L’uomo che sfida la gravità con le sue torri di sassi. FOTO. Parla l’autore: “Ecco il mio segreto”

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO  – Piramidi di sassi in perfetto equilibrio. Ciottoli di forme differenti, irregolari, spigolosi, piatti, grandi e piccoli messi l’uno sopra l’altro fino a formare delle piccole torri  che, ad occhio nudo, inspiegabilmente combattono la gravità e rimangono in piedi senza implodere o rovinare a terra.
Alcune di queste singolari “sculture” sono state fotografate dal nostro giornalista al moletto di San Jacopo in Acquaviva dove un uomo di 49 anni, Elio Voliani, per combattere la noia si è messo a costruire queste “installazioni” estemporanee cercando sassi e ciottoli in mare per poi impilarli uno sopra l’altro nelle maniere più strane. “L’alternativa è prendere il sole – ha spiegato Elio Voliani sorridendo al nostro cronista che lo ha visto all’opera – Sono vent’anni che mi dedico a questo tipo di costruzioni quando vado al mare. E con il tempo ho imparato ad avere pazienza e a costruirne sempre di più difficili. Il segreto? E’ iniziare ad innalzare torri semplici in modo da non far pensare ai bagnanti che mi stanno guardando che sia pazzo. Quando capiscono che so fare questo giochetto allora mi dedico ad opere sempre più complicate. Ci vuole tanta pazienza è vero ma io lo trovo divertenti”.
Sul moletto di San Jacopo è andato in scena anche un divertente siparietto con un frequentatore del posto il quale, incredulo, ha scommesso che le pietre fossero attaccate con la colla. “Scommetto 100 euro che sono incollate. E’ impossibile che stiano in piedi così”. Così andando di persona accanto a una delle sculture e provando a prenderne un pezzo uno dei sassi è caduto. “Scommessa persa- ha gridato l’autore – ora voglio cento euro”. Il tutto si è concluso con una grossa risata e con “l’uomo che sfida la gravità” che si è immerso di nuovo in acqua per ricostruire la torre distrutta dallo scetticismo.

 

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # Nostradamusse

    Queste si che sono cose ganze da trovare sulle spiagge o sugli scogli !

  2. # uimmei

    Attento ora ti multano come i bimbi con le palette e il secchiello per disastro ambientale …

  3. # elio

    Speriamo di no…

  4. # Stefano

    ‘Un c’hai proprio nulla da fà! Beato te 🙂

  5. # Andrea

    E se la struttura cade sui piedi di qualcuno?

  6. # Alessandro

    Le scommesse quando si perdono vanno pagate… 😀

  7. # paolo

    bravissimo…..complimenti

  8. # Samarcanda

    è vero tali opere non sono in regola con il Piano Regolatore Urbanistico. ahahah

  9. # Alpassa

    Grande Elio neanche a farlo apposta ne parlavo con dei miei amici ed ho pubblicato un post perché erano rimasti impressionati e scettici… ma conoscendoti! Vai che diventi famoso equilibrist. Un abbraccio.

  10. # dilu

    occhio ora ti ci fanno pagà l’IMU!!!

  11. # Andrea anni

    Te invece devi arricciola i picconi..

  12. # Mario

    Mi chiedo come mai i quotidiani vadano di pari passo anche su quelle notizie riguardanti le ‘curiosità’ come questa delle torri di sassi….. Capisco le notizie di cronaca/sport…ma perchè dover pubblicare le stesse notizie nello stesso giorno anche quando riguardano le ‘curiosità’? Mi domando chi abbia ‘scoperto’ l’equilibrista di sassi per primo…..

  13. # Stefano

    se vuoi venire ad asfaltare le strade al posto mio, accomodati

  14. # Eljs

    Occhio che se le valutano come costruzioni abusive le fanno fare il condono edilizio

  15. # uimmei

    ci fa una s—– a noi Clet

  16. # Armando

    Boia de, NOTIZIONA EH!

  17. # evvai

    O fallo quando c’e’ stato il terremoto!!

  18. # Gigi Loia

    la prossima si vòle storta per far rosicare i cugini pisani

  19. # Erik62

    Che ganzo…. solo a Livorno ci si po’ ave’ questi soggetti!!

  20. # Perplesso

    Asfalti le strade ??????? MA DOVE ???!!!! Ti giuro vengo a fa na foto !!!!!

  21. # elio

    Stefano,mi piacciono le battute e m’hai fatto ride,però per vive un arrizzo i sassi, guido una bisarca per tutta italia…..te lavori dal di gabbia? Non è una battuta, ho lavorato 16 anni sulle strade e spesso con loro….

  22. # El guero

    Deh, dimmi dove abiti che ti porto un pacchetto di fazzoletti!!!!! Ti può far solo onore che fai un lavoro così pesante, ma non lo fa pesare alla gente perchè non c’ha colpa nessuno!!!!

  23. # polemico

    Boia bello strano che la CNN non abbia detto niente

  24. # valina

    Un è che si deve solo legge notizie di morti e feriti!!!

  25. # Vutti

    Se hai studiato alla sorbona un ti devi incazza

  26. # elio

    Stefano io per vivere guido una bisarca e lavoro dal 1978,quindi ho anche altro da fare…

  27. # Stefano

    e chi lo fa pesare !?
    😉

  28. # Stefano

    purtroppo non a Livorno
    🙁

  29. # Stefano

    diplomato all’ITI con 85/100esimi
    il mio principale c’ha la quinta elementare……questa è l’ItaGlia

  30. # Stefano

    Elio, non mi fraintendere, non volevo offenderti.
    Se ti diverti così, fai bene a continuare, però permettimi di dire che fare un articolo su un “fatto” di questo tipo a me pare un pò diciamo “riduttivo” per l’intelligenza di chi legge.
    Poi oh, leggo che tutti sono contenti e allora capisco che lo “scemo” sono io
    🙂

  31. # Stefano

    lavoro dal Massai a Firenze
    ma un mi fraintendere Elio, non volevo minimamente offenderti ci mancherebbe altro.
    Tra lavoratori ci s’intende
    ciao e buone opere d’arte coi sassi
    🙂

  32. # Giacomo Niccolini

    Gentile Mario, come potrà leggere, io ero sul posto durante una mia pausa pranzo e ho visto Elio all’opera parlandoci subito dopo e scattando le foto e realizzando l’articolo. Lo stesso moletto di San Jacopo è frequentato anche da altri colleghi che può darsi abbiano notato lo stesso spettacolo di pietre in equilibrio e abbiano fatto di conseguenza il loro lavoro.
    Grazie per l’attenzione

  33. # Nicola

    oh, non siete mai pieni, vi lamentate sempre di tutto mamma mia … si legge solo MORTI FURTI IMU RIGASSIFICATORE NOMADI TEPPISTI o facciamocele due risate ogni tanto !

  34. # elio

    Tranquillo ci sono già fin troppi motivi per arrabbiarsi…

  35. # Mario

    il video dell’uomo sul tirannosauro,sul viale Italia (che non ha girato lei) posso chiederle come abbia fatto ad arrivare CONTEMPORANEAMENTE sulle pagine online sia di questo che di altri quotidiani? 2 coincidenze consecutive…non sono coincidenze,a casa mia!

I commenti sono chiusi.