Lavoro: occasioni alla Apple e Poste Italiane. La Banca d’Italia cerca 6 avvocati

Mediagallery

La mela morsicata, simbolo del noto brand Apple creato da Steve Jobs, è alla ricerca di nuove facce. I posti disponibili sono all’interno di tutti i rivenditori specializzati della nostra regione da Mediaworld a Pisa ai Gigli di Firenze. Per lasciare la propria candidatura (disponibili un centinaio di posti di lavoro) sarà sufficiente collegarsi con l’indirizzo jobs.apple.com/it dove l’interessato potrà consultare tutte le posizioni aperte e “uploddare”, per usare un gergo caro agli amanti dell’informatica, ma potremmo dire anche “caricare” il proprio cv.
Circa un migliaio di posti di lavoro anche alla Poste Italiane che hanno aperto la caccia ad oltre 800 portalettere e a circa 230 addetti allo smistamento della corrispondenza. A chi facessero gola queste due tipologie di lavoro potrò collegarsi sul sito www.poste.it e navigare la pagina andando a cercare la sezione “chi siamo” e subito dopo il link alla pagina “lavora con noi”. I lavori sono a tempo determinato fino a un massimo di sei mesi e le posizioni aperte sono a partire da aprile prossimo.
Nelle offerte di lavoro più importanti della settimana da sottolineare ci sono opportunità anche per avvocati ricercati dalla Banca d’Italia che nella Gazzetta Ufficiale numero 23 pubblica un bando per assumere sei legali. La domanda va presentata tassativamente entro il 23 aprile e solo e soltanto tramite il sito internet www.bancaditalia.it

Riproduzione riservata ©