Muore mentre cammina. Andava al funerale della moglie scomparsa il giorno prima

Mediagallery

Il corpo di un anziano di 89 anni, Gino Guerri, stato trovato questa mattina, 3 febbraio, intorno alle 9,30 sul marciapiede di viale Nazario Sauro, all’altezza del civico 16.
A dare l’allarme per primi i sommozzatori dei vigili del fuoco che transitavano per caso sulla strada. Sono stati loro che hanno notato il corpo dell’uomo disteso sul marciapiede e hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo con i mezzi di soccorso a loro disposizione allertando nel frattempo il 118.  Sul posto in seguito, una volta accertato il decesso, sono intervenuti gli uomini della Croce Rossa dell’esercito, gli agenti della polizia municipale e il medico legale David Forni per stabilire le cause della morte. Con tutta probabilità la causa è da attribuire ad un malore sopraggiunto mentre camminava. L’uomo abitava in via Lusena, a pochi passi da dove è stato trovato accasciato al suolo privo di vita. Proprio due giorni fa, domenica 2 febbraio, era morta la moglie, Augusta Iacobucci, a seguito di una malattia fulminante che se l’è portata via in dieci giorni. Gino Guerri aveva detto ai parenti che voleva andare da solo al funerale dell’amore della sua vita che si è svolto proprio ieri. Ai suoi cari aveva detto che avrebbe preso un autobus e si sarebbero poi trovati tutti insieme alla camera mortuaria per i funerali di Augusta.  Purtroppo a quella funzione religiosa l’89enne non è mai arrivato. Guerri nella sua vita ha lavorato prima all’interno della base americana del Camp Darby e poi al palazzo delle Finanze. Da qualche anno si stava godendo la sua meritata pensione insieme alla ragione della sua vita: Augusta.

 

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # Mario

    Poveretti……adesso sono ancora insieme !

  2. # liburnico

    queste sono notizie che ti levano il fiato… poverino… RIP

  3. # Giovanni

    Che brutte notizie. Adesso si rivedranno…. Mi dispiace tantissimo.

  4. # Giorgio

    Ha raggiunto la cosa che più amava…riposate in pace

  5. # francesca

    Ancora insieme..<3

  6. # Roberto-Bobbe

    Una storia tristissima… sono dispiaciuto davvero… Saranno sicuramente di nuovo insieme… lo voglio credere con tutto me stesso… Riposate in pace….

  7. # Giovanni

    Mi domando una cosa. È possibile che nessuno si sia reso conto di una persona a terra??
    Che riposi in pace

  8. # Cicio

    Queste notizie ti commuovono veramente…mi piace pensarli di nuovo insieme in un altra dimensione…felici e sorridenti…

  9. # Patrizia

    Mi viene da pensare che fra questi due coniugi ci sia stato un sentimento di così grande portata da non poter nemmeno immaginare di vivere l’uno lontana dall’altra…
    Questa è anche la trama di un bellissimo film che non mi stancherei mai di rivedere : “cime tempestose”.
    Guarda caso è andato nuovamente in onda proprio ieri !
    Impressionante davvero questa coincidenza…
    Sono sicura che adesso i due coniugi livornesi saranno di nuovo insieme in cielo…

  10. # sergio

    queste sono notizie che toccano il cuore, altro che cani!!

  11. # RINO

    insieme nella vita ed oltre….,riposate in pace

  12. # alessandro pozzi

    Amore infinito…. riposate in pace

  13. # alice

    …è così che dovrebbe accadere…morire insieme…dopo tanti anni di vita di coppia, le persone che si sono volute veramente bene ed arrivate a quell’età…l’ho trovata una cosa meravigliosa <3 x sempre insieme…

  14. # ale

    se non se ne rendevano conto quel pover’omo era sempre a terra….che dici?! quando un passante l’ha visto ha chiamato i soccorsi……. rip.

  15. # lybra

    Il funerale della signora non c’era ieri mattina…. non era uscito per quello…

  16. # Andrea

    Capisco che riportare una notizia sia alla base del vostro lavoro ma per dovere di cronaca mi preme specificare che i primi che hanno prestato soccorso all’uomo sono stati i vigili del fuoco che hanno allertato il 118 e hanno iniziato le manovre di rianimazione.
    Chi e’ passato in viale N. Sauro verso le 9 ha visto i mezzi.

  17. # mario

    Gino e Augusta io non vi ho conosciuti ma sono sicuro che siete stati in vita una coppia unica, cosi’ come lo sarete lassu’…rip.

  18. # tranquilli

    poveromo che tristezza m’ha fatto leggere questa notizia.

I commenti sono chiusi.