tutta la famiglia e a caricare su di esso le buste della spesa? E’roba da terzo mondo credetemi.Quei pollici negativi che riceverò saranno soltanto da parte di quel pugnetto di persone che crede nell’impossibile.Il resto della città che ha ignorato l’articolo sono quelli che come me vanno in città in auto e se la cosa venisse proibita è ovvio che si andrà altrove.Come è possibile pensare di stare sotto la pioggia con le buste della spesa quando è normale portare il carrello fino alla propria auto?

  14. # Ilio

    La roba elettrica la fanno comprare agli ignari privati poichè è risaputo che con l’attuale tecnologia il dispendio e la durata di tali sistemi non ovvierà mai la spesa di acquisto e di manutenzione.

  15. # Ilio

    Dimenticavo,di elettrico potrebbe andare bene il filobus come avevamo negli anni 60 ma anche quello ha le sue pecche con il pantografo che ogni 3×2 deraglia dal filo.

  16. # simo

    hai proprio ragione…quando il livornese va a Londra gira con i mezzi pubblici, fa acquisti nella city, va nei pub sempre e solo con il bus o la metro…quando è a casa senza la macchina è perso e pretende di parcheggiare ovunque e per giunta da la colpa alla mancanza di parcheggi se i negozi chiudono…siamo proprio redioli

  17. # M91

    rispetto agli anni ’60, con le nuove tecnologie, gli scarrucolamenti delle aste dei filobus sono meno frequenti e anche se avvengono gli autisti possono ripristinare il contatto senza bisogno di abbandonare il posto di guida…io il filobus lo rimetterei!

  18. # Pierino

    Dopo tanto parlare del fattore inquinamento; io mi domando:Saranno attrezzati per i diversamente abili?(specialmente la PEDANA PER LA SALITA A BORDO)

  19. # Diana

    Infatti a Londra, o ancora meglio in certe cittadine limitrofe (posso dare testimonianza diretta) dove praticamente tutti vanno in autobus, il servizio funziona perche’ notoriamente non piove mai. …

I commenti sono chiusi.