Benetti, operaio cade e sbatte la testa

Mediagallery

Un operaio di 63 anni  ha perso i sensi mentre lavorava ad uno yacht in costruzione all’interno del cantiere Azimut Benetti, in via Edda Fagni, a Porta a Mare, cadendo da una scala. Sul posto sono intervenuti i volontari della Pubblica Assistenza di via San Giovanni con un’ambulanza con medico a bordo. All’arrivo dei sanitari il lavoratore era riverso a terra non cosciente a causa del colpo subito alla testa all’impatto con il suolo. Ancora sconosciuta la dinamica dell’infortunio . Fortunatamente le condizioni dell’infortunato non sembrano gravi come in un primo momento si era paventato. Il 63enne è stato poi trasportato al pronto soccorso di Livorno per le cure mediche e gli accertamenti diagnostici del caso.
 

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # lucche

    auguriamo al lavoratore di 63 anni una precoce guarigione ……un grazie alla redazione di quilivorno

  2. # liburnico

    a 63 anni dovrebbe essere a casa con una bella pensione dignitosa, non su un posto di lavoro! Speriamo che guarisca presto e bene, sinceri auguri di cuore.

  3. # stefano

    A 63 LE PERSONE CHE FANNO DETERMINATI LAVORI DOVREBBERO GIA’ ESSERE IN PENSIONE DA 10 ANNI LO STATO E’ COLPEVOLE DI QUESTI INCIDENTI !!! MI AUGURO UNA PRONTA GUARIGIONE PER L’UOMO COINVOLTO NELL’INCIDENTE ……

  4. # Brunello

    Cé da ringraziare chi ci manda in pensione a 70anni

  5. # CALIFFO

    Bisogna ringraziare i compagni DINI e FORNERO

I commenti sono chiusi.