Il “furbetto” dell’Archivio Notarile. Le Iene smascherano un livornese. VIDEO

L'impiegato: "Così le faccio risparmiare 50 euro". E finisce nel registro degli indagati per peculato

di gniccolini

Mediagallery

GUARDA IL SERVIZIO DELLE IENE – CLICCA QUI

LIVORNO – Tariffa scontata, a metà prezzo, per saltare tutta la burocrazia del caso. Copie non conformi, senza timbri e banconote che scivolavano nelle sue tasche invece di finire nelle casse dello Stato. E’ successo a Lucca, all’interno degli uffici dell’Archivio Notarile, dove un dipendente pubblico livornese è stato smascherato dalla trasmissione “Le Iene” che grazie a un detective privato, dotato di microcamera, e  guidato dalla iena Agresti, ha portato alla luce il “giochetto” dello smaliziato di casa nostra.
Il meccanismo, come dimostra il filmato che vi abbiamo linkato in alto in pagina, è semplice: un cittadino si presenta con la necessità di avere delle copie di un documento notarile ed ecco che entra in campo il “furbetto” che lo porta in una stanza appartata dove, “armato” di fotocopiatrice, fornisce le copie dovute e presenta il suo personale conto. Ed ecco che al posto della tariffa regolare di 100 euro l’impiegato chiede 50 euro (che si intasca letteralmente) e in cambio fornisce una copia non conforme e priva di valore legale senza lo straccio di un timbro.
Il filmato, visionato dalla Procura di Lucca, ha portato ad aprire un fascicolo per peculato  dove è stato inserito il nome del dipendente statale livornese impiegato nella vicina Lucca.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # lettrice

    MI appello al comune buonsenso: nessuno di chi gli lavorava intorno se ne era accorto? Ci son volute le Iene; i dirigenti, tanto per dirne una, si dovrebbero guadagnare lo stipendio stanando anche furbetti e vagabondi, questo girava con le fette di prosciutto sugli occhi.

  2. # mandrakke

    la gente per un posto di lavoro si ammazzerebbe e chi ce l’ha fa anche il furbetto rischiando di rimanere disoccupato…

  3. # Malizioso Troll

    Be’, “Livorno piace tanto alla tv”. Ecco un’altra prova!

  4. # Retti Alessio

    A la maison…. via licenziamento immediato. Cosi si rende conto cosa significa avere un posto d’oro e gettarlo alle ortiche trovandosi come la stragrande maggioranza degli italiani a CASA

  5. # il mare

    Giustissimo!!! Dici bene cara “lettrice”. I capiservizio e/o dirigenti non pagano mai e, magari, fanno la voce grossa per cose meno gravi (un ritardo involontario, un errore sul lavoro…) Lo stesso dicasi per i medici dal certificato facile…
    Ognuno deve fare il proprio dovere specie il primo dovere: l’ONESTA’ !!!

  6. # liburnico

    ecco perche’ l’Italia va in malora… un lavoro d’oro, dalle 8 alle 2 e tutto il giorno libero… in miniera… a scavare con l’unghie…

  7. # salvalivorno

    Vergogna ci dobbiamo far conoscere sempre

  8. # marco60

    Per smascherare tanti truffatori, sedicenti “maghi”, profittatori e farabutti generici sembra che ormai ci riesca solo “Striscia la Notizia” o “Le Iene” e non i normali organi di controllo che pur tra mille difficoltà e pastoie burocratiche dovrebbero pur vigilare. Spesso mi chiedo se ci fanno o se ci sono, perchè, ormai, sembra che il rischio maggiore per i sullodati furbetti sia quello di finire vittima di una di queste trasmissioni piuttosto che in qualche controllo di chi dovrebbe essere predisposto a farlo.
    Dicevano i latini “Mala tempora currunt”, mai una frase passata è stata così attuale.

  9. # Capitan Neno

    È l’ora di finirla, questi immigrati livornesi che oltre a rubare il lavoro agli onesti lucchesi, non rispettano neanche le leggi. Devono essere rimandati a casa loro, senza se è senza ma! Lucca ai lucchesi, e foglio di via per tutti gli altri… perdinci!.

  10. # ETO55

    alle case…!

  11. # Sbroglio

    Vorrei far notare che il servizio delle Iene in questione era già stato pubblicato lo scorso anno, quindi non hanno smascherato nessuno.

  12. # arturo

    Certo che dover pagare 100 euro per delle copie di un documento notarile…, non so di preciso chi sia il ladro!

  13. # scoglio

    G R A N D E !!!!!

  14. # dante

    io è da anni che dico che la maggior colpa non è di questi furbetti (perchè c’è anche il proverbio che lo insegna L’OCCASIONE FA L’UOMO LADRO e i proverbi notoriamente sono la saggezza dei popoli) ma dei capo ufficio che non svolgono le loro mansioni di controlloperciò io fossi il giudice darei un’ammenda e la censura al furbetto e licenzierei il capo ufficio è lui che non ha svolto il suo lavoro

  15. # francesca

    LICENZIARE !!!

  16. # Mi vergogno di essere italiano

    Ti sei dimenticato di dire che vanno a Lucca e fanno cosa vogliono,tanto sanno che in Italia la legge gli protegge…tutti i giorni se ne sente una nuova.Dove andremo a finire con questi extracomunitari!
    Poveri livornesi,quando capirete che tutto il mondo è paese e l’Italia è al primo posto in negativo…sarà sempre troppo tardi.

  17. # Robe

    Pienamente d’accordo e non solo, un severo richiamo magari anche con pene pecuniarie anche a chi avrebbe dovuto controllare. Spero solo che non intervengano come al solito i sindacat…. Con la solita storia “ma ha famiglia”…. La famiglia c’è l’aveva anche mentre intascava illecitamente, a danno di cittadini sprovveduti. Che lasci il posto a qualcuno veramente onesto!!!

  18. # Giovannielle

    A casa lui e il suo superiore bella gara!

  19. # livorno

    lol!

  20. # scilla

    Caro ‘capitan neno’…..mi auguro che tu non ti possa mai trovare senza lavoro….ovviamente se ti dovessero proporre un lavoro a Livorno non ci pensare nemmeno!!!!….d’altra parte si sbaglia tutti!!!

  21. # Gianni

    Torto marcio per il furbetto… ma non condanniamo solo lui, condanniamo anche chi ha alimentato il suo operato illecito. Vi ricordo che chi gli ha allungato 50 euro anziche’ versarne 100 nelle casse dello Stato ha contribuito in egual misura al reato. Se i cittadini fossero stati davvero onesti e si fossero sempre tirati indietro (o peggio ancora l’avessero subito denunciato) questo signore sarebbe durato quanto un gatto sull’Aurelia. Pace e bene gente.

  22. # Carlo

    Chissà perché non mi sento di metterlo sulla graticola: erano contenti tutti, la gente che risparmiava e faceva prima e tutto l’ufficio che guadagnava extra, evidentemente la spiata di qualche invidioso che non ci guadagnava nulla, ha rotto le uova nel paniere. Mi dispiace veramente per loro. Spero che non accada nulla e di tanto in tanto, senza far male a nessuno, un cinquantino in tasca possano rimetterselo.

  23. # nikapenny99

    mi raccomando l’estate ricordatevi…livorno ai livornesi e il bagno andatelo a fare a viareggio invece di veni a rompere le scatole sul romito che un si trova piu’ nememno posto…statevene nelle vostre mura e rinchiudetevici tutti!!!

  24. # Gino

    Io personalmente preferisco spendere 100€ onestamente che darne 50€ a uno che ha già il suo stipendio!!! A casa (tanto in galera sarebbe un sogno)!!!!

  25. # frabarzz

    MI VIENE DA PENSARE A QUEI SINDACALISTI CHE SEMPRE SOSTENGONO CHE I LAVORATORI DIPENDENTI NON HANNO ACUNA POSSIBILITA’ DI EVADERE LE TASSE A DIFFERENZA DI PROFESSIONISTI ED ARTIGIANI………

  26. # piattolina

    quei 50 euro in meno allo Stato erano 50 euro in meno per ospedali, scuole, polizia, illuminazione pubblica, cartelli stradali, ecc. è come giustificare la frode fiscale. La paghiamo poi TUTTI!!!

  27. # luca

    non so perché anche io non mi sento di metterlo in croce booohh!! chissa’

  28. # Carlo

    Magari fosse così. Mi sa che la maggior parte di quei soldi vadano in sussidi per finti disoccupati, sia nostrani che stranieri, centri di accoglienza sempre più numerosi e confortevoli, stipendi principeschi a stuoli di dirigenti pubblici, alloggi comodi e gratuiti alle comunità Rom. Per cui, se ogni tanto qualcuno se li gode, molto meglio.

  29. # Andrea anni

    Aboliamo l’istituzione notarile!!

  30. # yoghi

    devono essere 50 euro segnati allora.
    le scuole, l’ospedali, le forze di polizia chi le paga?
    babbo natale forse?
    alla fine la colpa sarà dei cani che sporcano, del livorno in serie A e dei centri commerciali

  31. # yoghi

    a me invece viene a mente quelle persone che parlano anche quando non hanno niennte da dire

I commenti sono chiusi.