Si schianta con lo scooter a Calafuria: gravissimo 26enne livornese

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO – Si è schiantato con il suo scooter contro dei cassonetti della spazzatura intorno alle 2,30 di questo sabato mattina all’altezza di Calafuria. Un ragazzo di 26 anni livornese è stato così subito soccorso dai volontari dell’Svs intervenuti immediatamente sul posto a seguito di una telefonata di chi era sul luogo dell’incidente.
Stando a una prima ricostruzione il 26enne avrebbe perso il controllo del suo mezzo a due ruote in curva e sarebbe andato ad urtare violentemente contro i cassonetti a bordo della carreggiata.
Al momento dei soccorsi lo scooterista era incosciente e in gravissime condizioni. Per questo è stata allertata la shock room dell’ospedale di Livorno dove è stato trasportato d’urgenza dall’ambulanza dell’Svs.

Riproduzione riservata ©

27 commenti

 
  1. # Biko

    Tieni duro…..E la prossima volta vai più piano…

  2. # Mario

    forza Matteo…

  3. # tappino

    non capisco i pollici versi,secondo voi doveva restarci secco per avere i pollici all’insù??
    Condivido il pensiero di Biko, purtroppo sul Romito specialmente la sera sembra la pista di SPA in Belgio, ma se non lo conosci, evita di andare forte e anche se lo conosci vai piano lo stesso.

  4. # Brontolo

    La cattiveria della gente nei confronti delle due ruote è ai massimi livelli e non capisco i pollici in giù. Tanto la maggior parte di chi va in macchina è un frustrato causa file e multe…

  5. # Forza ragazzo!!

    Qui si parla della salute di una persona ed alcuni pensano alla direzione dei pollici.

  6. # jonny

    Prima ce l’abbiamo a morte con i cani, e dopo con quelli che viaggiano in moto/motorino, semplicemente se si va piano si ha tempo di frenare ed evitare incidenti, è la regola più semplice di questo mondo, specialmente sul Romito che è pieno di curve e con poca visibilità. Non c’entra niente la moto o la auto.

  7. # Simone

    ma vi chetate un po’…

  8. # Don Chisciotte

    Per fortuna erano solo cassonetti ….

  9. # Stef.

    I pollici verdi e rossi metteteveli in posto umido del corpo umano ( e sono educato),,!!!

  10. # Don Chisciotte

    … sennò il bilancio poteva essere ben più grave!!

  11. # MAKO

    ma come vi permettete di scrivere “vai più piano” a dare ad intendere che il ragazzo stesse andando troppo forte senza nessuna informazione oltre al trafiletto del giornale?
    Capace è passata un’auto e l’ha fatto cadere, che ne sapete voi?

  12. # LazzarOne

    Sono motociclista da una vita e proprio per questo conosco i rischi delle due ruote, ma neanche l’auto è sicura come purtroppo sappiamo troppo bene. Purtroppo il progresso non aiuta perchè per ogni scocca rinforzata, abs, cinture, caschi ecc. escono motori sempre più potenti e pericolosi.
    Ci vorrebbe una tendenza maggiore a privilegiare la sicurezza alle prestazioni, pensate solo se tutti i più recenti accorgimenti in fatto di stabilità, impianti di frenata e tenuta di strada fossero applicati ad un vecchio Bravo o una Vespa PX.
    Comunque faccio i miei auguri per una completa guarigione al ragazzo e spero che questa brutta esperienza serva a far capire a lui e a chi gli sta vicino che la strada non va mai sottovalutata.

  13. # IVAN

    Giusto

  14. # Uccio

    Alle 2:30 di notte frustrati per le file ??? ma dai….. il problema e’ da cercarsi nell’educazione stradale da parte di tutti… macchine e moto … non sapendo come e’ successo inutile aprire bocca ….entra aria in una cavita’ vuota. speriamo si riprenda nel migliore dei modi .In bocca al lupo

  15. # Carlo

    a volte bastano sane dormite e acqua minerale per dissetarsi.

  16. # Brilla

    ..dai forza riprenditi! In bocca a lupo!

  17. # tappino

    SE NON CAPISCI IL SENSO DEL DISCORSO, METTI IN MOTO IL CERVELLO PRIMA DI DIRE…

  18. # livo

    Guarisci presto Matteo…in bocca al lupo!

  19. # Supposta

    come a volte bastano due secondi di più prima di commentare a vanvera. Te in questo caso sai se non aveva dormito oppure se aveva bevuto? In bocca al lupo al ragazzo.

  20. # amica

    scusate…ma ora non ha senso parlare di sicurezza, di cosa è successo, di chi è la colpa…….
    Ora occorre solo sperare che il ragazzo si riprenda!
    Forza Matteo, un abbraccio forte a te e ai tuoi.
    Non mollare!!!

  21. # LazzarOne

    Risposta prevenuta, complimenti per l’apertura mentale.

  22. # Arnoldo

    TUTTI BRAVI, TUTTI A GIUDICARE, MA CHI SIETE? DOVRESTE SOLO VERGOGNARVI…FORZA MATTE!!!! SIAMO CON TE!!!

  23. # simone

    buona fortuna …

  24. # livorneseDOC

    FORZA MATTEO!

  25. # Carlo

    in senso generale non dice il falso Carlo: molti pali e molti alberi sono spesso centrati di prima mattina, dopo la discoteca, spesso dopo notevoli libagioni, da giovani che, fossero andati a letto un paio d’ore prima sicuramente gli avrebbe giovato. Ma non si può vivere in una campana di vetro e se uno beve e si priva del sonno in nome del divertimento ne accetta il rischio. Non parlo di quel ragazzo perché non conosco la dinamica.

  26. # romina

    Forza Matteo…siamo con te!
    Matteo è un gran bravo ragazzo non parlate a caso….è intelligente studioso lavoratore ed ha la testa sulle spalle.
    Speriamo si riprenda velocemente.

  27. # nicola

    “Se andava piu piano…..” ma vi siete mai piantati anche a 50km/h (quindi velocità legale) contro un cassonetto ho qualsiasi altro oggetto trovato per strada con un due ruote bici scooter ciaino vespino ho super moto che sia? Ecco provate, poi commentate (se ne uscite tutti interi).

I commenti sono chiusi.