Si schianta contro l’albero dopo la rotatoria

di gniccolini

Mediagallery

come di consueto troverete il link alla fotogallery in fondo all’articolo

LIVORNO –  Una donna di 50 anni alla guida della sua Toyota è andata a schiantarsi contro un albero in viale Boccaccio all’uscita della rotatoria. La macchina stava procedendo verso l’ ospedale quando con tutta probabilità la conducente deve aver sbagliato traiettoria prendendo così il marciapiede e compiendo un volo  in aria e trovandosi, come si vede dalla foto, in direzione contraria andando quindi a schiantarsi contro un albero al bordo della carreggiata. La 50enne nell’urto avrebbe riportato un trauma cranico in quanto avrebbe sbattuto lateralmente la testa contro il finestrino della sua vettura lato guidatore.

Sul posto è intervenuta un’autoambulanza dell’Svs che stava passando di lì casualmente. Subito dopo è arrivata una squadra dei vigili del fuoco e una pattuglia della polizia municipale per i rilievi di rito del sinistro stradale.
Da una prima ricostruzione non ci dovrebbero essere altri mezzi coinvolti.

Riproduzione riservata ©

42 commenti

 
  1. # Livio

    Vorrei tanto conoscere chi li ha ideati quei “GIRAGOGOLI” che hanno fatto SI’ piacere a QUALCUNO, ma PERICOLOSI nonchè ricchi di INCIDENTI e future DISGRAZIE…..Così tanto per STRINGERLI la mano……
    Colgo l’occasione allo stesso di porre un GUARD-RAIL al Ponte di S.Trinità che ripeto è in CONTROPENDENZA….

  2. # Fabrizio

    Ma che giragogoli pericolosi.. La gente non sa guidare!

  3. # Massi

    Come al solito é colpa delle rotatorie….ma smettiamola.

  4. # Pinuccio

    Quei giragogoli come dice il lettore, sono la migliore idea che si potesse realizzare qui a Livorno, poi chiaramente non rallenti magari perche’ sei distratto/a probabilmente perche’ hai l’altra mano impegnata a reggere il telefonino (e ce ne sono tanti!) e vai dritto allora questo e’ un’altro discorso, ovviamente non mi riferisco alla signora in questione ma a quei “tanti” che vediamo ogni giorno persino qualche autista di mezzi pubblici

  5. # Ilio

    Caro Livio,hai pienamente ragione,esistono degli studi che dimostrano che le rotatorie non sono a favore degli utenti della strada,che hanno aumentato considerevolmente il numero di sinistri e quant’altro,però noi prenderemo una marea di pollici rossi perché finché non capita anche a loro molti lettori si ritengono guidatori provetti ed in pieno rispetto delle regole,ma gli sfugge che sulla strada non ci sono soltanto automobilisti di così alto spessore etico.Purtroppo la strada è fatta di probabilità ed imprevisti e ogni utente non è un robot.Anche nei meccanismi di precisione può rompersi magari un dente di un’ingranaggio e danneggiare tutto l’apparato,figuriamoci i comuni mortali come noi.Questa gente che ci metterà i pollici rossi ostenteranno nuovamente la loro prudenza e attenzione nella guida e che le rotatorie rispecchiano le norme europee ma non arrivano a capire che le norme in un decennio cambiano più volte dopo aver verificato l’inefficacia pratica di un determinato sistema.

  6. # Paolo

    Ora stai a vedere che è colpa delle rotatorie, ma smettiamola e impariamo a guidare. Si vedono in giro certi automobilisti che dovrebbero starsene a casa oppure andare solo a piedi. Le donne poi, sono il massimo dell’espressione egoistica sulle strade, della serie “esisto solo io”.

  7. # Don Chisciotte

    E’ sempre colpa di altri o di qualcosa: è colpa del ponte di santa Trinità se le macchine vanno fuori strada, e colpa degli alberi lungo le strade che non si scansano nemmeno se gli vai addosso ( hai voglia di sonagli, sono proprio … duri), è colpa delle rotatorie se la macchine si ribaltano, è colpa della pioggia, colpa di questo o di quello. Ma alla guida ci siamo noi.

  8. # mako

    Certo prendere lo scalino della rotatoria…. qua la colpa è di chi guida, e non me ne vogliano le signore ma che se donna 9 volte su 10 telefona contemporaneamente.
    Comunque a me non piace la rotatoria su viale Boccaccio, andando verso lo stadio ci sono le siepi che impediscono di vedere fino all’ultimo chi si è immesso in rotatoria

  9. # Gianluca

    ecco Michael Schumacher II. Le persone possono sbagliare e commettere errori. Qui magari non vi sembra, ma con quell’albero questa signora ha rischiato la vita. Il comune dovrebbe togliere tutti gli alberi ai bordi delle carreggiate che sono solamente un rischio enorme per la vita delle persone in quanto tutta la potenza dell’urto viene scaricata su una superficie molto piccola. Questo è il vero schifo…vedere gli alberi ai bordi delle strade.

  10. # Gabriele

    Il mondo e’ pieno di rotatorie. Inspiegabilmente le uniche che fanno danni sono quelle costruite a Livorno. Ci sara’ un segreto che non sappiamo? Se le facessimo ovali?

  11. # Don Chisciotte

    Confermo, le rotatorie sull’aurelia non sono sicure, quella grossa in particolare, ma siamo alle solite …

  12. # Ilio

    Impari lei a guidare, ma come vi permettete di dare sempre addosso alle persone e a difendere queste opere.Progresso non è sempre sinonimo di migliore e se a quella rotatoria quotidianamente vedo tamponamenti e fatti analoghi vuol dire che le rotatorie sono inadatte alla realtà del nostro territorio.

  13. # botti nello

    Giragogoli??? A piedi dovete andare..

  14. # Boia de'

    Ma cosa dici in tutto il mondo esistono le rotatorie solo noi a Livorno riusciamo a dire che succedono gli incidenti per colpa di esse

  15. # mettetici un toppino

    ….altro che levare le rotatorie….bisogna ma levare le patenti alle donne….

  16. # Paolo

    Prendete l’autobus e se guidate usate meno il telefonino.

  17. # mau

    Sguardo alla strada e occhio alla velocità, le rotatorie non sono pericolose, gli autisti distratti si.

  18. # Supposta

    se la signora ha deciso di cambiare traiettoria all’ ultimo, ed addirittura è come dice l’ articolo ” volata in aria ” credo che la rotatoria in questione centri ben poco. Comunque auguri di pronta guarigione.

  19. # Carlo

    no, la rotatoria non c’entra niente ma l’albero…. era lui che ha fatto finta di attraversare e poi è tornato indietro!

  20. # bajo

    DOVETE ANDA’ PIANO!!!!

  21. # Ilio

    Non ti preoccupare,quando ci sbattano il muso anche loro cambieranno idea.Io guido da 45 anni,ho portato l’autoarticolato sul Brennero o sul Gran Sasso d’Italia anche con la neve ma la forza centripeta che si sviluppa in rotatoria anche a bassa velocità non l’ho mai percepita neppure in condizioni ben più complesse ed in epoca che questa bella gente che scrive probabilmente non era neppure nata.

  22. # Piero

    Chiacchierate,chiacchierate tanto quando un cerano ne succedeva di meno tanto chi è giovane non può paragonare come era prima e come siamo ridotti ora e non dite che c’era meno macchine perché negli anni 70-80 il traffico era molto più caotico di adesso.

  23. # liburnico

    ah ah ah questa e’ bellina 🙂

  24. # midiverto

    E brava la signora chi sa che bel livello di attenzione doveva avere mentre stava guidando o forse parlava al cellulare o magari andava a velocità sostenuta. Sarebbe troppo facile dare la colpa sempre alle rotatorie se uno guarda la strada
    le rotatorie si vedono.

  25. # Buzz

    Ma smettetela! Ora scriverete pure “si stava meglio quando si stava peggio” statevene a casa e se proprio dovete uscire usate i mezzi pubblici. Le rotatorie ci sono in tutto il mondo e snelliscono il traffico! Quando guidavate voi da esperti c’erano 1 macchina ogni 3 famiglie ora ci sono 3 macchine ogni famiglia! Il mondo cambia continuamente e solo la mente di gente folle può pensare che alcune cose funzionino meglio lasciandole come nel passato! Non cambierà mai la gente distratta e maldestra, come probabilmente questa persona!

  26. # Buzz

    Sarebbe utile ogni tanto documentarsi su numeri e statistiche:
    Incidenti e morti in Italia:
    1971 313.000/10.000
    1981 271.000/8.000
    2010 211.000/4.000
    Vi lascio solo immaginare quanto siano aumentate le auto in circolazione!
    Cosa vorrà dire? Forse che si fanno moltissimi incidenti mortali in meno?
    Ma ai telegiornali piace parlare sempre di cose tragiche e che facciano abbastanza paura!

  27. # paolo

    Bravo Piero! negli anni 70-80 con meno della metà delle macchine di adesso il traffico era più caotico …. Chissà perchè ??? Strano il mondo, più macchine, meno caos, saranno le magie del natale ? O forse merito di rotatorie e sensi unici, tutte cose tanto denigrate da tanti.
    Purtroppo, a causa degli incoscenti che non rispettano i limiti di velocità, l’unica cosa da fare è ELIMINARE gli ALBERI e mettere ovunque FERRO a forma di guard rail, l’unica cosa che salva le vite, e distrugge un po’ di macchine.

  28. # JohnJohnson

    Gli oleandri della rotatoria Viale Boccaccio (zona VVFF) sono stati tolti. Ora si vede bene.

  29. # daniela

    basta andare piano e bere tanta acqua.

  30. # andrea

    auguro una pronta guarigione alla signora…magari prendiamole un po’ più piano le rotatorie…no?

  31. # mario3

    le rotatorio sono sicure (quelle fatte bene) tutto dipende da chi guida

  32. # pino

    la rotatoria non c’entra per niente

  33. # Piero

    Ma prima di parlà devi nasce,negli anni 70 abitavo all’Ardenza e per arrivare davanti all’ospedale nell’ora di punta ci voleva anche 40 minuti ora al massimo 15 per non parlare che il traffico passava anche da via Ricasoli,via Cairoli e tutto il centro.

  34. # Fra

    Io vedo tanti tamponamenti anche al semaforo davanti casa mia, dobbiamo togliere anche quelli o forse dobbiamo essere un po’ più attenti e rispettosi nella guida?

  35. # stefano

    il problema e’ che la gente non sa andare in macchina poi danno la colpa alle rotatorie… tornate a scuola guida vai !!!!

  36. # yoghi

    la fonte di queste affermazioni è possibile averla?
    internet è bello perchè si può scrivere tutto, cose vere, meno vere, false e completamente inventate, quindi quando si evidenzia il fatto di studi,statistiche etc etc sarebbe gradita la fonte……… altri studi a livello mondiale dicono che il 99% di quelli che hanno la patente non sanno guidare, il restante 1% non possiede e non ha mai posseduto un mezzo che richiede la patente

  37. # yoghi

    magari specifica anche quanto tempo ci mettevi ad arrivare ed il traffico che incontravi, per la forza centripeta ci sono i libri di fisica che la possono spiegare meglio

  38. # yoghi

    bravo, io eliminerei anche le curve, le salite , le discese e butterei giù anche un po’ di case..rispettare le regole invece no, troppo difficile

  39. # Ilio

    Anche il trenino elettrico deraglia eppure teoricamente dovrebbe essere impossibile,anche un’abbaglio di sole che per un secondo riflette su un vetro di un’auto può abbagliare un altro automobilista che magari va a sbattere e poi lo mettete in croce, anche il terreno può rilasciare in determinate circostanze delle sostanze che rendono la strada sdrucciolevole e quindi se la strada fosse stata dritta non succedeva nulla.Vi è mai capitato in variante quando piove che dalla corsia opposta un’auto che passa vi svuota la pozzanghera sul parabrezza e se vai a picchiare perchè non vedi nulla vieni messo in croce perchè l’episodio insolito ed anomalo non viene calcolato dagli spettatori? Sul mare non vi sono mai capitati quegli incauti podisti che per non perdere il ritmo spuntano di corsa in mezzo di strada incuranti delle auto che passa e se non hai i riflessi pronti rischi di investirli anche se vai a 30? Mi fermo qui anche se gli esempi di ciò che la realtà potrebbe riservare sono migliaia mentre quelli che offre la carta sono pochi e precisi,tuttavia anche sugli schemi elettrici non si considera la resistività dei conduttori stessi e la tolleranza dei vari componenti.

  40. # Ilio

    Se non sapessi di cosa si tratta avrei parlato di forza centrifuga……Credo di conoscere abbastanza bene la fisica che ho studiato in un’epoca in cui la scuola aveva un certo prestigio.

  41. # yoghi

    è proprio perchè non tutto è prevedibile che sono previsti i limiti di velocità e le distanze di sicurezza, io non voglio assolutamente accusare la conducente visto che non conosco la dinamica del fatto e anche se la conoscessi non sarei in grado di giudicare.
    Se un podista scende improvvisamente da un marciapiede non è colpa della rotatoria.se piove e la strada è sdrucciolevole non è colpa della rotatoria(potremmo provare ad abolire il salmastro). se il sole da noia su vetri non puliti non è colpa della rotatoria.
    il commento era riferito al fatto che viene data la colpa alle rotatorie, le solite persone molto probabilmente, se l’incidente fosse avvenuto ad un semaforo , avrebbero commentato che in tutto il mondo vengono costruite rotatorie….. è questo il comico, non certamente l’incidente

  42. # Malizioso Troll

    Boia, gliel’hai tirata di nidio a Schumacher, poveraccio!

I commenti sono chiusi.