Scoppia il radiatore: ustionato 42enne

Mediagallery

Un livornese di 42 anni è rimasto ustionato dal getto di acqua calda del suo radiatore il 15 luglio, intorno alle 14, sull’autostrada A12. L’uomo, alla guida del suo mezzo, era diretto verso Pisa quando si è accorto di avere un problema al camioncino. E’ in quel momento che si è accostato al bordo della carreggiata per aprire il cofano e dare una controllata al radiatore, quando uno sbuffo di acqua bollente lo ha colpito in pieno volto, al collo e al torace. A dare l’allarme al 118 alcuni automobilisti di passaggio che, preoccupati per quanto visto e accaduto, hanno telefonato al numero di emergenza per richiedere l’intervento di un’ambulanza. Sul posto un equipaggio della Svs di via San Giovanni con il medico che ha rintracciato il furgone a circa due chilometri dopo il casello. Il 42enne ha riportato ustioni di primo e secondo grado sul volto, al collo e  al torace. L’ambulanza ha trasportato il ferito a Cisanello dove i medici pisani si sono presi cura dell’autista che, fortunatamente, non versa in gravi condizioni

Riproduzione riservata ©