Aamps, ai Bagni Fiume per l’igiene e il decoro

Mediagallery

Dopo le prime tappe ai “Tirreno” e ai “Nettuno”, l’evento estivo itinerante “Mi rifiuto di andare al mare” ha fatto sosta ai “Bagni Fiume”. Oggi sabato 19 luglio, dalle ore 10 alle 13, gli operatori di Aamps sono stati a disposizione (e letteralmente presi d’assalto) dei frequentatori del rinomato stabilimento sul viale Italia per fornire informazioni sul ciclo dei rifiuti a Livorno, su come si realizza la raccolta differenziata e dove verrà prossimamente estesa la raccolta dei materiali con modalità “porta a porta”.  Sono state fatte anche  segnalazioni a vantaggio dell’igiene e del decoro urbano e ritirare gadget ecologici, come il “mozzichino” per disfarsi dei mozziconi di sigaretta.   Tra i più assidui i bambini che hanno fatto a gara per accaparrarsi i gadget ecologici. Il prossimo appuntamento è per sabato prossimo ai Bagni Pancaldi.  Nel frattempo Comune di Livorno e Aamps confermano di avere potenziato tutte le postazioni stradali per la raccolta differenziata stradale ad uso degli stabilimenti balneari e sostenere gli elevati quantitativi di materiale prodotti quotidianamente dai bagnanti. In più, con il sostegno dell’associazione “Mare Vivo”, è attivo il ritiro dei rifiuti via mare con i gommoni a Calignaia, Calafuria e Cala del Leone.
I prossimi appuntamenti: 26/7 Pancaldi; 2/8 Onde del Tirreno; 9/8 Lido; 16/8 Roma; 23/8 Rex; 30/8 Paolieri; 6/9 Rogiolo. Per altre informazioni: numero verde 800-031.266; [email protected], www.aamps.livorno.it, facebook/twitter (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # barbara

    Bravi, ben fatto! Vi aspettiamo anche ai Tre Ponti, magari cogliete l’occasione per togliere le alghe arrivate dopo la mareggiata di qualche giorno fa. Grazie

  2. # asciugati

    Aggiorniamoci ! le alghe sono molto ricercate nell’alimentazione macrobiotica e l’Aamps ci stà facendo un favore a lasciarle lì in abbondanza. Il bagnante quando torna a casa può portarsene via una busta e in questo modo risparmiare tanti soldini nella spesa. E’ il nuovo modo per aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese !

  3. # Una olandese/livornese

    Asciugati per davvero!!…

  4. # Robe tab.

    Grande Federico,!!!!!! Mettimi da parte un mozzichino …….ti farebbe bene andarci te a ritirare porta a porta a piedi! ….scherzo però’……..saluti

  5. # AAMPS

    Le operazioni nelle primissime ore del giorno per ridurre al minimo i disagi. L’area sarà interdetta al pubblico
    SPIAGGIA DEI “TRE PONTI”: NUOVO INTERVENTO DI PULIZIA STRAORDINARIA
    Le mareggiate hanno riportato sull’arenile la posidonia oceanica che verrà rimossa e smaltita

    Comune di Livorno e Aamps informano che la prossima settimana saranno realizzati gli interventi di pulizia straordinaria della spiaggia in località “Tre Ponti”. L’operazione è ritenuta necessaria per la presenza della posidonia oceanica che si è nuovamente depositata sull’arenile a seguito delle mareggiate dei giorni scorsi. Per non asportare eccessivi quantitativi di sabbia la rimozione delle alghe avverrà nel momento in cui le stesse risulteranno effettivamente essiccate. A seguire saranno vagliate per il rilascio di altra sabbia che sarà nuovamente stesa sul terreno con uniformità. Infine la posidonia verrà raccolta e portata negli impianti specializzati per l’avvio al recupero. Tra l’altro il peso specifico del materiale raccolto non più bagnato risulterà inferiore e i costi di smaltimento saranno altresì ridotti. Lunedì prossimo l’Ufficio Ambiente del Comune di Livorno indicherà il giorno dell’intervento che, certamente, verrà realizzato nelle prime ore della mattina per ridurre ai minimi termini i disagi ai bagnanti che potranno fruire della spiaggia per tutto l’arco della giornata. AAMPS COMUNICAZIONE

  6. # Veneziano

    Te ci scherzi, ma ti do tempo un paio d’anni e saremo li insieme a litigare… per una manciata di alghe.

  7. # jobbee

    Ottime le iniziative per sensibilizzare la popolazione al decoro , al rispetto della natura,e al riciclo dei rifiuti

  8. # nera

    Bisognerebbe “sensibilizzare” pesantemente quegli idioti che passano le loro inutili serate lanciando bottiglie di vetro sugli scogli