Svolta nel mortale a S. Marco: “La donna ha avuto malore, non è scappata”

Il legale dell'autista: "La mia assistita soffre da tempo di diabete. Quella mattina ha avuto una crisi"

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO  – Domenica 22 settembre Carlo Bondi, 63 anni, morì a seguito di un tragico incidente stradale. Una Honda Jazz grigia guidata da una donna di 54 anni lo colpì in pieno mentre stava pedalando con la sua bicicletta costeggiando piazza San Marco.
La donna al volante dopo l’urto non fermò la sua corsa andando a sbattere poi cinquanta metri dopo contro il palo del semaforo all’incrocio tra via Mastacchi e la piazza, mentre Carlo Bondi venne scaraventato violentemente sotto ad una macchina parcheggiata al bordo della strada: inutile la corsa all’ospedale e l’operazione d’urgenza dei medici di turno al pronto soccorso. Per Carlo Bondi non c’è stato niente da fare.
Per il pubblico ministero Antonella Tenerani, però, non c’è stata omissione di soccorso da parte della 54enne alla guida. L’autista è infatti stata iscritta nel registro degli indagati soltanto per omicidio colposo.
Il magistrato dunque non ha ritenuto il caso imputare alla guidatrice l’accusa di omissione in quanto la donna, stando alle indagini svolte dalla polizia municipale, aveva avuto un malore causato da un crisi legata alla sua malattia. “La donna che assisto legalmente – ha poi spiegato l’avvocato Francesco Agostinelli – ha una regolare patente speciale che rinnova ogni due anni proprio a causa del diabete, malattia  che la affligge da tempo. Intorno alle 9 – prosegue il legale- si è messa alla guida in perfette condizioni dopo aver eseguito il suo piccolo esame mattutino. Purtroppo per una causa imponderabile, la signora ha avuto un malore imprevedibile, motivo per il quale ha perso il controllo della sua auto ed è andata addosso alla bicicletta di Carlo Bondi”.

Riproduzione riservata ©

55 commenti

 
  1. # Gianluca

    che bel paese l’Italia

    pensate che a mio nonno rinnovavano la patente anche col parkinson… lui per fortuna non guidava ma pensate che razza di medici ci sono in questo paese.

    non ho parole… quel medico che ha dato il permesso di guida ad una donna col diabete dovrebbe finire in carcere e dovrebbe essere rimosso dall’albo dei medici.

  2. # scettica

    forse prima di dare notizie sarebbe meglio essere sicuri di ciò che è successo.
    Adesso questa persona è e verrà tacciata come una che investe le persone e poi scappa quando, in verità non è andata così.
    Non mi sembra giusto!!!

  3. # Andrea

    Spero vivamente, per la coscienza della signora, che abbia fatto l’esame quotidiano per capire se poteva o no guidare….

  4. # alla frutta

    BENE ….. VORREI SAPERE CHI E’ QUEL CRANIO CHE FA I RINNOVI A PERSONE CHE DA UN MOMENTO ALL’ALTRO POSSONO AVERE UNA CRISI E CAUSARE MORTI. ORA ANDATELO A SPIEGARE ALLA FAMIGLIA DEL POVERO CARLO CHE QUESTA ERA UNA PERSONA ALLA GUIDA POTENZIALMENTE PERICOLOSA PER UNA MALATTIA. QUINDI TOGLIAMO DAL REGISTRO DEGLI INDAGATI LA SIGNORA 54ENNE ED INFILIAMOCI CHI LI HA RINNOVATO LA PATENTE.

  5. # Provo Catorio

    Ma ora patente sospesa a vita appurato che potenzialmente potrebbe provocare altre vittime… Vediamo se sarà così Teneteci aggiornati Grazie

  6. # Gabriel

    Eh si, dispiace tanto per il diabete ma ha cmq ucciso una persona…almeno la patente hanno intenzione di toglierla?

  7. # Kika

    Gli avvocati che sanno fare bene il proprio lavoro…. impossibile dimostrare il contrario, giusto?

  8. # marta

    Guarda caso è stata colta da un malore!!

  9. # stefy

    Si va… intanto Carlo è morto…… ma come si puo rinnovare la patente ogni due anni? Ci vogliono leggi piu severe.. e non far guidare le persone con patologie gravi… io conosco bene la famiglia e in particolare il figlio…. non ho parole…. solo rabbia…….

  10. # Fabrizione

    La patente a chi è’ sottoposto a questi tipi di inconvenienti non va data! Punto e basta!Viviamo in un’era assurda.

  11. # Malizioso Troll

    “Esame quotidiano”? Sappi che un diabetico si misura la glicemia almeno 3 volte al giorno. Purtroppo non si possono prevedere improvvisi cali, specie se si è diabetici di tipo 1. Occorrerebbe, per rinnovare la patente, essere in grado di dimostrare che si sa controllare un’improvvisa ipoglicemia. Questo non è sicuro al 100%. Da diabetico e da ciclista, sono doppiamente dispiaciuto da questa tragedia.

  12. # luca

    Povera la signora e tutti coloro che soffrono di questa tremenda malattia, ma vorrei far riflettere: se avesse falciato un neonato con la madre? Per casi del genere e per evitare che possano accadere eventi del genere, sarebbe opportuno che le patenti speciali venissero abolite.

  13. # alba

    penso anch’io che adesso la patente le vada ritirata, non si può rischiare un bis.. anche nell’interesse stesso della signora!

  14. # presumia

    Purtroppo la succitata signora dovrebbe mettere in conto che ,in previsione di questi attacchi imprevedebili,puo’ far fuori qualcuno mentre e’ alla guida…Si faccia un esame di coscienza…E non pretenda di guidare! Lo so,lo so….siamo in Italia e sto sconfinando nella fantascienza…

  15. # Malizioso Troll

    Ecco, bravo, vengo a casa tua e mi mantieni te.

  16. # Cariade

    C’ e’ puzza di bruciato , partendo dal fatto che non e’ mai stato divulgato il nome …

  17. # dedalo

    Causa imponderabile ammazza una persona. Ammazza che giustizia, mi viene da ride… come minimo sarebbe da toglierle la patente a vita. Ma tanto poi basta pagà e (quasi) tutto torna magicamente come prima.

  18. # Gex

    Un malore può prendere a chiunque non è una patologia.
    Ma che discorsi fate??

  19. # Il Moralizzatore

    Quindi se quello che dici è vero non bisognerebbe dare la patente ai diabetici, visto che queste crisi non si possono prevedre no?

  20. # Il Moralizzatore

    Visto che guidare con queste patologie è rischioso, se vuoi guidare ti assumi il rischio e se ammazzi una persona te ne vai in galera preferisci cosi? Dove si firma?

  21. # Antonella

    Ma voi che parlate, sapete a quali e quante visite deve sottoporsi una persona diabetica per poter rinnovare la patente? La signora evidentemente era nelle condizioni di poter guidare, a tutti puo capitare un malore, un infarto, un ictus mentre guida… Allora la patente non dovrebbero darla a nessuno…

  22. # Argo

    Sul discorso delle patologie va, a mio parere, aggiunto anche l’età del guidatore, le due cose insieme dovrebbero essere valutate dai medici in maniera diversa. La cosa più sconvolgente e che viene rinnovata la patente a chi è dichratamenete, passando anche da sert, un alcolista o un drogato!!!

  23. # mau

    Vergogna

  24. # Ivano

    Non credo assolutamente al malore!..anche perché con il malore ti fermi immediatamente!..lei ha preso un avvocato con le p… quadrate!

  25. # bixio

    Ho il diabete e guido benissimo.

  26. # bixio

    Meno male al mondo non la pensano tutti come te.

  27. # bixio

    Vorrei vedere te col diabete. Te ne staresti a casa buono buono vero??

  28. # atto di buon senso

    mio padre quando si è reso conto che la sua salute pregiudicava non la sua ma la sicurezza degli altri ha avuto il buon senso di non rinnovarla.

  29. # non c'è il due senza il tre

    questa è la seconda volta che apprendo dalla cronaca che persone con problemi di salute hanno causato incidenti mortali, a quando una presa di coscienza dalle autorità dai medici e dai patentati afflitti da patologie ad ologeria?

  30. # Anil

    Ragazzi non andiamo nell’assurdo dai. E’ chiaro che chi ha il diabete può guidare. Che discorsi sono senno? Ma è anche CHIARO che se guida e ferisce (o peggio cavolo) ne deve pagare anche le conseguenze no?

  31. # pietro.f

    Guarda caso è sempre colpa del medico.

  32. # luca

    se mi tranci la figliola, trova l’avvocato bono

  33. # asdrubale

    Ed eccoci all’ epilogo da film di Banfi solo che qui c’e’ un morto ….. certo il malore , la malattia la distrazione e via dicendo e vabbe’ ci sta’ vero ? Tanto il malcapitato non aveva sogni e voglia di vivere . Tutto per forza a portata di tutti non ci si rassegna mai all’ idea che talvolta per sfortuna alcune cose non le possiamo davvero fare altrimenti siamo un pericolo.

  34. # Livornese

    A me personalmente è capitato di veder guidare anche uno affetto dalla sindrome di down sulla cinquantina che usciva da un centro di salute mentale sicuramente imbottito di psicofarmaci i medici che rinnovano queste patenti devono essere radiati dall ordine dei medici che vergogna leggi più severe sul rinnovo delle patenti in questa Italia guidano persone affette da patologie serie drogati e ubriachi e poi tante famiglie piangono lutti vergogna

  35. # Luca79

    questa è la versione dell’ avvocato…non l’assoluta verità!

  36. # marco

    Sicuramente avrà avuto un malore…..ma da come ha ridotto l’auto non mi sembra che rispettasse i 50 orari…

  37. # arpuli

    Tanti discorsi, giusti o sbagliati, intanto Carlino e morto, la famiglia nel dramma, mi sarebbe piaciuto che qualcuno fosse stato al funerale x vedere e sentire lo strazio della famiglia.facendo retorica , mio padre all’eta di 63 anni ebbe un ictus, dopo alcuni mesi si riprese bene, provo a guidare l auto con me, ma dopo pochi metri si fermo e mi disse che dovevo guidare io perche lui aveva paura di essere un pericolo per le persone. oggi ne ha 84 di anni, e non ha MAI piu preso uno sterzo in mano.faceva l’ambulante e l’auto era il suo pane.

  38. # Dubbioso

    Qui nessuno sta dicendo che i diabetici in assoluto non debbano guidare, ma piuttosto che quelli con forme più gravi è necessario, per la loro incolumità e quella degli altri, che non guidino

  39. # Marco

    Ma che dici? Ci mancherebbe anche che togliessero la patente a chi ha il diabete… Ma informatevi prima di scrivere cose stupide!

  40. # Marco

    Hai ragione, ma in Italia il carnefice e già condannato dai giornali prima che dal tribunale. Ora ditemi di cosa sapeva scrivere il nome di questa donna sul giornale e tutta la gente a scrivere: ” diteci il nome, dovete dirci il nome”. Ok ora che lo sai? Che fai? Bah.

  41. # Il Moralizzatore

    Forse non mi sonospiegato. secondo me un diabetico può guidare e ritengo il malore una scusa della signora, ma apprendo da voi diabetici che questi attacchi sono possibili frequenti e invetibali. quindi se quello che voi dite è vero, non vi dovrebbe essere permesso guidare, sarebbe come far guidare un narcolettico.

  42. # Il Moralizzatore

    la signora non ha avuto un infarto, che è imprevedibile e non diagnosticabile, ma un malore per via del suo diabete, quindi una condizione conosciuta e quindi prevedibile. Mi sembra che c’è differenza enorme.

  43. # il pragmatico

    se ti prende un attacco di diabete inchiodi la macchina e ti fai soccorrere !!!!

  44. # gufetto

    Tutti da un momento all’altro possiamo avere un malore.

  45. # Antonella

    Tu non sai neanche cos’é il diabete, tu non hai la minima idea di quel che sia un ‘ipoglicemia, tu non sai che ci sono momenti in cui “il malore” come lo chiami tu, arriva e neanche te ne accorgi…

  46. # piratatirreno

    Si si, fino a quando non avrai una crisi glicemica che ti potrebbe far fare dei danni agli altri ed a te stesso. Comunque va bene cosi…. però allora non va giudicato come omicidio colposo perché eri consapevole dei possibili rischi a cui sei costantemente esposto. E dimmi un pó, se a causa di un malore mentre sei alla guida i capitasse di invstire un tuo familiare t sentiresti responsabile di ciò che causi? Diresti a te stesso….se andavo in autobus era meglio! Perché sai, finché accade agli altri è un discorso, ma quando accade ai nostri cari….

  47. # Antonella

    Scusa ma mi spieghi cosa intendi per “attacco di diabete”?

  48. # Virgola

    son rimasta senza fiato a leggerti! virgole e punti no è?

  49. # sgores

    mai viste donne in galera, a Livorno poi! Come quella che sventrò il marito in San Giovanni..

  50. # Il Moralizzatore

    Stai solo confermando quello che dico. Secondo quello che dici te la condizione di diabete è una condizione a rischio di improvvisi malori. Quindi secondo quello che dite io la patente non ve la darei o in alternativa dovete prendervi il rischio penale di guidare in una condizione di possibile pericolo.

  51. # armando

    te ragioni perché c’hai la bocca

  52. # star

    a te Marco non è mai capitato di andare più forte di 50 km/h????

  53. # Patrizia

    Sei solo un ignorante che non capisce tutti possiamo avere dei malori, o per un ictus o un infarto. Cosa facciamo togliamo la patente a tutti.

  54. # Alessandro

    I giornali scrivono solo un sacco di cavolate,quindi è inutile stare a fare polemica sul nulla, perché la verità la sa solo la magistratura e solo dopo il processo legale verrà’ detta…tutti i nodi verranno al pettine!!…

  55. # ambra

    Io non credo al malore, forse gli è stato suggerito dal suo avvocato

I commenti sono chiusi.