Aamps, la pioggia non ferma la pulizia. Ecco gli interventi fatti

Mediagallery

Nonostante la pioggia abbia cominciato a scendere incessante a partire dalle ore 11.30, la pulizia straordinaria del centro cittadino è stata realizzata questa mattina in altre aree, a partire dalle ore 7.00 e fino alle 13.00, come da programma. Gli operatori di Aamps e Cooplat, coadiuvati dalla Polizia Municipale, hanno prima effettuato lo spazzamento meccanizzato con l’ausilio di 2 autobotti e 4 spazzatrici, poi quello manuale con 16 netturbini comprendendo anche la pulizia esterna delle caditoie e dei grigliati delle fognature (anticipatamente gli uffici preposti del Comune avevano fatto il diserbo nelle aree dove la vegetazione era cresciuta spontaneamente a dismisura). Da segnalare che, diversamente da quanto si era verificato durante la “due giorni” precedente, in alcune zone lo spazzamento meccanizzato è risultato limitato a causa delle auto parcheggiate in divieto di sosta, nonostante le prescrizioni della specifica ordinanza e la capillare attività informativa che ne era conseguita con gli ispettori ambientali e il supporto della Protezione Civile e alcune associazioni di volontariato. Ciò ha costretto la Polizia Municipale ad elevare numerose multe per la presenza in strada di auto e scooter. Via E. Rossi, in tal senso, ha presentato la maggiore criticità, anche se i vigili si sono adoperati anticipatamente per contattare i cittadini residenti individuabili attraverso l’abbinamento tra il numero di targa e la risultante abitazione. “La maggior parte dei cittadini – commenta Enzo Chioini, Amministratore Unico di Aamps – collabora e manifesta soddisfazione per l’iniziativa nel suo complesso. Oggi registriamo una minore attenzione nello spostamento dei veicoli a motore che, come conseguenza, ha portato ad elevare una serie di contravvenzioni. Nonostante questo inconveniente gli interventi si sono fatti con la massima intensità. Auspico che giá a partire da domani ci sia più accortezza”. Sulla stessa lunghezza d’onda Massimo Gulì, ass. all’ambiente del Comune di Livorno: “L’ultima cosa che vorremmo fare sono le multe, ma non possiamo esimerci quando le condizioni rischiano di pregiudicare l’esito generale dell’operazione. Il fatto che, comunque, centinaia di persone si siano attivate rispettando i divieti, mi conferma che il senso civico e ambientale è ben presente e i livornesi vogliono la propria cittá ancora più pulita ed accogliente. Noi c’è la mettiamo tutta – conclude Gulì – ricercando sempre la massima collaborazione con la cittadinanza che invito ad avvalersi dei parcheggi messi a disposizione gratuitamente per queste occasioni”.

Tra le strade e piazze interessate dalle operazioni di questa mattina anche Piazza Attias e Piazza della Vittoria. Nella prima sono stati anche raccolti decine di brick di thè abbandonati in terra e nelle fioriere, mentre nella seconda sono stati prontamente rimossi consistenti quantitiativi di fango in prossimità dei marciapiedi. “Tiriamo a lucido il cuore della città” proseguirà domani mattina lunedi 30 settembre sempre dalle ore 7.00 alle 13.00con gli stessi orari.

Ecco il dettaglio degli interventi.

Pulizia delle seguenti strade e piazze: Largo Emanuele Filiberto di Savoia, Largo Fratelli Rosselli, Piazza Cavour, Piazza Elia Benamozegh, Piazza Ilio Barontini, Piazza Pietro Vigo, Scali d’Azeglio, Via Alessandro Volta, Via Armando Diaz, Via Luigi Cadorna, Via Dario Cassuto, Via dei Fanciulli, Via dei Lanzi, Via dei Mulini a Vento, Via del Bastione, Via del Tempio, Via delle Commedie, Via Enrico Cialdini, Via Eugenio Sansoni, Via Crispi, Via Giuseppe Chiarini, Via Nedo Nadi, Via Piave, Via San Francesco, Via San Sebastiano, Via III Novembre.

Parcheggi (strisce blu) resi gratuiti a disposizione dei possessori della lettera “D” dalle ore 20 di domenica 29 alle ore 15 di lunedì 30 settembre:Via Tacca, Piazza Unità d’Italia, Piazza del Municipio, Scali del Corso, Scali Finocchietti, Scali Manzoni (tratto Via Indipendenza/Piazza Manin), Scali Saffi, Via Indipendenza (tratto Piazza Cavour/Scali Manzoni), Scali Olandesi (oltre ai residenti possessori della lettera M e M barrata che potranno continuare a parcheggiare sugli Scali Olandesi).

Parcheggio Odeon reso gratuito e disponibile (200 posti) fino alle ore 18 per i possessori di lettera D. Per le modalità vedere le indicazioni direttamente al parcheggio.

I possessori delle lettere A, B, C, D, E dalle ore 7.30 alle ore 13 potranno parcheggiare indistintamente nelle zone a traffico limitato B, C, D, E e nella zona a sosta controllata A. Per ulteriori informazioni: numero verde 800-031.266; [email protected], www.aamps.livorno.it, www.comune.livorno.it.

 

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # Riflettere

    Io vorrei che tutti riflettessimo sul fatto che queste iniziative vengono attuate con i soldi che noi versiamo con le nostre tasse quindi, quando non collaboriamo e intralciamo i lavori ci stiamo solo fregando con le nostre mani.
    Basta con l’indifferenza e il menefreghismo tanto chi ci rimette siamo sempre noi cittadini

  2. # stefano

    E dovete veni a puli anche alla Rosa vergognaaaaaaa

  3. # Valerix

    Perfettamente daccordo con #Riflettere#. Questa città deve iniziare a capire cosa è decoroso e cosa non lo è e cercare di rispettare anche chi una città la vorrebbe giustamente pulita, e rivolgendomi a chi proprio non può fare a meno di tenerla sporca dico che può sempre sfogarsi a casa propria, ognuno li dentro può far quello che vuole in libertà.
    Detto questo credo che in zona Magenta-Attias il lavoro sia stato lasciato a metà poichè io ho transitato dietro la piazza sia alle 12 che alle 16 e onestamente ho visto parecchio sporco per terra, sono certo che gli operatori siano stati interrotti dal mal tempo, spero di vederla pulire nei giorni a seguire.

  4. # mi par mill'anni

    tanto non vi voto

  5. # votogrillo

    Quel nero sulla colonna che si vede in foto è il “piscio dei cani incoìto” da mesi di non pulizia ……..ma visto che i padroni dei cani hanno imparato a portarsi dietro il sacchettino ……fargli portà dietro anche una bottiglia di acqua per sciacquare la piscia dei loro cani no ?!?!?……Alè Livorno pulita ed educata…….

  6. # Giovanni

    Iniziativa apprezzabilissima ma bisogna tene puliti i tombini se no s’allaga tutto ???
    E’ inutile improfumassi senza cambiarsi le mutande !!

  7. # federico

    via cesare battisti, ovvero “via della m…da spalmata” è stata omessa…eppure è la via più sporca di tutto il quartiere, perché vi transitano molte persone che portano i cani a fare i bisogni in piazza magenta…solo che poi vedono tanta m…da di già sul marciapiede e pensano bene di aggiungerne….forse per cambiare il grigio dell’asfalto in un più originale marrone!

  8. # arpuli

    Un lavoro fatto bene, ma se si stasavano 2 fogne no ? Infatti l acqua per puli e venuta dai bottinelli……

  9. # wish

    un lavoro che a pisa non è considerato straordinario in quanto il centro pedonalizzato è lavato in questo modo tutte le mattine!

  10. # Memo9

    Prima di pensare al “piscio” dei cani, che innanzitutto è un BISOGNO fisiologico (e cmq in una città pulita e decorosa sarebbe anche una buona idea pensare a gettare un pò d’acqua dopo la pipi del proprio cane, ma non è sempre è facile specie se si ha un maschio che la fa 20 volte a uscita), pensate a smettere di buttare in terra miliardi di sigarette, estathè e cartacce..quella è vera INCIVILTA’ gratuita!
    Via San Giovanni pulita da mezza giornata, e fuori da SVS, agenzia di scommesse e PD già centinaia di sigarette buttate in terra: VERGOGNATEVI, noi ci si abita!

  11. # Memo9

    Via San Giovanni pulita da mezza giornata, e fuori da SVS, agenzia di scommesse e centro riunioni del PD già centinaia di sigarette buttate in terra: VERGOGNATEVI, noi ci si abita!
    Che poi ci sono cassonetti e cestini a 10 METRI!

  12. # simone

    Continuate a sistemare la facciata, ma quello che c’è dietro e nei dintorni no?
    A Borgo di Magrignano è pieno d’erbacce e ci tocca tagliarle a noi che ci abitiamo.

I commenti sono chiusi.