Studente investito da uno scooter

Mediagallery

Incidente poco prima delle 14 in viale della Libertà. Uno scooter ha investito uno studente di  16 anni che era appena tornato da scuola e stava attraversando la strada. Insieme presumibilmente a dei compagni di classe era appena sceso alla fermata dell’autobus con indosso il suo zaino scolastico e, una volta sfilato il mezzo pubblico verso piazza Attias, il giovane si era apprestato ad attraversare viale della Libertà all’altezza del numero civico 75. Poco prima di raggiungere l’altro marciapiede però uno scooter, che viaggiava in direzione “centro” lo ha colpito facendolo rovinare sul marciapiede davanti agli occhi dei suoi compagni di scuola che erano invece riusciti ad attraversare la strada senza problemi.
Sul posto si è portata immediatamente un’autoambulanza della Misericordia di via Verdi che ha prestato le prime cure al ragazzo trasportandolo immediatamente al pronto soccorso. Il 16enne ha riportato un brutto trauma alla spalla e alla mandibola. Le sue condizioni però fortunatamente non sembrerebbero gravi

Riproduzione riservata ©

27 commenti

 
  1. # Patrizia

    Attraversare Viale della libertà e’ pericoloso quanto attraversare la pista di Montecarlo durante una gara. Auguri di pronta guarigione al ragazzo

  2. # francesca

    mi spiace per il bimbo, ma vorrei sottolineare per l’ennesima volta l’esistenza di un meraviglioso ornamento urbano fatto a simpatiche strisce bianche e nere, la cui utilità è quella di far attraversare i pedoni! e pensate che il Comune è così buono che permette di usarle a tutti, non solo alle zebre e gli juventini.

  3. # veronica

    mi dispiace tantissimo…..mi auguro che tu ti rimetta presto….un bacione

  4. # libertassino

    VIALE DELLA LIBERTA’ CONTA PIU’ INCIDENTI (SPESSO MORTALI) DELLA 24 H ORE DI LE MANS. IN QUESTI GIORNI INIZIANO LE SCUOLE E MIGLIAIA DI BAMBINI, RAGAZZINI E RAGAZZI ALLE 8 E ALLE 13:30 INVADERANNO LA CITTA’. DOBBIAMO AVERE PRUDENZA E RISPETTO!!

  5. # veronica

    hai ragione patrizia…il problema è che ora è pericoloso tutto anche attraversare in strade isolate…(per esperienza)…

  6. # il pinnato

    E si deve anda a 50 in città! !!! E forza anche meno, buona gurigione al bimbo

  7. # Claudia

    No ma correte un po con gli scooter, poteva succedere ugualmente ma se la gente rispettasse i limiti di velocita’ sarebbe moooolto meglio

  8. # mario

    STRISCE!!! E SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. # Altair

    Prima di tutto auguri di pronta guarigione..Per le strisce sarò anche iuventino ma mi piacciono della serie se sei davanti alle strisce mi fermo appena ti vedo sul marciapiedi anche se ci mettti un ora per decidere a traversare e se qualcuno sorpassa sono bono a aprire la portiera…se non ti fermi mentre traverso io sulle strisce ti tiro tutto quello che ho in mano figlioli a parte ovvio …Viceversa chi mi traversa in ghigna fori dalle strisce lo fa a suo rischio e pericolo è chiaro…

  10. # cri

    Hai perfettamente ragione, ma come la mettiamo quando sulle striscie,e mi riferisco a quelle sull’incrocio di via Albertelli, non si ferma nessuno, giovani o vecchi, donne o uomini, scooter o auto, tutti con il cellulare all’orecchio e il piede sull’ accelleratore?
    Ricordo a tutti che ci sono anche le scuole in quella strada!!
    Forse, strisce o meno, dovrebbero pensare che non siamo su una pista ma su una strada urbana!!

  11. # andreawall

    Purtroppo in città vedo sfrecciare in strade trafficate, strette e nelle vicinanze delle scuole motorini e macchine…il limite è 30 km/h. ci sarà un perchè!!!!!
    .

  12. # alessandra

    Francesca, ti buttano sotto anche se attraversi sulle strisce… anzi, prendono meglio la mira…

  13. # patrizia

    in accordo con te, peccato però che spesso motociclisti e automobilisti non si ricordano che quelle strisce bianche e nere servono per far attraversare la strada ai pedoni e ti parlo per esperienza che tutti i giorni devo attraversare questa strada con figli al seguito.

  14. # Genitore

    Se uno è sulle strisce ci si deve fermare NON cercere di passargli intorno ……. Oh mer…….

  15. # etrusco

    Motorini e biciclette a Livorno fanno quello che vogliono. Avete mai sentito di un motorino multato per eccesso di velocità? Eppure tutti superano -a volte abbondantemente, come ad esempio a qualunque ora in Viale della Libertà- i 50 km orari. Montano sui marciapiedi, le biciclette vanno controsenso ecc ecc. Fino a che non si educheranno ciclisti e motociclisti a rispettare le norme della strada purtroppo ci saranno sempre morti alle rotatorie, investimenti sulle strisce e si continuerà a dare la colpa alle buche, agli alberi e al comune. Eppure sarebbe semplice: superi 50 km orari, 250 euro di multa e sequestro del motorino… piano piano vedrai capirebbero…..

  16. # Nedo

    Brava Francesca, oltretutto il Codice della Strada parla chiaro, se le strisce pedonali sono a meno 100 metri, vi e` l`obbligo di attraversare sulle strisce pedonali.
    Punto 2- Articolo 190 – CdS- I pedoni, per attraversare la carreggiata, devono servirsi degli attraversamenti pedonali, dei sottopassaggi e dei soprapassaggi. Quando questi non esistono, o distano più di cento metri dal punto di attraversamento, i pedoni possono attraversare la carreggiata solo in senso perpendicolare, con l’attenzione necessaria ad evitare situazioni di pericolo per sè o per altri.

  17. # aldo

    Qui non è un problema di strisce, è che nessuno rispetta il codice stradale ed in particolar modo gli scooter che pretendono di avere la precedenza sempre ed ovunque e che quasi mai rispettano i limiti di velocità. Quando si scontrano con una macchina la peggio l’ hanno loro ma se urtano un pedone possono anche ammazzarlo!

  18. # Sara

    Se tutto vuoi fare dov’è che devi andare??? Sicuramente non a Bolzano! Purtroppo questa è la mentalità sbagliata e incivile di noi livornesi…

  19. # Paddy

    Meno male che sul viale della Libertà non ci sono rotatorie sennò era colpa di quelle…

  20. # veronica

    Pochi giorni fa ho avuto un incidente che segue quilivorno.it mi avrà sicuramente letto..il pericolo sono le strade di città, rotatorie strade di campagna (cinghiali che sfrecciano come motorini anzi peggio)..posso solo immaginare e capire come sta sto povero ragazzo…posso solo dire che gli sono molto vicina e mi auguro che si rimetta presto…e gli è andata bene..non ti conosco ma ti mando un enorme bacio…

  21. # Gianluca

    Io è da 28 anni che giro e non distraendomi non ho mai messo sotto nessuno. Mia madre quando avevo 5-6 anni mi ha spiegato come si attraversa la strada e non mi sono mai fatto tirare sotto da nessuno. A 14 anni un ragazzo è agile e veloce e se non è distratto mentre attraversa continua a guardare la carreggiata per vedere che non giunga alcun mezzo a velocità elevata e per assicurarsi che eventuali mezzi in fase di transito abbiano rallentato o si siano fermati. Non ci vuole la scienza di Marconi eh…credo che il 99,9% di noi non abbia né tirato sotto nessuno, né sia stato messo sotto….ma le notizie le fanno i cretini ed i fessi, non la gente con quel minimo di sale in zucca… perché è provato (da me) che basta davvero poco per evitare di finire su uno degli articoli di quilivorno, investendo o facendosi investire.
    Auguri di pronta guarigione al ragazzo che per fortuna non si è fatto male e sono certo che dalla prossima volta presterà più attenzione anche se magari in questo caso la colpa non è stata sua.
    Voi attraversate quando siete sicuri di non avere colpe oppure quando si è sicuri di portare la pelle dall’altra parte? Se siete qui a leggere, la risposta è scontata….

  22. # Urdo

    Colpa di Berlusconi……

  23. # De ma de!

    …ed aggiungo ….AMEN !!!!!!!

  24. # grisu'

    Sicuramente ci vuole piu’ attenzione da entrambe le parti ma questa e’ data anche dall’educazione che si riceve….sono stata piu’ volte all’estero e ovunque vai, e’ sufficiente, in prossimita’ delle striscie pedonali mettere un piede sulla carreggiata per vedere le auto inchiodare! Allora mi domando..non e’ che siamo noi ad essere esageratamente indisciplinati??

  25. # Michy

    il primo giorno di scuola … poverino

  26. # MARZIO 1959

    IO CI PROVO….. Ma puntualmente qualcuno da dietro inizia a sfanalare, gesticolare, imprecare…. e quando poi, guardando dallo specchietto retrovisore gli evidenzio il mio dissenso del suo atteggiamento in merito, allora subito si ricompone con modo di fare indifferente, ed alla prima occasione sorpassa a 2000…..
    Per non parlare poi del sopraggiungere al semaforo con il giallo!!!!
    Subito chi sta dietro accellera e sorpassa quando va bene a sinistra se non addirittura anche a destra se sussiste spazio.
    Con questo, pure io non ho la guida AD HOC. Ma certe regole volendole applicare, vengono subito smentite dagli altri che svolgono la loro parte peggiore……

  27. # misia

    Quando mi fermo con l’auto per far passare i pedoni ,i motorini se ne fregano mi sorpassano e rischiano di investire il malcapitato. Purtroppo chi ha le 2 ruote si sente libero di fare quel che gli pare e ha sempre fretta di arrivare per primo

I commenti sono chiusi.