Sorpresi con 7 kg di rame, denunciati due livornesi. Forse è la grondaia della chiesa di Stagno

In corso gli accertamenti per verificare se la refurtiva appartenga alla parrocchia di San Luca di Stagno

Mediagallery

I militari del Radiomobile di Livorno, nel pomeriggio di ieri, sono riusciti ad intercettare un carico di “oro rosso” e a denunciare in stato di libertà due pregiudicati, il 34enne C. A. ed il 56enne D. C., entrambi di Livorno.
I due, già noti alle forze dell’ordine, sono stati sorpresi nei pressi di via Venuti, mentre erano intenti a trasportare due sacchi contenenti una grondaia in rame, già divisa in pezzi, del peso complessivo di oltre 7 Kg, e per la quale non sono riusciti a dimostrarne la provenienza. Il materiale è stato, pertanto, sequestrato e i due pregiudicati denunciati per il reato di ricettazione. Al momento sono in corso gli accertamenti per verificare se la refurtiva appartenga alla parrocchia di San Luca, di Stagno, alla quale, la notte scorsa, è stata proprio asportata una grondaia dalla facciata.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # chettiduri

    possibile che nessuno si accorga di niente?
    Mha!

  2. # lorenzo65

    Furto di rame…dalla grondaia….saranno stati i piccioni?

  3. # Alla Frutta

    Non capisco il perché delle iniziali. NOMI E COGNOMI ci vogliono…tanto state tranquilli questi esserini non diventono rossi

  4. # Teseo

    Sono abbastanza anziano da ricordare che i furti di rame sono cominciati – come altri furti analoghi a partire dai tombini – per la predilezione che alcuni ospiti hanno per il metallo. Rami di delinquenza in cui sono specializzati altrove, ma non c’è voluto molto a trapiantare anche qui il solido traffico …

  5. # Filippo

    Arriverà il giorno che riuscirete a spiegarmi BENE perché a volte mettete nome, cognome, indirizzo foto e codice fiscale e per lo stesso tipo di reato a volte le sole iniziali. Mah…

  6. # AntoniO

    Ma come? Adesso anche i livornesi si mettono a rubare il rame…strano!!! Sembra che noi livornesi non facciamo mai niente di male…siamo solo povere vittime! SVEGLIA!!!!!! La prossima volta che leggerete che del rame è stato rubato,non inveite subito contro i romeni o albanesi,guardatevi in casa perché non siamo meglio di nessuno

  7. # liburnico

    denunciati… e via con il tango 🙁

  8. # Paolo Verner

    Colti in flagranza di reato e denunciati a piede libero. Ormai è una costante, i reati in Italia non ci sono più. Tana libera tutti, in galera, se rubi e spacci, minacci, rapini e aggredisci non ci vai più. W L’Italia…..

  9. # giovanni

    COME AL SOLITO, SOLO INIZIALI. VI RENDETE CONTO?

  10. # La Redazione

    Gentile lettore, abbiamo messo le iniziali perché (come spieghiamo sempre) in caso di denuncia a piede libero, come in questo caso, e non di arresto (caso in cui vengono scritti nomi e talvolta pubblicate le foto) vige la privacy e quindi non pubblichiamo i nomi delle persone coinvolte.
    Grazie per l’attenzione

  11. # Sergio

    PER LA REDAZIONE:
    CONDIVIDO PERFETTAMENTE, COME NEL MIO CASO AD ESEMPIO CHE HO IPOTIZZATO FRETTOLOSAMENTE LE CONCLUSIONI CHE POSSANO ESSERE STATI DEGLI ZINGARI PERO’ NON MI E’ SEMBRATO GIUSTO (RIPENSANDOCI) ACCUSARE COSTORO NON AVENDO NESSUNA PROVA DEL FURTO PERTANTO SE NON LO PUBBLICATE SAREBBE COSA GIUSTA.
    GRAZIE E SCUSATE

I commenti sono chiusi.