Boom di chiamate per l’ambulanza veterinaria dell’Svs: salvato un altro animale

Mediagallery

LIVORNO – Dopo il gatto investito in viale Risorgimento e la cagnetta in fin di vita tra i cassonetti a Collesalvetti, continua l’opera di soccorso animale dell’ambulanza veterinaria dell’Svs.  Ieri i volontari si sono recati al Porticciolo del Chioma dopo che un bagnante aveva chiamato lo 0586/88.88.88 per segnalare un gabbiano ferito.  La telefonata è partita intorno alle 15,30 quando è stato notato il volatile in palese difficoltà sotto ad un ombrellone che non riusciva più a spiccare il volo a causa di un’ala rotta. Sul posto è dunque intervenuta l’ambulanza veterinaria che ha raccolto il gabbiano tra gli applausi dei bagnanti e l’ha affidato alle amorevoli cure della Lipu per essere curato

Riproduzione riservata ©

19 commenti

 
  1. # Stefano

    Bèh non è che dico di non aiutarli però dovrebbero farlo chi è interessato e a gratis… ci sono bambini che anche qui a Livorno hanno fame ed hanno bisogno di tutto. Non so se mi spiego.
    So che mi darete tanti “pollici giù” ma non me ne frega niente.
    Quasi sempre la natura dovrebbe fare il suo corso…

  2. # gabbro

    Ciao a tutti, non vorrei essere frainteso, ma la domanda che faccio è la seguente: chi paga questo servizio? Comunque anche a chi fa questo tipo di volontariato tanto di cappello.
    Ciao

  3. # Gilberto Gibi

    Ganzissimi !!! Bravi SVS però… qualche volta facciamo qualcosa da soli !!! Un gabbiano si può portare anche con la macchina alla Lipu, basta andargli davanti con un asciugamano aperto e buttarglielo sopra. Per i casi più gravi va bene l’SVS.

  4. # Gianluca

    A differenza di gabbro e stefano, credo che questo sia un modo di spendere soldi (che siano pubblici o privati) che non mi fa per niente schifo. Stefano e Gabbro, andate a prendere dei caffè al pomeriggio alla baracchina azzurra, vicino al metamare. Quando si fermano pattuglie su pattuglie delle forze dell’ordine, chiedete loro chi è che paga il loro stipendio mentre sono fermi 15 minuti al bar durante il servizio. Perché già che ci siete, non proponete di togliere il pronto soccorso anche a chi causa un incidente e si fa male ? Del resto è colpa sua, perché dovreste pagare voi tali spese ? Vogliamo parlare di chi fuma e poi costa allo Stato circa 30 mila euro all’anno di cure mediche ? Anche a loro, perché dovremmo pagare l’assistenza ? Comunque credo che con una settimana di costo di un dirigente delle Pubblica Amministrazione si possa pagare tutta la benza necessaria a muovere l’ambulanza veterinaria per 1 anno.. dunque, perché non tagliarne qualcuno visto che sono inutili? Quel che voglio dire è che tra tutti gli sprechi reali che ci sono, vi ponete un dubbio sul “chi paga” di fronte ad un intervento pieno di umanità, anzi, forse povero di umanità e per questo molto bello.

  5. # Joghi

    Prima chiedi chi paga…poi parli di volontariato..sei confuso?? Sono volontari e basta. Tutto rientra nei fondi stanziati e dalla benevolenza dei privati. NESSUNO STANZIAMENTO EXTRA….poi anche se fosse,con gli sprechi per cui è famoso il nostro Paese, questi sarebbero soldi spesi più che bene.

  6. # Memo9

    è un servizio di volontari…l’Svs di certo non vi costa di tasse..

  7. # Daniele.

    Io penso sia una bellissima iniziativa della nostra Svs e, dopo aver letto di fatti di cronaca angoscianti, qualche bella notizia fa bene allo spirito. Un plauso ai nostri concittadini volontari che si impegnano in questo servizio.

  8. # federico

    Chi critica queste cose, è impegnato in qualcosa di utilità? Sennò prima di parlare, iniziate a fare un qualsiasi volontariato!

  9. # BUDIULIKKE

    deh ora c’e’ la moda …

  10. # anto

    in tutta la toscana non trovi da fare una RSM aperta se non in privato però, si salva un sacco di animali. animali?

  11. # yoghi

    vedi su zanichelli.it la voce V O L O NT A R I A TO

  12. # asdrubale

    E chi critica ? Si tratta di ritorno al buon senso e giusta misura questo vale in tutti i campi.

  13. # elisa

    Un’ambulanza veterinaria è segno di civiltà non capisco le critiche sul chi paga o chi non paga, quando c’è una cosa bella almeno apprezziamola

  14. # fede

    ok il volontariato ma… a vigilare sulla fauna esiste la polizia provinciale e la forestale tutte persone pagate da noi cittadini e a Livorno sono anche parecchi quindi facciamo rendere chi si paga poi subentra il volontariato altrimenti mi dite cosa fanno tutto il giorno queste persone visto che i nostri boschi sono sporchi mal tenuti non venite a dirmi che devono pensare a quello perché vuol dire che girano poco a vigilare .. le ambulanze usiamo per le persone è meglio!!!

  15. # Seb

    Stefano, e se quando avessi bisogno ti si rispondesse: “Lasciamo che la natura faccia il suo corso”…

  16. # elena meniconi

    ci sono persone che aiutano i bambini e altri gli animali. poi ci sono quelli che aiutano tutti. tu a quale categoria appartieni ?

  17. # elena meniconi

    anche altri esseri viventi hanno il diritto del soccorso

  18. # yoghi

    il buon senso e la giusta misura secondo chi?
    secondo te per esempio?
    lasciamo perdere è meglio, piuttosto un po’ del tuo tempo libero lo dedichi anche al volontariato o solo a criticare chi volontariato lo fa?

  19. # gabbro

    e meno male l’ho scritto, vedete cari lettori la mia domanda nasce in quanto le “normali” associazioni di volontariato patiscono le pene dell’inferno per aver i rimborsi e trovare “l’ossigeno” per andare avanti, la domanda che facevo era questa:
    che ente rimborsa la SVS per l’opera che fà su gli animali? chi tira fori i soldini? i padroni delgli animali oppure la regione?
    Ripeto che i volontari che montano di servizio su questa ambulanza, hanno il mio massimo rispetto.

I commenti sono chiusi.