Affitti, prezzi in calo (697 euro). I grafici sull’andamento

Da noi l'affitto, ed è questo l'altro dato che emerge dalla indagine, è più economico che nella vicina Pisa dove si arriva a spendere 850 euro/mese

Mediagallery

GUARDA QUI L’ANDAMENTO ANNUALE

GUARDA QUI ANDAMENTO ULTIMI 6 MESI

697 euro. E’ il prezzo medio di affitto che si è registrato a Livorno nel 2013 secondo uno studio del portale mioaffitto.it che ha calcolato anche l’andamento su base semestrale e annuale. Dai dati emerge un calo della cifra: dai 749 euro di gennaio 2013 ai 697, appunto, di dicembre 2013, ovvero meno 6,9 per cento.
Da noi l’affitto, ed è questo l’altro dato, è più economico che nella vicina Pisa, dove si arriva a spendere 850 euro/mese.
Il portale ha poi messo a confronto le regioni. Il Lazio risulta essere la regione più cara, con un prezzo medio di affitto al mese pari a 1276 euro, circa il 9,7% in più rispetto giugno, ma meno il 4% rispetto a dicembre 2012. Seconda in classifica è la Lombardia, dove un appartamento in affitto costa, circa 949 euro al mese, 8,3% in più rispetto a giugno e -0,2% rispetto a 12 mesi prima. In Toscana l’affitto medio è calato nel corso del 2013 e attualmente è di 782 euro: meno 7,2 per cento in un anno.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Carlo

    si si prezzi bassi… se lo diciamo in lire (lo so, non si può ma ci si capisce meglio), il prezzo medio è unmilionetrecentocinquantamila! L’effetto devastante dell’euro ci porta a vedere prezzi accettabili ciò che un tempo erano prezzi stellari.

  2. # roberta

    Per un operaio lo sono ancora stellari e devi fare salti …mortali

  3. # SORGENTIIIII

    Avete idea di quanto spende in tasse un locatore nell’affittare un immobile? Tanto, tanti soldi. Chi affitta non ci vuole rimettere, ma mai e poi mai, speculare. Che Governo e Comune si mettano una mano sulla coscienza, senza giocare al gatto che si morde la coda.

  4. # Seminarium

    Se gli affitti sono alti è perchè paghiamo tanti euro in tasse e ritasse, Più eque sono le tasse, tanto più eque sono gli affitti. Buona parte del ricavato degli affitti finisce nelle tasche dello stato. Non è più conveniente investire nel mattone con questo andazzo.

  5. # Il Moralizzatore

    con queste cifre conviene comprare casa e pagare un mutuo.

  6. # dave

    alto, molto alto.ritorniamo all’ equo canone ed un soggetto piu di due case non pole avere .

  7. # Marcov

    Con cedola fissa il proprietario di un appartamento paga il 20% di tasse. Quindi intasca 800 su 1000. Praticamente quasi uno stipendio visti i tempi. Poi l’IMU a fine anno.

    Non mi sembra che sia una tassazione esagerata, in particolare se consideriamo che in Italia uno stipendio medio è di 1200 euro.

  8. # Capitan Nemo

    Al conto mettici però anche il fatto che se l’inquilino gli gira storto e non ti paga se ti va bene lo mandi via non prima di un anno, spesso con ritorsioni all’immobile e quasi sempre senza risarcimento dei canoni non riscossi, e chiaramente dopo aver pagato 1.500/2.000 euro di avvocato.
    Probabilmente con la possibilità di sfrattare i morosi dopo 12 giorni e non dopo 12 mesi molti proprietari di immobili, adesso spaventati, metterebbero sul mercato le loro case calmierando quindi i prezzi.

  9. # Gianluca

    non c’entra assolutamente niente. L’affitto altro non è che una rendita su patrimonio. Molti vogliono la famosa patrimoniale e non capiscono che l’IMU lo è a tutti gli effetti (ma è fatto in modo tale da far pagare pochissimo i grandi proprietari di immobili).

    il canone di locazione dipende esclusivamente dal valore dell’immobile. Mediamente un canone di locazione si aggira sul 5% del valore di mercato dell’immobile stesso.

    I canoni di locazione rispecchiano sempre l’andamento dei prezzi di vendita degli immobili.

    Ad esempio un immobile che vale 150.000 euro ha un canone di locazione annuo pari a 7.500 euro annui pari cioè a 625 euro al mese.

    Questa è ovviamente una media, ma la tassazione non c’entra assolutamente niente con gli affitti.

    La cosa veramente allucinante è che una seconda casa piccola e brutta a livorno paga 1000-1500 euro di IMU…

    Se io avessi un casolare di 300mq nel senese dal valore di 5milioni di euro, pagherei 3-4 mila euro di IMU ma in meno di 1 settimana li recupererei tramite l’affitto (che si aggira sui 4,5mila a settimana)

    L’IMU è una tassa giustissima ma tarata per non far pagare chi ha le vere ricchezze immobiliari.. ahimè.

I commenti sono chiusi.