Tre Ponti, Schettino su cartello stradale opera di uno scultore versiliese

Mediagallery

Sta suscitando grande curiosità il cartello stradale collocato nella spiaggia dei Tre Ponti all’interno di un laghetto formatosi sulla spiaggia frequentata durante l’estate. Un misterioso cittadino ne ha creato uno in “onore” di Schettino, protagonista del naufragio della Costa Concordia all’isola del Giglio. Il cartello recita: “SC(ogli)HETTINO”. In molti, incuriositi, si sono fermati scattando foto dalla spalletta. L’installazione è di Stefano Pierotti, di Marina di Pietrasanta, piazzata nella notte tra sabato e domenica.

Riproduzione riservata ©

20 commenti

 
  1. # Mario

    bisogna ride?

  2. # Fox65

    Il cartello e’ stupendo e rispecchia la figura di m… a che ha fatto fare all’Italia

  3. # floriano

    Chiunque tu sia ad aver fatto sta cosa …….VERGOGNATI !!!non hai rispetto neanche per i morti …..poi non fa ridere per niente !

  4. # Provo Catorio

    Fa ridere ? A me no…ci sono state delle vittime se ancora qualcuno se ne ricorda…

  5. # Sergio

    Questo vuol dire non avere un cactus da fare, bravo non te lo dico per davvero, se uno dei familiari delle vittime vedesse quel cartello vuoi che ti dico “bravo”???

  6. # luca

    Chiunque tu sia ti dovresti vergognare..Ci sono state moltissime vittime tra cui una bambina…

  7. # LABRONE

    per il cartello si!!!! per come la tua amministrazione mantiene le alghe e muro sullo sfondo invece NO!!!!!

  8. # LABRONE

    CHE PERBENISTI DI BASSO REGISTRO SIETE! tutti a ricordare le vittime della Concordia (scordandovi la figura di m… che abbiamo fatto nei confronti del mondo) e poi a ricordare i 140 morti della Moby ci sono 5 persone……….fatele finita!!!!!!!
    P.S. il cartello sa veramente di poco!!!! ma non condivido i commenti!!!!!

  9. # Provo Catorio

    Ma come ? Prima dici che il cartello ti piace (ci ridi) Ora no…mi sembri un po’ confuso…

  10. # mau

    Sono un fotoamatore e una foto al cartello non ce la farei mai come anche al quel nano del marinaio similstatua li davanti… le bruttezze contagiano le menti… ahime!

  11. # Abbonamento

    Per cortesia, se le cose non le capite non date aria alla bocca, ci fate più figura.

  12. # Silvia

    IO NON HO PAROLE…

  13. # Elisa

    …Un altro ottimo motivo per cui vergognarsi!!!..

  14. # vice

    a me dispiace vedere che i Livornesi hanno perso quella bella vena di ironia, anche irriverente e pesante, ma la nostra ironia che ci fa riconoscere in tutto il mondo. Perchè non sdrammatizzare con un cartello, e magari proprio così facendo, tanti “moralisti” possano ricordare il fatto triste che è accaduto. Il non parlarne non è che abbiamo rispetto è dimenticarlo……..possano essere gesti di dubbio gusto, però grazie al cartello tanti possono ricordare e ridiscutere su quello che è accaduto. Io resto favorevole alla livornesità.

  15. # Mario

    se anzichè una nave da crociera il cartello avesse avuto un traghetto della moby,e sotto avesse avuto scritto “attenzione petroliere”… sarebbe stato diverso? no. sarebbe stato divertente? no. sarebbe stata ironia ‘alla livornese’ come dici tu? no. sarebbe stato qualcosa di parecchio infelice,come lo è il cartello messo ai tre ponti da da chi crede di essere stato simpatico.

  16. # Provo Catorio

    Da altra fonte si viene a sapere che l’autore non è livornese…meno male!

  17. # GINA2000

    Speriamo riescano a chiarire che NON E’ LIVORNESE … ma speriamo non sia un ulteriore MOBY PRINCE e non rimanga impunito chi di dovere!!!!

  18. # Leggiti

    Non mi sembra che qualcuno ti abbia chiesto di fare foto alcuna……E’ ben vero che le bruttezze contagiano le menti…. ahime è veramente orribile!!

  19. # Mirko

    Quanti discorsi per un cartello

  20. # Ezio

    Salaci versiliesi

I commenti sono chiusi.