Minaccia il suicidio con la pistola alla bocca

In auto gli agenti della polizia hanno trovato un biglietto d'addio alla moglie

Mediagallery

Ha minacciato il suicidio puntandosi una pistola alla bocca in via Salvatore Orlando. Il drammatico episodio è accaduto intorno alle 11.40, quando una pattuglia della finanza è intervenuta sul posto allertando immediatamente il 118. All’interno di un’auto un uomo di 52 anni che minacciava di spararsi.
Gli uomini della finanza, diretti dal colonnello Fabio Massimo Mendella, supportati dagli agenti della polizia, sono riusciti a far desistere l’aspirante suicida convincendolo a gettare l’arma. Dopodiché lo hanno accompagnato sull’ambulanza della Svs sopraggiunta sul posto con medico a bordo.
Tra i sedili della vettura è stato trovato un biglietto d’addio indirizzato alla moglie.  Il 52enne è stato trasportato al pronto soccorso dove è stato curato e sedato.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Carlo the one

    Fateci sapere, siamo preoccupati!!

  2. # Alice

    Un altro grido di aiuto……

  3. # RABAGLIATI DOC

    la situazione è grave su tutto il territorio nazionale e Livorno non fa eccezioni …nel frattempo “Renzie” fa cantare i bambini !

  4. # valter

    siamo in attesa di nuove sperando di sapere che è tutto OK

  5. # igor

    Purtroppo il caro Renzie fa solo propaganda e basta. Fine Dicembre andremo ad elezioni perchè in una democrazia ci devono essere le elezioni della gente !
    Intanto invece di fare piazza pulita nella Giustizia e di conseguenza su tutti i meccanismi fratricidi di questo governo continuano gli slogan pubblicitari alla faccia di chi sta muorendo di fame e si ammazza per pochi euro !

  6. # stefano-bartolozzi

    comprendo lo stato d’animo dell’uomo,anche io sono 4 mesi che non percepisco stipendio,lavoro per una coop che effettua lavori ,anche per gli enti della nostra citta’.Sara’ la crisi,ma non comprendo il silenzio di tanti che non denunciano le gravi situazioni lavorative,per mantenersi un posto di lavoro fasullo,come si puo’ lavorare senza percepire stipendio da diversi mesi,come mai tutti tacciono facendo il favore a chi ci toglie dignita’ e vita…

  7. # Mario

    SEGNALI DI ALLARME IN AUMENTO !!!

  8. # stefano-bartolozzi

    comprendo lo
    stato di animo dell’uomo,sara’ per la crisi anche io non percepisco stipendio da ben 4 mesi e lavoro per una coop che effettua lavori per gli enti della citta’,sono angosciato,perche’ non comprendo il silenzio di tanti ,come si puo’ lavorare senza essere pagati facendo il favore a chi ci toglie la dignita’ e il futuro,chi non paga deve chiudere e non continuare asfruttare la povera gente,oramai sono due anni che vado avanti cosi e non ne posso piuì,l’unica cosa ho una famiglia che mi comprende e supporta la mia disperazione.

  9. # anna

    cosa ci combina RENZI con le problematiche familiari di questa persona?e menomale che non hai dato la colpa al sindaco

  10. # dave

    c’è chi fa cantare i bambini … c’è chi dice che in italia si sta bene … ristoranti pieni … hotel pieni …. se ne sentono di tutti i colori !!

  11. # anna

    E’ una persona che percepisce la paga statale. Vedete che non e per colpa di renzi cosimi e lo stato. ma solo problemi personali o depressione dovuto alle cose sua.prima di sparare informatevi bene

I commenti sono chiusi.