Lavori Asa e piazza Mazzini diventa un imbuto, le FOTO. Disagi e code per tutto agosto

Il motivo dei disagi è l'avvio dei lavori del Comune per conto di Asa, per il potenziamento della centralina di sollevamento sul ponte tra Scali Cialdini e Scali Novi Lena

Mediagallery

Da ormai quattro giorni (e attenzione: i lavori sono previsti sino a tutto agosto) imboccare in macchina Piazza Mazzini, direzione centro, è come infilarsi in un imbuto. Le due corsie di scorrimento sono perennemente intasate e ci vogliono anche venti minuti per percorrere nemmeno un chilometro. Il motivo dei disagi è l’avvio dei lavori del Comune per conto di Asa, per il potenziamento della centralina di sollevamento sul ponte tra Scali Cialdini e Scali Novi Lena.
E’ lì, proprio davanti all’istituto nautico, che è stato installato il cantiere con l’escavo di una grande buca . Scorrimento del traffico normale per chi proviene dal centro, rimanendo a disposizione le due corsie. In senso inverso, è un calvario. Le auto provenienti in direzione opposta si incanalano sulle altre due corsie che, al termine di Scali Novi Lena, si restringono come in in imbuto per la presenza dei cartellistradali necessari per lo svolgimento dei lavori. Così è da martedì ma i disagi sono ben lungi dalla parola fine, come si legge nel cartello che spiega i lavori: inizio 15 luglio 2013, fine 31 agosto 2013. C’è che ci ha telefonato in redazione per segnalare i disagi, ma anche per lamentare la mancanza di qualche vigile, anche per dissuadere automobilisti (e soprattutto scooteristi che oltrepassano la linea di mezzeria continua) dal compiere spericolate e azzardate manovre.

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # Rick

    In altre città i cassonetti e tutti i lavori stradali che hanno un gran impatto sul traffico veicolare si fanno di notte.. Da noi invece si preferisce congestionare il tutto causando costi incalcolabili alla cittadina tutta.. Oltretutto di giorno il caldo é piu intenso e la produttività di conseguenza diminuisce. Non ho veramente piu parole..

  2. # Mario

    bravo , ben detto…..e poi soprattutto non si “stacca” alle 17.30.
    io ci sono passato ieri alle 18.00 e erano gia spariti tutti !!

  3. # alessio

    non sono normali… io abito in piazza mazzini e per necessità devo prendere la macchina per andare a lavoro. alle 8 è una cosa allucinante… bisogna che questi lavori li facciamo da una certa ora in poi… ora voglio vedere quanti incidenti ci saranno. tanto
    i soliti cretini che col motorino sorpassano tutti ce ne una vagonata…

  4. # alberto

    ma poi che cervelli…..una deviazione in corsia unica..una strada da destra e a 100 metri il semaforo …..un viglile che magari fa scorrere le auto al semaforo nooooooo èèè ???

  5. # lorenzo

    Ma non è possibile!!!! un mese e mezzo per fare dei lavori? alle 17 e 10 ieri non ci lavorava nessuno, questi lavori vanno fati in modo continuativo…c’è una fila che arriva al Viale Italia, altro che inquinamento!!!

  6. # wilem

    se ‘frequentate’ assiduamente QuiLivorno potrete notare che ogni giorno vengono pubblicati articoli relativi a: lavori stradali, disagi al traffico, strade da asfaltare, marciapiedi da rifare e potrei continuare sia con le zone da pulire della citta’, che in molte situazioni risulta essere imbarazzante dalla roba che quotidianamente viene buttata in terra che per la delinquenza di “casa nostra” e non.
    Il giornale giustamente, quando accade qualcosa di positivo, non per nulla intitola gli articoli cosi: “Buone notizie” !
    Ma che citta’ ci stiamo ritrovando fra le mani ? mi sembra che sia in atto un triste e inarrestabile degrado socio-culturale-ambientale la cui fine non si scorge.
    Che tristezza facciamo agli occhi degli altri e ai nostri (indirizzato a chi non mostra cuore per questa citta’)

  7. # wilem

    ah dimenticavo, ieri mattina ho contattato i Vigili Urbani per far notare il caos che si creava da p.zza Mazzini (ma forse anche prima) fino alla scuola Nautico.
    La persona che mi ha risposto, molto gentile devo dirlo, mi ha informato che avrebbe parlato con l’ispettore.
    Ora dico, ci parli perche’ ti chiamo?? Non vengono preventivamente effettuate delle riunioni con la compagnia ASA e l’Assesore al traffico e i Vigili per arrivare al giorno dell’inizio dei lavori preparati e con gli stessi Vigili sotto i semafori a dirigere 3 incroci nelle ore di punta ?

  8. # anto

    guarda che succede in tutta italia, in certi posti anche peggio.
    se non si ferma la fuga dei cervelli rimangono solo le teste vuote, e i risultati si vedono

  9. # PITTARO

    l’articolo dedicato ad Effetto Venezia dice si parte con l’illusionismo….
    come ho commentato lì, l’illusionismo a Livorno è da un pezzo che è partito……

  10. # naicuL

    Soprattutto le strisce in terra devono essere gialle durante i lavori…bianche quando la strada e finita!!

  11. # Gabriel

    Per un po’ di fila d’agosto

  12. # Francesco R.

    E certo!!! Questi tipi di lavori infatti sono adattissimi da farsi di giorno e a metà luglio…

  13. # simo

    COMA MAI IN TUTTO IL MONDO FANNO I LAVORI DI NOTTE O LA MATTINA PRESTO E A LIVORNO SI FANNO AR TOCCO NELL’ORA DI PUNTA ?
    MI PAR MILL’ANNI D’ANDA’ A VOTA’ !

  14. # blabla

    no, falli d’inverno, con le scuole aperte e quando piove. Poi lo scavo, cosa fai, lo apri la notte e lo chiudi di giorno, considerando che ci vuole per tutto il lavoro 45 giorni!? Ma come vi piace dare fiato alle teste vuote!

  15. # Carlo

    Condivido in pieno. Chi deve usare l’auto, ormai sa del cantiere, inutile passare proprio da Scali Adriano Novi Lena. I periodi estivi, con le scuole chiuse sono del resto i migliori per questo tipo di lavori. C’è da dire che Livorno è divisa in due e questo non agevola il traffico: una amministrazione lungimirante, oltre ad allungare verso l’Attias il doppio senso di via Marradi, avrebbe riaperto via Ricasoli, Piazza Cavour e via Cairoli per permettere maggiore deflusso ed evitare ingorghi spaventosi.

  16. # leo

    io invece ci sono passato alle 8.15 e non avevano ancora iniziato
    alle 13.10 invece lavoravano ma erano solo in 2

  17. # leo

    dimmi te da dove si deve passare
    qualunque strada fai ricadi sempre sul ponte nuovo
    dovrebbero aprire corso amedeo via magenta
    quando ci sono lavori TELECAMERE SPENTE

  18. # Rick

    In tutto il resto del mondo lavorano il piu possibile di notte in maniera da limitare i disagi alla collettività e qualora l’intervento é piu “complesso” lavorano 24/24 7/7, ma noi a Livorno siamo “ganzi” ce li facciamo durare per far giustificare l’aumento dei costi da iscrivere a bilancio.. A me ciò che piu mi preoccupa é chi oltretutto pensa che il modo di operare della ns amministrazione sia l’unico ammissibile.. Aprite gli occhi!! E ricordatevelo quando riandrete a votare!

I commenti sono chiusi.