L'Archivio di Stato di Livorno non ha una sede, interrogazione parlamentare

L’On. Maria Grazia Rocchi ha presentato al Ministro dei Beni delle attività culturali e turismo un’interrogazione urgente sul caso dell’Archivio di Stato di Livorno. “Ad oggi e dopo tormentate vicende – si legge nella nota – l’Archivio di Stato di Livorno non ha una propria sede ma risiede nel Palazzo del Governo, con notevoli limiti di accesso, insufficienza di spazi ed impossibilità di ricevere nuovi materiali”. In attesa di una nuova sede – prosegue l’interrogazione – parte dei fondi archivistici risultano sparsi fuori sede”. L’On. Rocchi chiede quindi al Ministro se il progetto di completamento dei lavori strutturali del nuovo Archivio di Stato sia ancora attuabile e se, in caso contrario, siano state valutate ipotesi alternative che consentano alla città di riappropriarsi dell’enorme materiale che racconta la propria storia e cultura.

 

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # salvalivorno

    Sono più di 20 anni che è pronto l’ex carcere dei Domenicani per accogliere l’archivio di Stato ed è tutto abbandonato che vERGOGNA che città vergognosa

  2. # roberto1

    Dimostrazione lampante di come l’Informatica non esista nella Pubblica Amministrazione. Non sarebbero necessari spazi fisici, ma con server e poco altro basterebbe un metro quadrato…..

  3. # ugo

    MA PERCHE’ LIVORNO SI DEVE SEMPRE DISTINGUERE NEL PEGGIO?

I commenti sono chiusi.