Novità: ecco la “stazione” per mezzi elettrici

Mediagallery

Due piazzole di sosta e una colonnina di ricarica. Si tratta della prima “stazione” di rifornimento per mezzi elettrici a Livorno. Sorgerà tra piazza del Municipio e via Pieroni. I lavori sono in corso e dovrebbero concludersi nel giro di pochi giorni. L’alimentazione della colonnina sarà effettuata mediante collegamento alla rete elettrica di distribuzione esistente e la delimitazione dell’area di sosta sarà caratterizzata da un colore verde con il posizionamento di parapedonali a protezione della colonnina.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Luca

    Non e’ la prima stazione di rifornimento elettrico. E’ la seconda. La prima era collocata dall’altra parte della piazza, davanti all’anagrafe. Primi anni novanta. Fu smantellata dopo uno o due anni. Serviva alcuni piccoli van scomparsi anche loro. Speriamo che questa volta la stazione abbia piu’ fortuna!

  2. # rabagliati doc

    ……………..sarebbe stata meglio una colonnina per distribuì un po’ di vaini …………………….

  3. # ale

    e chi ce l’ha l’auto elettrica?!?!?

  4. # Mario Cioni

    Ci risiamo, voglio ricordare: I TOTEM alla piscina La Bastia motori delle fiat 127 diesel per produrre elettricità, Il CANINET vespasiamo per cani di via avvalolorati; le COLONNINE PER LE PANDA ELETTRICHE davanti all’anagrafe; le BICICLETTE AMARANTO per i dipendenti comunali ed in ultimo IL BIKE SHARING le bici bianche pese come uno schiacciasassi piazzate un po’ qui un po’ la. Tutte masturbazioni mentali eco-conformiste mai utilizzate da alcuno semplicemente perchè INUTILI!

  5. # matteo

    Perchè non si collocano punti di distribuzione di etanolo? è un combistibile pulito e ben più pratico dell’ auto elettrica, comodo tanto quanto lo sono il diesel e la benzina.

  6. # 4luglio68

    In pratica avrà la stessa utilità di una norcineria a Teheran.

  7. # patrizia

    tranquilli tanto durerà come la legge del pagani dall’oggi al domani.

  8. # asciugati

    Boia deh un siamo mai contenti ! Vedi che altro bel progettino, dopo lo Scoglio della Regina, l’Odeon, la Dogana d’acqua, aveva studiato qualche assessore della Giunta precedente per buttà via un pò di vaini ! E noi un l’abbiamo capito !

  9. # Elena

    Cominciamo coi BUS elettrici!!!! Basta con quei grossi affari che pompano monossido a ogni sgasata. Almeno per le vie del centro! Qualcuno s’era visto anni fa, ora manco mezzo.

  10. # Paolo Verner

    Ma quando i neo assessori prenderanno funzione e visione del loro incarico ed impediranno ai funzionari di procedere come se nulla fosse cambiato?
    La città di opere inutili e brutte non ne ha più bisogno.

  11. # Kees Popinga

    Totterare, totterrare, qualsiasi notizia è un pretesto per totterare. Ormai non sapete neanche più di niente, non siete ganzi sapete, siete solo noisosi. Che città di conservatori ripiegati su se stessi

  12. # Patrizia

    Eh magari !!

  13. # Patrizia

    Ah ah ah ! Ennesimo spreco !

  14. # Patrizia

    Il mio sesto senso mi suggerisce che sei un grillino .

  15. # Pasqua

    Questa e’ roba del sindaco Cosimi, non certo del nuovo sindaco. Perche’ dovrebbe essere un grillino?

  16. # Mario Cioni

    In Toscana per l’appunto il proverbio è “Come le leggi di Livorno che durano un giorno”

  17. # Kees Popinga

    No guarda, il tuo sesto senso deve essere troppo abituato a ragionare per compartimenti stagni, nè grillino nè piddino. E non vedo cosa c’entri la politica qui. Sono solo uno stanco della superficialità e della mediocrità che ammorbano noi livornesi. Te Patrizia per esempio, prima di commentare ti sei informata sul settore dei veicoli elettrici? Sei a conoscenza delle stime di diffusione per i prossimi anni? Eh figuriamoci, più facile totterare a caso tanto per fare…

  18. # degube

    Una domanda, qualcuno ha idea cosa sono i “parapedonali a protezione della colonnina”?… butto li la prima che mi viene in mente: qualcosa che impedisce di prendere a pedate le colonnine….

  19. # Idillio

    O forse mai utilizzate perché affidate a un popolo di beceri ignoranti…

  20. # cioè fatemi capì

    se mi ‘ompro la macchina elettrica poi posso parcheggialla in via pieroni e ricaricarla gratis a spese del comune?
    de allora la vo a ordinà…io un la ‘ompravo per un pagà bollette astronomiche!!

  21. # enrico

    Soldi buttati nel cestino

  22. # sucasuca

    fateci poi sapere come possiamo usufruire del servizio grazie e poi ringrazio il pd per la partecipazione ai 70 anni della liberazione di livorno v e r g o g n a

  23. # ETO55

    Già che ci siamo mettiamoci anche il gazebo ai 3 Ponti pieno di biciclette amaranto …scomparso nel nulla…fatemì capì ….ma alla fin fine chi l’ha pagato tutto questo scempio ???

  24. # Gianni

    Si’, ce la puoi parcheggiare SOLO per ricaricarla, non e’ che la molli li staccata dalla colonnina e te ne vai a giro per via Grande. In piu’ non sta scritto da nessuna parte che la ricarichi gratis, ci sono delle tariffe apposite delle compagnie erogatrici di corrente elettrica (immagino in questo caso sia l’ENEL). Qui trovi un po’ di info:

    http://www.enel.it/it-IT/reti/enel_distribuzione/venditori_tariffe/auto_elettrica/

  25. # Gianni

    Oppure piu’ probabilmente per evitare che qualche incapace sbagliando a fare manovra le stempi, no?

  26. # ugo

    sai a livorno chi c’era era un po’….duro di comprendonio

  27. # Massimo Riserbo

    …e i totem informativi in borgo cappuccini e corso mazzini con windows impallato…

  28. # Gabriella

    le biciclette amaranto erano per sindaco ed assessori….non certo per i dipendenti comunali !!!