Spaccano la vetrina in retromarcia per rubare. Tabaccheria svaligiata nella notte

di gniccolini

Mediagallery

Hanno divelto il cancello in acciaio e frantumato la vetrina della tabaccheria di via dell’Artigianato 16 di Andrea Del Maestro per poi sradicare e portare via la cassaforte con contanti e gratta e vinci per un totale di circa 10mila euro (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini all’interno della fotogallery). E’ accaduto questa notte tra venerdì 18 e sabato 19 luglio, intorno alle 2 con un colpo “fotocopia” come quello messo a segno la notte precedente alla Sda Corrieri in via Masi (clicca qui per leggere la notizia). Il tutto è durato circa 4 minuti, come testimoniano le telecamere di sicurezza interne alla rivendita di tabacchi che hanno ripreso i malviventi che hanno agito a volto coperto. Fuori i ladri avevano invece manomesso gli occhi elettronici puntandoli verso il cielo in modo da non farsi riprendere all’arrivo e durante la fuga. Il tutto è stato compiuto grazie ad un furgone (risultato poi rubato e abbandonato davanti all’ingresso) che, munito di pianale, ha creato la breccia ai ladri distruggendo tutto quanto (come è possibile vedere dalle foto pubblicate in pagina) in retromarcia. “Non è la prima volta che siamo entrati nel mirino dei ladri – spiega la moglie del titolare intervistata questa mattina dalla nostra redazione – Il primo caso fu nell’estate del 2012 quando ci ruppero la saracinesca ma vennero disturbati dalla vigilanza privata. Poi sei mesi più tardi, quando avevamo già installato questo cancello di acciaio di acciaio, quando in sette con una mazza cercarono di scardinare il portone senza riuscirci. Questa notte purtroppo i ladri hanno messo a segno il loro colpo. Secondo noi è qualcuno che era già stato nostro cliente perché si vede che vanno diritti e sicuri all’interno del nostro sgabuzzino dove avevamo la cassaforte. Dietro al bancone – continua la moglie di Del Maestro – non ci hanno neanche messo piede. Dentro questo armadietto blindato tenevamo i gratta e vinci e i contanti. Ma al di là del furto adesso dobbiamo riparare il grave danno subito e anche in questo caso si tratta di tanti soldi. Oltre al danno la beffa poi di dover vegliare il negozio svaligiato in attesa di sistemare l’ingresso”.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Giulio

    La città completamente in balìa dei delinquenti…..Ma un po’ di sicurezza da parte delle forze dell’ordine ?

  2. # DDT

    BASTEREBBE ALLONTANARE I DELINQUENTI CHE ABBIAMO GIA’, E NON FARNE ENTRARE DEGLI ALTRI,

  3. # Memoir70

    Magari leggi un paio di articoli più sotto…….per tutto il resto rivolgiti a Batman…

  4. # BUDIULIKKE

    deh , sono quelli di ieri , hanno rubato un altra macchina hanno ricomprato mazze e mole e poi si sono divertiti .

  5. # patrizia

    il problema è che se anche li prendono non li fanno nulla.

  6. # NONSENEPUO'PIU'

    O chi sara’ stato mai???? Sempre gli stessi dai e lo sappiamo tutti chi sono.

  7. # pepe

    ormai questa e molte altre città sono in mano a delinquenti che sanno bene se anche vengono presi dopo due ore sono già fuori. il lavoro non esiste più e la gente non sa come andare avanti e non resta che rubare ma se continuiamo così tra poco la gente comincerà a farsi giustizia per conto proprio perchè la pazienza stà finendo e chi governa non fà niente . e le forze dell’ ordine hanno le mani legate e sono quattro gatti cosa devono fare? nulla

  8. # Doc

    E’ scandaloso è già il terzo furto in poco tempo che fanno con questa modalità è evidente siano i soliti….
    Sarà il caso la polizia li prenda?

  9. # Julia Fox

    Quelli di ieri sono stati denunciati a piede libero. Siamo tranquilli, no?

  10. # ANDATEVIA

    Mettetevi nei loro panni ammesso che si tratti di extracomunitari piovuti , mi esprimo in alcuni versi anche in prima persona solo per esporre meglio il mio intervento:
    Io “piovuto” dal mio paese povero ci sto bene in Italia perche’:
    1) Terreno facile in quanto in Italia ci sono strutture deboli ed invitanti che si prestano allo scasso ed i furti in quanto la maggior parte non dotate di sofisticati antifurti (a sensori, infrarossi, volumetrici ecc.) neutralizzare una sirena d’allarme e’ un gioco da ragazzi (basta un po’ di schiuma da barba..) addormentare un cane…una barzelletta, scavalcare un muro di recinzione alto anche tre metri con l’ancorotto…. Questo fa ridere anche i polli e lo sanno fare tutti.
    2) Io con un colpo andato bene a segno vado a spasso per un mese e mando anche i soldi ai miei familiari tanto gli italiani piangono un po’ ma poi magari hanno la moglie che lavora e dopo una settimana si son gia’ ripagati dei danni, da noi invece uno stipendio medio mensile e’ di circa 150/200 euro.
    3) Al loro paese d’origine sono gia’ poveri perche’ loro stessi hanno contribuito a ridurli sul lastrico pertanto……w l’Italia la nostra futura mamma che ci fruttera’ tanti bei soldini alla faccia di quei fessi degli italiani che credono di poterci fermare con una inefficace ed insignificante sirena e con i loro ridicoli cani. (Soldi buttati via).
    4) Preferiamo rubare perche’ ci frutta meglio al contrario delle rapine che finiscono alla fine quasi tutte male.
    INSOMMA QUI C’E’ UN’INVITANTE TORTA SUL TAVOLO PRONTA DA MANGIARE I SIGNORI POLITICI CI HANNO INVITATI E NOI………APPROFITTIAMO GRAZIE ALLE LEGGI DA LORO INTRODOTTE CHE FORTUNATAMENTE CI TUTELANO.

  11. # matteo

    Purtroppo questi sono i risultati di normative demenziali come l’indulto, lo svuota carceri e tutto il resto. In Italia si respira un aria di impunità che incentiva delinquenti e balordi. Se non si mettono leggi più severe peggiorerà sempre.di più.

  12. # silvia

    Ora però vorrei che il sindaco invitasse tutti i livornesi a comprare lì sigarette e accendini come ha fatto per il suo amico venditore di occhiali precedentemente derubato. Sto qui e aspetto il suo amichevole appello, eh ! Ma vedrai , c’ ho da aspettà un pò e via….

  13. # 0586

    svegliati patrizia ma a giro dopo le 23 ci sei mai andata a Livorno????un c’è una pattuglia a giro!!!!

  14. # Riccardo F.

    Intanto comincia ad andare te, senza aspettare “l’appello” del Sindaco e dimostra solidarietà ai titolari… Per andare in bagno aspetti che te lo dica il sindaco? 😉

  15. # enrico

    Ma il sindaco per la sicurezza e contro i furti in appartamento ed in villa che sta facendo???????

  16. # "scorpione "

    Con questa forma di delinquenza non si rivince più ,hanno preso il sopravvento e aumentano in numero giorno per giorno . Questi sono i barbari moreni che si possono combattere solo usando l’intelligenza e la forza , non c’è altra soluzione . Noi per loro siamo come polli da spennare . Svegliamociiii !!!!

  17. # "scorpione "

    Riprendo la parola errata sopra scritta (moreniche) “Moderni “

  18. # Izio

    Al Picchianti poi…. Quella zona insieme a Pian di Rota è terra di nessuno. La sera c’è da aver paura ad andare a giro. Il fine settimana poi non ne parliamo.

  19. # dr.frock

    Prima delle elezioni il colpevole era sempre Cosimi ( c’ha messo del suo indubbiamente). Ora è colpa di Nogarin. Darsi una regolata? Ma chi volete a governare Livorno? Svelate il mistero, non ci fate stare in ansia!

  20. # dr.frock

    CHi non fuma può sempre comprare due chili di sale grosso. Pillaccheroni che non siete altro.

  21. # dr.frock

    Ma chi sei? Il Caioni?

  22. # silvia

    Io on scrivo articoli ai giornali chiedendo solidarietà ai livornesi per gli amici. Sarebbe bene che non lo facesse neanche lui. Oppure che lo facesse anche per quelli che non sono suoi amici. Sennò fa preferenze clientelari come quei politici della casta da cui il suo partito dice che vorrebbe differenziarsi…in teoria….

  23. # andrea

    IN effetti siamo un po allo sbando in balia della delinquenza , non ci sono posti di blocco nella nostra città mi sembra che le forze dell’ordine facciano tutt’altro i controlli sono importanti la sicurezza del cittadino e’ una priorità !

  24. # liburnico

    … e’ come giocare a nascondino, l’ultimo politico di turno da il “LIBERA TUTTI” e tutto il lavoro delle forze dell’ordine vanificato…

  25. # dr.frock

    A chi desidera posti blocco, a coloro che amano forze dell’ordine repressive alla massima potenza, magari con cani ferocemente addestrati, può farsi un giro a Gaza. Ma vi siete bevuti il cervello?

  26. # Malizioso Troll

    Però, coi tempi che corrono, lasciare contanti e “gratta e vinci” per 10.000 euro, anche se in cassaforte, non mi pare un’idea geniale. I “gratta e vinci” sono immatricolati e tracciabili, per cui uno che volesse riscuotere un’eventuale vincita rischia di brutto, ma i contanti…

  27. # Riccardo F.

    Mi sembra che tu vogli strumentalizzare. l’evento. Può darsi che Nogarin l’abbia buttata di fuori quando ha pronunciato la frase ma ogni volta che succederà una cosa del genere (e purtroppo succederà…) non si può alzare la mano e dire : “Ma il Sindaco per il suo amico…”. Penso che sia l’ora di smetterla. Livorno è in questo stato anche perché non ci prendiamo le nostre responsabilità e deleghiamo sempre ad altri la risoluzione dei problemi. Stavolta lo dico io: ” Andiamo a mostrare solidarietà ai titolari”. P.S. Non conosco i padroni dell’esercizio.

  28. # silvia

    Di stumentale, anzi di clientelare c’ è solo la richiesta del sindaco. SOLO PER IL SUO AMICO. Gli altri, che si arrangino !

  29. # silvia

    Chi vorrebbe lo stato di polizia è tutta brava e onesta gente timorata di dio. Un pò nostalgica, magari…..