Spaccio al moletto: nei guai 30enne livornese

Mediagallery

E’ finito nei guai un trentenne livornese a seguito di un controllo delle volanti della polizia effettuato venerdì pomeriggio, intorno alle 17,30, al moletto Nazario Sauro.
Gli agenti hanno notato un certo nervosismo da parte di un uomo che al passaggio della volante ha cercato di nascondere qualcosa gettando via, a pochi passi da lui, una scatoletta di metallo. Mossa che però non è sfuggita agli agenti. All’interno del contenitore quasi otto grammi di hashish già confezionati in altrettante dosi pronte per essere venduto. I poliziotti hanno collegato il contenuto al trentenne denunciandolo a piede libero per detenzione ai fini di spaccio.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # bargiggia

    8 grammi di hashish… accipicchia.
    ma andate dai delinquenti veri!

  2. # mario tellini

    A piede libero!!!! Così può continuare il suo “lavoro”. Povera Italia!!!

  3. # Nedo

    “”denunciandolo a piede libero per detenzione ai fini di spaccio””. PIEDE LIBERO AHAHAHAH…AHAHAHAH..OI OI…

  4. # Kevinlab

    Sarebbe anche il caso di costruire nuove carceri, così crei
    Occupazione e certa gente non rimane a piede libero continuando
    Tranquillamente a farsi i fatti suoi

  5. # il figliolo dell'altri

    Sono perplesso sulla notizia, perchè ai moletti nessuno escluso e lo sanno anche gli scogli è una fumeria, tutti quegli adolescenti che lo frequentano avrà qualcuno il babbo e la mamma, nessuno di essi non si accorge di niente, e che al fine settimana al fumo si aggiunge birre e birrette, ma possibile che questi ragazzi abitano già da soli o sono tutti orfani? lui che spacciava lo lascerei in galera per fargli capire che alla fine era un ladro di polli, sperando che capisca, ma alla fine è la domanda che stimola l’offerta!!

  6. # Livorno

    purtroppo grazie al nostro stato ora siamo noi italiani a dover prendere esempio dall’immigrati con asilo politico loro delinquono a più non posso e noi facciamo uguale tanto la legge è uguale per tutti no?

  7. # Eljs

    Piede libero……che legge assurda

  8. # il polemico

    avete scoperto il buo alla ‘onca

  9. # Gianluca

    per caso sei l’Eljs assessore comunale ?

  10. # io

    Nooooo spaccio al moletto?!?!?!? Senti li!!!! Credevo li ci fosse una succursale dei Salesiani io 😀

  11. # Marci

    22-23 anni di carcere duro a questo delinquente e vedrai che al mi letto un ci spaccia più nessuno

  12. # dez

    ma le carceri ci sarebbero anche nuove e mai utilizzate e in abbandono …tanto che lo stato sta pensando di venderle ….

  13. # Mario

    le carceri al SUD ci sono gia, solo che stanno cadendo a pezzi perche MAI APERTI

  14. # matteo

    otto grammi di hascisc ? colpo duro al narcotraffico….smettiamola….in un paese di ladri ai più alti livelli, di mafia, di illegalità diffusa, di politici ladri e corrotti una notizia del genere fa cascare le braccia.

  15. # mrdani

    Il vero delinquente è colui che giustifica tutto…il reato di spaccio è una piaga sociale. ..se penso poi che io mi sveglio tutte le mattine alle 6 per andarmi a guadagnare il pane e questo guadagna spacciando schifo ai ragazzini mi girano alla grande!!!! E no mi venga a fire che si spaccia per mangiare perche chi ha dignita ed educazione civica piuttosto fruga nei cassonetti e non fa male a nessuno…

  16. # mrdani

    A me fa ride ma.leiii…continuiamo a giustificare tutto la mafia esiste anche grazie a chi spaccia schifezze…

  17. # Giulia

    Spaccio al moletto? Strano la gente lì ci va per guardà l’uccellini!

  18. # luca

    Se dici questo o ne fai uso o la spacci…

  19. # Susanna

    a leggere fisso di queste notizie sembra che a Livorno lo spaccio sia diventato una normale fonte di reddito!!!!

  20. # Carlo

    Io “a piede libero” lo intenderei in altra maniera, ci sarebbero tanti zoppi, ma i reati diminuirebbero vertiginosamente.

  21. # Giovanni

    I genitori che non se ne accorgono, sono peggio dei figlioli…e ti garantisco che ce ne sono tanti in giro così…

  22. # vidalibera

    la gente come te dovrebbe iniziare a capire cosa sono le leggi..se la legge vieta lo spaccio, non si tratta di quantità ma di quel che viene fatto!ragionamenti come il tuo possono giustificare chiunque e per qualsiasi cosa!!

  23. # matteo

    No caro, la mafia esiste grazie alla beata ignoranza di quelli come lei che non capiscono che se non la rendono legale è solo per continuare a farci miliardi di euro sottobanco.Capace lei la sera si beve qualche bicchierino, ecco per me lei è uguale al tipo del moletto, è come quando in America esisteva il proibizionismo ….tutti drogati.Vorrei ricordare che l’unica popolazione che totalmente non fa uso di sostanze psicotrope è quella degli eschimesi…..chiedetevi il perché

  24. # Eljs

    Sono eljs donna e non sono assessore comunale. Ahahahaha magari lo fossi!

  25. # Lorenzana

    Si…e per i reati più seri ergastolo per tutti…o viaaa…!!!

  26. # nicola

    A parte che il proibizionismo in America vietava la fabbricazione importazione evendita di alcool, anche io considero l’alcool una droga ma che ti piaccia ho no l’alcool è legale

  27. # luca

    Certo legalizziamola, così non avendo più la droga da spacciare la mafia punterà sulle armi, ma tanto poi legalizziamo anche quelle, allora via con le prostitute, ma noi furrrrrbi legalizziamo la prostituzione fino a che si potrà fare di tutto, tranne andare a lavorare. A Livorno meglio una fumatina che un turno in cantiere no…?
    Ma molla!

  28. # Gianluca

    la ragione è che quello è l’unico posto al mondo dove non nascono spontaneamente sostanze psicoattive

    la camorra comunque, secondo un’intervista rilasciata da un ufficiale della GdF ha un fatturato di 17 mld di euro di sole droghe leggere

    il proibizionismo serve a dar soldi alla camorra che poi reinveste i soldi al nord italia, dopo averli opportunamente ripuliti, facendo chiudere e fallire gli imprenditori puliti

  29. # pisam3rda

    Carceri di 780 piani…….ne basta una….

  30. # MrDani

    E secondo lei legalizzare la droga sconfiggerebbe la Mafia???? euheuheuhe questa è carina…sa come andrebbe a finire (sigarette docet) che ci sarebbe comunque il mercato parallelo che continuerebbe a far arricchire chi oggi guadagna con questi traffici…le sigarette sono legalizzate e vendute dallo stato ma il contrabbando è comunque una buona fonte di guadagno per la malavita…..la droga legalizzata sicuramente verrebbe venduta ad un prezzo maggiore di quello del mercato nero e quindi pochissimi accederebbero al “servizio”. Senza contare che la legalizzazione di sostanze stupefacenti potrebbe essere considerata anche un atto contro l’art 32 della costituzione che garantisce la salute del cittadino anche nell’interesse pubblico… io toglierei anche di mezzo alcolici e sigarette…o cmq farei pagare le spese sanitarie a chi ne fa uso!!!!

I commenti sono chiusi.