“Sto andando a uccidere mamma con questo coltello”. Fermato appena in tempo dai carabinieri

Mediagallery

Ha detto al figlio che sarebbe andato a uccidere sua mamma con un coltello da cucina perché non tollerava la separazione chiesta dalla moglie. E’ per questo motivo che i carabinieri  hanno denunciato a piede libero un 66enne livornese  (P. E. le sue iniziali), responsabile del reato di “minacce gravi” e “porto abusivo di arma da taglio”.
Secondo quanto ricostruito dai militari, l’uomo, all’apice dell’ennesimo litigio avuto con la moglie dalla quale è in fase di separazione, ha afferrato un lungo coltello da cucina riferendo al figlio, prima di uscire di casa, che sarebbe andato ad ammazzare la donna. A quel punto il ragazzo ha immediatamente avvisato la mamma, una 52enne di Livorno, la quale terrorizzata si è precipitata insieme alle altre due figlie immediatamente dai carabinieri per chiedere aiuto. Una volta ricevuta la denuncia della donna, i militari si sono immediatamente messi alla ricerca dell’uomo che, dopo pochi minuti, è stato rintracciato sul posto di lavoro, in piazza della Repubblica. I carabinieri a quel punto hanno convinto l’uomo a consegnare loro il coltello (lungo oltre 18 centimetri), effettivamente custodito dal 66enne all’interno della propria auto e avvolto nella carta da giornale. Una volta prelevato e portato in caserma, l’uomo è stato denunciato  all’autorità giudiziaria per minacce gravi e porto abusivo di arma da taglio. L’arma, come da prassi, è stata sequestrata.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # tutti bravi

    tutti a dare le colpe a lui mi raccomando…vedrai anche lei qualcosa avrà fatto….

  2. # Malizioso Troll

    Quelli che non vogliono essere lasciati dalla moglie e allora l’ammazzano sono indescrivibili. Capirei se si suicidassero…

  3. # Malizoso Troll

    Qualunque cosa abbia fatto lei, merita d’essere presa a coltellate? Ma sei “di fòri”?

  4. # Senza parole

    Sono senza parole per ciò che hai scritto,vai al mare e bagnati la testa dai retta

  5. # ovosodo

    La minaccia di morte non si giustifica MAI.

  6. # senzaparole

    …e quindi questo lo “giustifica” se la vuole ammazzare??!!! MA COME RAGIONI, oooooooooh!!! E poi ci si chiede perché…..

  7. # rabagliati doc

    PORTATELO ALLA MELORIA E LASCIATELO LI A MEDITARE PER QUALCHE GIORNO ….

  8. # Livornina

    Perché, esiste qualcosa che giustifica un accoltellamento?
    In nessun caso si deve rispondere con la violenza. Mai.

  9. # ema

    Oh boia! Ma quanti psicopatici ci sono a giro de’?

  10. # ma il cervello?

    QUALSIASI COSA ABBIA FATTO SI MERITA DI MORIRE O DI ESSERE MINACCIATA DAL MARITO?? MA COME COME SI FA A RAGIONARE COSì??????

  11. # salvatore favati

    questa è la domanda giusta !

  12. # Il Moralizzatore

    Ma sarà anche stata una donna dai facili costumi, ma non giustifica l’omicidio.

  13. # allucinata

    “tutti bravi” c’è da avere paura di uno come te…ma come si fa a ragionare così….

  14. # cariddi graziani

    oltre il fatto che non è unico , si può avere la speranza che certi fatti non si ripetano. Di cosa era esasperato a tal punto da impazzire ? Aveva paura di dover lasciare casa pensione e non saper dove vivere. Case per uomini soli non ce ne sono nella grande di cuore livorno . Aveva paura di andare a 66 anni in auto a morire ? e prima lo dice al figlio. Sarà il caso che invece dei CC intervenissero prima ASL e servizi sociali. Perchè “ci si separa” per lui vuol dire morte civile e fisica nel disinteresse totale.Ovviamente la disperazione rende pazzi ,ma spesso è solo disperazione.

  15. # Mirella

    Molti uomini sono fuori controllo! Allora chiedo agli UOMINI veri di dare lezioni
    di comportamento e di umanità ai loro simili!

  16. # dekette

    dé ma non l’avete capito che c’è gente che le spara grosse per poi ridere alle vostre spalle e mettere zizzania, comunque è di fori anche lui , perché non si scherza con i prepotenti e poi casomai che c…o ne sa cos’ha fatto la su moglie…….

  17. # "scorpione "

    Cosa sia successo a questa coppia per arrivare a questa conclusione ,lo sanno solo loro .Comunque io credo che tante persone che guardano la televisione ,in specialmodo le telenovellle , i grandi fratelli , beautiful , e tante altre , si montino la testa facilmente , poi succedono questi fatti .

  18. # Patrizia

    Prima di tutto certi pessimi soggetti dovrebbero rendersi conto che una moglie o compagna non è un oggetto di loro proprietà !
    Ma SOPRATTUTTO consiglio alle donne
    specie a quelle che hanno avuto la sventura di legarsi ad un marito o compagno violento,
    di limitarsi a fuggire via,
    senza spifferarlo prima al diretto interessato !
    I numerosi casi di femminicidio parlano da soli…

  19. # tutti bravi

    un conto è promettelle le ‘ose e un conto è farle…quante vorte si dice: boia ora ti sciagatto! oppure se non smetti di commentare su quilivorno t’ammazzo!

    mi sembra che sia tutto un ingigantimento delle cose, figurati se lui l’accoltellava davvero un siamo mia in un triller alla tele!!!

  20. # Utopica

    per davvero!

  21. # ema

    Mi chiedo come voi DONNE siate maestre a scegliere molto spesso la persona sbagliata