Truffato da finti assicuratori, ma lo scopre un anno dopo quando viene fermato dai vigili

Mediagallery

LIVORNO – Era stato truffato da finti broker che gli avevano scucito 380 euro per rinnovare la sua assicurazione. Peccato che un livornese di 57 anni, molto spesso all’estero per lavoro, lo abbia scoperto solo un anno dopo quando è stato fermato da due agenti della polizia municipale per un normale controllo del suo ciclomotore.  Il tutto è stato denunciato dallo stesso truffato agli uffici della polizia giudiziaria e investigativa della polizia municipale diretti dal dottor Fabio Cerini.
I fatti risalgono ad aprile dello scorso anno quando si presentavano, alle porte dell’abitazione dei familiari del 57enne, due persone che sostenevano di lavorare per una società broker della compagnia di assicurazione  con la quale l’uomo 57enne aveva stipulato l’assicurazione del motociclo di sua proprietà.
Queste due persone riferivano all’uomo che avrebbe dovuto sottoscrivere una nuova polizza in sostituzione della sua che stava per scadere. I due dicevano che sarebbe giunta dopo alcuni giorni la conferma dell’avvenuta stipula via e-mail. Avendo già in precedenza ricevuto documentazione via mail, il 57enne ha riferito agli agenti di non aver avuto alcun sospetto e di aver quindi  versato con  un assegno la cifra di 380 euro per rinnovare l’assicurazione.
Nell’aprile del 2013 veniva fermato per un normale controllo di viabilità e si scopriva che in realtà l’uomo viaggiava privo di assicurazione e che il vecchio contratto era scaduto e non più rinnovato.

Le indagini effettuate dalla sezione di polizia giudiziaria e investigativa della polizia municipale hanno permesso di appurare che la società broker risultava inesistente e alle Poste Italiane l’assegno non è mai stato posto all’incasso proprio perché fortunatamente il 57enne livornese aveva intestato l’assegno alla società e non all’individuo. In questo caso  quindi,  per riscuotere l’assegno, avrebbe dovuto presentarsi l’amministratore delegato della società che risultava inesistente. Il dirigente della sezione di polizia investigativa e giudiziaria della municipale, dottor Fabio Cerini, si raccomanda di “prestare massima attenzione a chiunque si presenti alla porta presentando offerte e rinnovi di assicurazioni o di altri tipi di contratti come luce, acqua o gas. Nel caso di anziani poi massima attenzione a chi chiede di visionare pensioni spacciandosi per impiegati pubblici. In questi casi contattate subito le forze di polizia spiegando la situazione”.

 

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # alla frutta

    Mah… e il signore non ha visto che nessuno aveva incassato l’assegno? e il tagliando che non arriva? si gira senza sapere di avere un tagliando che ci garantisca la reale copertura? ripeto Mah!!!!!!!

  2. # siete redioli

    per risparmiare du euri…

  3. # alberto

    in effetti alla frutta… non è che tu abbi tanto torto……..

  4. # vladi

    Le piscine del 90 sono al taglio ambedue

  5. # marcioss

    dai via sù!!..cerchiamo di essere un pò più svegli no??..cosi è davvero roba da campanelle ar naso!…

  6. # Brontolo

    Capace se controllano il blocchetto mancano altri assegni, e lui sapeva tutto poi fa l’assegno a una finta società e si para le spalle ma sa tutto ….( è una mia ipotesi)

  7. # sergio

    Se fossi gli investigatori non mi fiderei tanto del racconto, infatti allora basterebbe fare un contrassegno falso poi gettare un assegno e sulla matrice mettere l’intestazione della falsa della compagnia, non verrà mai incassato in quanto non esiste e quando si viene fermati si cade dalle nuvole e si racconta la storiella.
    Non mi torna perché i truffatori vogliono solo contanti, almeno quelli che sul momento hai in casa.
    COMUNQUE TUTTI DOBBIAMO FARE L’ASSICURAZIONE E UN DOVERE ANCHE PERCHE’ IN CASO D’INCIDENTE GRAVE LA VITTIMA NON VERRA’ RISARCITA, POSSIAMO ESSERE NOI LE VITTIME1

  8. # Lucian

    In tanto paghi perche sei andato a giro senza assicurazione,il resto e un altra storia che non dovrebbe essere usata come scusa…!!!

  9. # donatella

    no,il gatto e la volpe che suonano al campanello non mi convince,
    troppe incongruenze e troppa voglia di far passare chi fa’ questo lavoro
    onestamente per un millantatore…onestamente puo’ capitare a chiunque
    di non aver pagato l’assicurazione,bene si assumono le proprie responsabilita’ si ringrazia le forze dell’ordine ,perche’ mai sanzione
    (anche se pesante) fu’ piu’ meritata per noi,per la comunita’ e il pericolo
    che potevamo creare..e lasciamo perdere le centinaia di auto con targhe straniere e assicurazioni dell’est europa che girano allegramente per la citta’

  10. # Lucian

    Prima di parlare di targhe dell’Est,ti voglio dire che quella assicurazione vale in Italia e in tutta l’Europa…detto questo ti dico anche che quando vado da un assicuratore italiano mi mette come,nato in un stato estero,cittadino straniero e questo mi aumenta l’assicurazione di tanti euro…se ti fa piacere ti faccio vedere un mio preventivo fatto da “GENERALLI ” per una macchina dell 2004 1.5 diesel un preventivo che mi arriva a una bella cifra di 4.600 EURO ed ho scritto bene QUATRO MILLE SEI CENTO EURO per una macchina che l’ho comprata con 4500 euro…Allora facciamo la guerra per questo???Se io la patente l’ho presa qua(dall primo esame) pagando scuola guida e tutto ti sembra giusto che io vado a pagare una cifra di 4.600 Euro???Ti sembra giusto che uno come me ragazzo di 26 anni che lavora per la Marina Militare da 6 anni deve pagare cifre di 4.600 per una macchina???Oppure sei piu contento se “vado a casa mia” perche sono nato in un posto sbagliato???Mettiamoci un po di domande prima di parlare!!!P.S. 90% di quelle macchine che tu vedi hanno l’assicurazione RCA e in piu KASCO … che comunque si arriva in torno a 1300 euro con tutto…soldi che possono rimanere in Italia pero non si puo perche chiedono troppi soldi…tu quanto paghi di assicurazione?

  11. # Lucian

    Prima di parlare di targhe dell’Est,ti voglio dire che quella assicurazione vale in Italia e in tutta l’Europa…detto questo ti dico anche che quando vado da un assicuratore italiano mi mette come,nato in un stato estero,cittadino straniero e questo mi aumenta l’assicurazione di tanti euro…se ti fa piacere ti faccio vedere un mio preventivo fatto da “GENERALLI ” per una macchina dell 2004 1.5 diesel un preventivo che mi arriva a una bella cifra di 4.600 EURO ed ho scritto bene QUATRO MILLE SEI CENTO EURO per una macchina che l’ho comprata con 4500 euro…Allora facciamo la guerra per questo???Se io la patente l’ho presa qua(dall primo esame) pagando scuola guida e tutto ti sembra giusto che io vado a pagare una cifra di 4.600 Euro???Ti sembra giusto che uno come me ragazzo di 26 anni che lavora per la Marina Militare da 6 anni deve pagare cifre di 4.600 per una macchina???Oppure sei piu contento se “vado a casa mia” perche sono nato in un posto sbagliato???Mettiamoci un po di domande prima di parlare!!!P.S. 90% di quelle macchine che tu vedi hanno l’assicurazione RCA e in piu KASCO … che comunque si arriva in torno a 1300 euro con tutto…soldi che possono rimanere in Italia pero non si puo perche chiedono troppi soldi…tu quanto paghi di assicurazione?Grazie per l’attenzione anche se sono convinto che non sarrai d’accordo con me!!!

  12. # Polemicone

    Ormai lo sanno anche i bambini che il proliferare di auto con targa straniera è dovuto al fatto che così possono infischiarsene dei divieti di sosta,ztl, autovelox perchè tanto sono difficilmente rintracciabili in barba alle leggi italiane.
    Per non parlare poi delle assicurazioni fasulle o fotocopiate ucraine, romene e moldave.

  13. # Lucian

    :)))))) Grazie di avermi fatto ridere…Questa l’hai inventata tu…informati per bene ci sono persone disponibile per aiutare persone come te (sapevo che non ci arrivi fino in fondo a leggere il mio commento,perche non ho nessuna risposta alle mie domande)…il resto pe tutti noi e solo GELOSIA E INVIDIE !!!Grazie ancora…

  14. # LABRONICO

    de! te prima di parlà impara a scrive du righe in italiano

  15. # Polemicone

    gelosie e invidie?? dei rumeni??? ma fammi il piacere….non renderti ridicolo

  16. # Lucian

    Leggi un libro amico… e vai fuori Livorno magari con GOOGLE MAPS… :)))) Che mondo…

  17. # Lucian

    Metti il tuo nome quando lasci commenti,non ti nascondere dietro a un NICKNAME… :))))) Ti vergogni anche tu di quei commenti che lasci…. :)))))))) come mi diverto vedere gente che guarda gli altri quando sono cosi tante cose belle in questo mondo!!! :))))))

  18. # LABRONICO

    Si invece te devi esse Marco Polo, fortunatamente il mio lavoro mi ha permesso fino ad oggi di farmi delle buone vacanze……come turista….però ….ehhhh!!!!

I commenti sono chiusi.