Vanno a fare funghi con i figli di 12 anni e si perdono nel bosco: ritrovati dalla polizia

Colti improvvisamente dall'oscurità non riuscivano a ritrovare la strada per tornare a casa

Mediagallery

Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 1° novembre, due volanti della polizia  sono intervenute celermente nella zona di Nugola alla ricerca di quattro persone, due adulti e due ragazzini, che si erano smarriti nel bosco. Alle 18 circa infatti era pervenuta la richiesta di aiuto sul 113 e il personale in servizio della sala Operativa si era attivato sia per dare indicazioni agli equipaggi che per tranquillizzare i due uomini, due livornesi 43enni, i quali, addentratisi nella boscaglia in cerca di funghi, con i rispettivi figli (due ragazzini di 12 anni) colti improvvisamente dall’oscurità, non erano riusciti ad individuare il sentiero di ritorno.
Rintracciare le persone è stato reso possibile anche grazie al sistema di geolocalizzazione delle chiamate di cui è dotata la sala operativa della Questura.

I poliziotti seguendo le indicazioni fornite dalla centrale, riuscivano così a trovare il sentiero che porta ad una collina a Nugola e giunti al limitare del bosco iniziavano a chiamare a gran voce le persone, senza però ottenere alcuna risposta. Pertanto decidevano di introdursi nella fitta boscaglia e finalmente trascorsa una buona mezz’ora di cammino, udivano delle grida in lontananza, riuscendo a raggiungere i quattro dispersi, riconducendoli sul sentiero. I bambini spaventati ed assetati, ma fisicamente in buone condizioni, potevano quindi immediatamente riabbracciare le mamme ed i numerosi parenti che nel frattempo erano giunti sul posto.

 

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # io

    te lo immagini che nocchini hanno preso i mariti dopo al ritorno a casa ahah

  2. # mi par mill'anni

    .. e devi esse Bear Grylls !

  3. # Malizioso Troll

    …e si sono persi a Nugola, dé! Hai detto in Amazzonia, settuvvòi! Sarà meglio andarli a comprare all’Ipercoop, i funghi?!?

  4. # Nedo

    Hahahahaha….in effetti….hahahahaha

  5. # kety

    Hai ragione infatti stamani mattina gli ho mandati all iper coop a comprare 1 kg di porcini

  6. # marcioss

    quest anno c’è la moda dei funghi,,son diventati tutti fungaioli..se non conoscete i boschi non ci andate, specialmente ora che alle 18 sappiamo tutti nella macchia sia buio pesto!…..a funghi si va nei posti che si conosce ed ad orari di luce..

  7. # giulano

    Alla grazia di Cristoforo Colombo e Amerigo Vespucci……

  8. # Gerone

    Prendendo spunto per una severa critica a tutte le norme e leggi sulla sicurezza, di ispirazione ideologica più che sanitaria, questo è quanto. La sicurezza è prima di tutto un problema di coscienza individuale, capacità di valutare rischi e circostanze e capacità di valutazione della propria competenza e dei propri limiti. Quanto avviene nella vita civile – come in questo caso – laddove non c’è un datore di lavoro improbabile “alter” dell’ego del lavoratore, è la dimostrazione di quanti meno incidenti accadrebbero se le norme fossero veramente orientate al servizio dell’uomo. Una vera educazione alla sicurezza fin dalle scuole primarie è indispensabile in tutti i campi dalla strada alle escursionismo, dal lavoro allo sport.

  9. # liburnico

    … boh magari hanno con se l’Ipod o un Android con GPS… a Nugola… ma andate a mangiare funghi al ristorante vai 😉

  10. # Daniela

    Avrai pure ragione non lo so… Ma sembra una pagina di un libro e ti sei detto Pio po’! Sei uno scienziato , ho dovuto chiamare la mia amica Gipsy perché non ci capivo niente .

  11. # La mora

    Oh boia! Mai fatto veni il mal di chiorba.

  12. # mi par mill'anni

    Mi sembri un’attimino fuori tema …

  13. # fede

    patentino con corso obbligatorio e tassa regionale per tutti cari mia da un altro anno cambiano le regole … finalmente nessuno si improvvisa più fungaiolo iniziate a studiare…. altrimenti saranno multe…..

  14. # mirko

    Che genitori modello, mica come voi!

I commenti sono chiusi.