Il ‘Cacciucco Mary’ sbarca a Milano, cocktail livornese con vodka e polpo

Mediagallery

di Andrea Alcamisi

Vodka infusa al polpo, brodo di crostacei, salsa di pomodoro, succo di limone, sale di sedano, pepe. Questi gli ingredienti del nuovo drink labronico che ha conquistato i giovani milanesi. Il “Cacciucco Mary”, sulla falsariga dello storico “Bloody Mary”, è una creazione di un giovane livornese di 27 anni di nome Marco Pignotta che, dopo varie esperienze in giro per l’Europa, è tornato in Italia per lavorare come barman prima a Firenze, in grandi hotel come Four Seasons e St. Regis, e poi a Milano, inizialmente all’Armani Hotel.
Il drink “che fa apparire il mare a Milano”, come recita lo slogan di presentazione del cocktail, ha subito avuto una buona accoglienza fra i milanesi che frequentano il Caffè Parigi, situato all’interno del lussuoso Palazzo Parigi Hotel, uno dei più chic di Milano, dove lavora attualmente Marco. Questo drink infatti, che richiede una lunga preparazione, suscita sempre grande simpatia e molta curiosità.
Ma Marco non ha creato soltanto il “Cacciucco Mary”, il ragazzo livornese infatti ha inserito nella carta cocktail del Caffè Parigi anche altre sue creazioni, come la Sangria Toscana e la Tuscany Martini, tutti e due a base di liquore Galliano, prodotto per la prima volta nella distilleria Vaccari di Livorno. Non poteva mancare ovviamente la bevanda storica livornese, il ponce, che da ora è quindi possibile trovare anche a Milano, e un drink analcolico che Marco ha chiamato “Dolce Livorno”, inventato però in una precedente esperienza lavorativa in Toscana.
“E a pensare che dopo il diploma nel 2005 all’Iti Galilei mi ero iscritto alla facoltà di fisioterapia” ha confessato a Quilivorno.it Marco Pignotta, facoltà che lascerà però dopo poco tempo per seguire la sua vera ispirazione: quella di stare dietro al bancone e creare cocktail buoni e “creativi”. E mentre il “Cacciucco Mary” conquista la “Milano da bere”, Marco continua a presentare i suoi cocktail, sperando di farli conoscere, tra qualche anno, anche nella sua amata Livorno.

 

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # Carlo

    Sarà… È proprio vero, i gusti sono gusti. Vodka, polpo, sedano e brodino, mescolato per bene sembrano ingredienti per un ottimo emetico in caso di avvelenamento. Alla salute…

  2. # Giorgio

    Bravo Marco! Ti do un consiglio: resta dove sei e a Livorno vienici per le vacanze…a buon intenditor…

  3. # Boia-deh

    …e poi denunciano Virzì! Vabbè che al nord ci fa più freddo ma cos’è questo intruglio? Prossimamente Eau du Foss on the rocks! Per la serie: Pur di be’…

  4. # cappuccino

    Boia, che schifo!

  5. # FACCE DA

    non hai inventato niente questo tipo di cocktail esistae gia’ da 50 anni in america e spagna

  6. # animanera

    Dè…..tanto vale fanne uno colla benzina!!!!! la nebbia và ofuscato ir cervello!!!!!

  7. # oibo'de

    oibo’ dé…solo a Milano lo poteva fa’!!! Comunque se ha trovato il modo di fa’ vaini bon per lui!

  8. # Eto

    Infatti se fosse restato a livorno era un’altro disoccupato da aggiungere alla lunghissima lista….Ganzi i livornesi..piu’ c’è miseria a Livorno piu’ fanno gli splendidi… una vita di debiti per apparire agli altri benestanti…..

  9. # Eto

    L’invidia vi sta distruggendo!

  10. # Gianni

    Ber mi’ prosecchino!!!

  11. # POVERALIVORNO

    Bravo Marco finalmente una buona notizia per la nostra citta’

  12. # Eto

    Bravo! questo e’ quello che si deve sentire, peccato che molti livornesi muoiono d’invidia e sanno solo sparlare! Boia deh quanti frustrati….

  13. # Nedo

    Bravo Animanera, continua a andà alla svolta che farai strada 😉 !

  14. # lapo

    …idee, voglia di lavorare, valigia pronta…sono questi gli ingrendienti principali usati da questo ragazzo…complimenti e in bocca al lupo per il futuro…ps ce ne fossero livornesi come te…

  15. # PIRATA

    VIA E ORA COCACOLA CON GLI ZERRI SOTTO IL PESTO!

  16. # Gianni

    La mia non e’ invidia, anzi, buon per lui che e’ riuscito a far apprezzare le sue idee. Penso solo che se l’avesse proposto in qualche aperitivo nella “Livorno da bere” (= Spritz, Negroni, Americano, Mojito, Bellini, prosecco e poco altro) gliel’avrebbero tirato nel groppone col bicchiere e tutto.

  17. # morgiano

    bravo perchè per avere successo, occorre proporre qualcosa di insolito e fuori dagli schemi, non importa se è veramente buono (io se trovo un porpo ner bicchiere te lo ritiro)..ma incuriosisce e “acchiappa”…soprattutto nelle grandi città….

    …io però mi tengo ir ponce…

  18. # Nico

    ma possibile che per ogni cosa dovete tirare fuori la politica,la disoccupazione,i disagi sociali ect..ect..la realtà è che tanta gente (e non generalizzo) non ha proprio voglia di lavorare,è più ganzo andare sul mare che lavorare.
    Invece a questi ragazzi che si inventano,si ingegnano e per di più portando avanti il nome e la tradizione di Livorno,andrebbe fatto solo elogi,l’invidia è una brutta bestia.
    Bravo Marco!!!!

  19. # Lapi Dario

    Sarà …. Ma se qui a Livorno ti servano il porpo nella vodka ti pigliano a tegliate di torta diaccia ner groppone! Milano da bere ….

  20. # leo

    pensavo di andare a torino a proporre spuma al ginger ali di gabbiano e rumme
    si fa per scherzare eh (senza propaganda elettorale)

  21. # Silvia

    E si sa voi uomini livornesi siete i meglio…i ganzi… ma levati vai….qui a Livorno c’è un ignoranza che si taglia a fette e i vostri commenti lo dimostrano….o invidiosiiiiii

  22. # MaAndateIn

    A me mi par che velli che si bevano di tutto siete voi, mia i milanesi. Ma davvero credete che quarcuno possa davvero pagare con dei sordi veri un introglio di vodka e porpo? Via, usatelo il cervello ognitanto, mia si conzuma

  23. # Venio Polveroni

    Boia e nemmeno poino !! Un si sa fa altro che critica’ qui a Livorno,si fa veramente ride. Poi magari la maggior parte di questa gente qui alla prima occasione fuori dalla citta’ magari beve un troiaio vero e chissa’ cosa ni sembra d’ave’ assaggiato. Riponetevi

  24. # Venio Polveroni

    STRACONCORDO CON VOI !!!

  25. # Venio Polveroni

    MA INFATTI SICCOME UN CI VA’ MAI BENE NULLA E’ ANDATO A LAVORA’ DA QUALSIASI ALTRA PARTE ALL’INFUORI CHE QUI. E HA FATTO DIMORTO BENE !

  26. # Gianni

    Venio, con tutto il rispetto per colui che ha creato il drink, vodka e porpo non la berrei a Livorno ne’ a Rapa Nui!!!

  27. # alina

    cosi’per curiosita’ eh…quanto lo farebbe paga’a milano ver troiaio?ah la mia un e’ invidia eh …e’ ammirazione per chi riesce a convince’ ‘r popolo di be’una cosa che a me manco mi pagassero ingoierei!

  28. # PIRATA

    Ho fatto per fare una battuta se questa bevanda funziona è un grande! Pensa che se il polpo è congelato risparmia pure sul ghiaccio!

  29. # mau

    Vai mha convinto domani lo provo ma ci aggingo due dita di jack daniles…dė no

  30. # pagoda

    marco sei proprio bravo..Livorno è orgogliosa di te!!!

  31. # cuccy

    Pronti via! (con i pollicini rossi) prima di criticare per me andrebbe assaggiato.

I commenti sono chiusi.