Sequestrata discarica abusiva a Montenero: un indagato

Mediagallery

E’ stata sequestrata un’area adibita illegalmente a discarica abusiva.  Il terreno in questione si trova a pochi passi dal cimitero di Montenero.
Le indagini da parte della polizia giudiziaria della  Municipale sono scattate a seguito di alcune segnalazioni di cittadini residenti nella zona che avevano notato da tempo l’ammassarsi di rifiuti in mezzo al verde che si estende alle spalle del camposanto. Così gli uomini del corpo di polizia municipale dei  servizi territoriali di sicurezza e mobilità dopo aver assunto informazioni e raccolto le relative documentazioni procedevano a un sequestro preventivo operato in via d’urgenza. Gli  atti venivano poi trasmessi al pm  di turno il quale ha richiesto la convalida delle operazioni al giudice per le indagini preliminari. Il magistrato ha infine convalidato le operazioni compiute dalla polizia giudiziaria notificando così un avviso di garanzia nei confronti di un  indagato finito nei fascicoli del pubblico ministero per violazione delle norme del testo unico ambientale, decreto legislativo Dlgs 152/06. Il reato è punibile con l’arresto da 6 mesi a 2 anni e ammenda da 2600 a 26.000 euro. All’interno della discarica abusiva presenti residui  ingombranti ( come tegole, mattoni, resti di ponteggi) tutti provenienti da attività edilizia.

 

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # alessandra

    nella sfera di cristallo vediamo già l’epilogo: all’indagato neanche una multa, figuriamoci l’arresto, l’area dovrà ripulirla il comune e sbaraccare tutte le cose con cui faceva la sua attività edile (e magari gliele trasporteranno direttamente in altro luogo da lui indicato) e tra qualche mese ce le riporterà come se nulla fosse successo…

  2. # BIC

    perché pensi questo? per rassegnazione o per qualche specifico motivo?

  3. # Maurizio

    Certo, avete scoperto il buo alla ‘onca… Per dirlo alla livornese! sai quante discariche simili i sono in giro intorno a Livorno… Basta volere vedere…

  4. # max

    Ma perché la squadra di p.g. della polizia municipale non viene a vedere la discarica abusiva sita nella futura piazza del Borgo di Magrignano ? Oltre che rifiuti inerti,ingombranti,sporcizia,spazzatura ci sono anche tettoie in eternit !!! Cosa aspettano lor signori ad effettuare sopralluoghi pure nel borgo in cui ormai conviviamo da anni con tutto ciò, purtroppo due pesi e due misure, signori miei la legge è uguale per tutti, così almeno dovrebbe essere…

  5. # AndyBlacks

    Esatto…ed il Comune non la ripulirà gratis quella zona…la farà pagare a noi con la famosa Service Tax che sarà IMU + TARES + Interessi…che paese straordinario…e soprattutto che città straordinaria…

  6. # Ceccobeppe

    eh eh eh… ma dietro tutto l’ambaradan di borgo di Magrignano c’è una cooperativa,no? Quindi: toccatemi tutto ma non la mia Coop!

I commenti sono chiusi.