Scoperta discarica abusiva, 84enne nei guai.

Nell'area erano presenti carcasse di autovetture, batterie, pneumatici e diverso materiale edile

Mediagallery

I carabinieri della Stazione di Collesalvetti, nel pomeriggio di ieri, hanno denunciato in stato di libertà una donna, l’84enne P. N., amministratice unica della società produttrice di acque minerali “Sorgente Piersanti srl”, in quanto responsabile del reato di inquinamento ambientale.
I militari, nella circostanza, hanno rinvenuto, all’interno di una vasta area numerosi rifiuti urbani speciali nonché materiali di risulta di diversa natura accatastati in totale stato di abbandono. In particolare, è stato possibile accertare come il terreno interessato fosse stato adibito a vera e propria discarica abusiva dove, nel tempo, sono stati abbandonate carcasse di autovetture, batterie, pneumatici e diverso materiale edile. I militari, inoltre, nell’ambito della stessa atività, hanno anche rinvenuto un altro accumolo di rifiuti, perlopiù pneumatici, nella vicina area di sosta della S.R. 206, in località Crocino.
In entrambi i casi, si è provveduto ad interessare i competenti enti amministrativi per l’immediata rimozione dei rifiuti.

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # Mario

    é da una vita che c è la sporcizia in quel punto !!! ma come fanno ad accorgersene sempre dopo mesi ………????

  2. # SIMO

    Chissà chi c’e dietro alla 84enne…

  3. # Lilli

    Se ne sono accorti solo ora! Sono anni che ci sono tanti rifiuti e nessuno ha mai visto niente

  4. # Antò

    Ma quante ne vogliono vedere di discariche abusive nelle colline livornesi. C’è pieno. Ora fanno i meravigliati !!!!

  5. # PdP

    84enne amministratrice unica di srl….. mica per caso prestanome ?!?… oltretutto in galera non ci va per limiti di età, con la multa la srl fallisce e “sparisce” e chi ha perpetrato lo scempio resta bellamente impunito…. POVERA ITALIA 🙁

  6. # Gerone

    Mi complimento con i carabinieri per l’intervento ma due paroline di spiegazione sul come mai si interviene soltanto adesso su qualcosa che è cosi palesemente sotto gli occhi di tutti non da anni, ma da decenni (!) sarebbero state vivamente apprezzate. Così come per tutti gli altri casi ovviamente. Si scrissero articoli sul caso del solerte vigile che trovando un bussolo di tinta vuoto in un cestino risali al carrozziere che l’aveva acquistato e leggendo ciò pareva che Livorno fosse diventata Ginevra, dopodiché casi eclatanti e palesi passano inosservati.

    Insomma, ci si vanta di trucioli mentre travi gigantesche vengono ignorate anzi, ma pensano che siamo tutti scemi? Se questa donna venisse condannata (giustamente) che pena dovrebbe essere inflitta a tutte le giunte susseguitesi fino ad oggi per casi tipo Terme del Corallo, Scoglio della Regina, Fortezze vecchie e nuove e – perché no – anche i palazzi comunali stessi … fatevi due passi dentro.

    Certo, se ci dovesse giocare il Livorno a quest’ora le Terme del Corallo erano Saint Moritz!

  7. # federico

    de, l’hanno belle e messa in galera…

  8. # alla frutta

    scusate non ho capito e forse qualcuno più esperto di me in materia può anche delucidare questa mia curiosità, l’articolo parla di “rifiuti urbani speciali” ma non è che i rifiuti possono essere o Urbani o Speciali? e poi la Piersanti non è chiusa da 30 anni.? grazie accetto commenti per capire…

  9. # ALESSANDRO

    IO PERCORRO TUTTI I GIORNI QUELLA STRADA,E’ PIU’ DI DUE ANNI CHE ESISTE QUESTA DISCARICA,E SI VEDE BENISSIMO DALLA STRADA.

  10. # Sara

    Tutti che vi lamentate che la discarica e` li da decenni, ma voi che l`avevate vista, l`avete mai denunciata alle Autorita`?? Una denuncia da il via agli accertamenti e se non si procede si commette omissione d`atti d`ufficio…..come al solito tutti si lamentano dietro la tastiera ma quando c`e` da esporsi in prima persona, tutti fanno finta di non vedere e girano la testa dall`altra parte……….roba da Livornesi….

  11. # mau

    L’amministratrice , secondo me, è stata denunciata perchè responsabile dell’area interessata, ma non penso che quei rifiuti siano delle acque minerali…… anche perchè le acque minerali non fanno rifiuti come carcasse di auto o rivestimenti interni delle auto….. io guarderei qualche carrozziere che se ne disfa in quel modo.

  12. # mario3

    un prestanome non punibile per l’età e senza un centesimo . requisire il terreno.

  13. # liburnico

    84 anni… ma fatela finita!!! prendete i veri responsabili vai!!!

  14. # yuri

    l’avevi segnalata?

  15. # clacla

    l’area è abbandonata da molti anni, il cancello è rotto e ci buttano di tutto …….

  16. # gigi della maranga

    e si svegliano prestino i carabinieri….sara’ minimo 15 anni che la Piersanti ha chiuso i battenti e il terreno e’ diventato una discarica a cielo aperto….

  17. # Sara

    Tu lo sapevi e sei stato zitto? potevi segnalare 15 anni fa invece di fare lo spledido adesso….e po hai coraggio di criticare i carabinieri……ma falla finita!

  18. # Sara

    Avresti impiegato meno a segnalare la cosa ai vigili o ai carabinieri due anni fa che perdere tempo a lamentarti alla tastiera del PC vieni bello vieniiiii

  19. # Sara

    No yuri, qua la gente si lamenta e basta, quando c`e` da esporsi fa finta di non vedere, per poi criticare e lamentarsi dietro la tastiera…

  20. # Barbarica

    Ero piccina… E’ da quel di che c e!! E la vedono ora….

  21. # io me

    ebbravo gerone,ottimo commento,sono pienamente d’accordo con tutto quello che hai scritto

  22. # De ma De !!!

    Yuri …i le F.D.O ci fanno il posto di blocco al cancello da ANNI 2 volte a settimana…probabilmente non si saranno mai “girati” …poverini…

  23. # max

    Anche nella futura piazza del Borgo di Magrignano c’e’ una discarica abusiva con rifiuti inerti eternit e quant’altro,ma asl locale ed istituzioni varie fingono di non vedere.

  24. # mandrakke

    sara hai fatto 4 commenti uguali …ma te cosa hai fatto?

  25. # gigi della maranga

    e che interesse avevo io a fare la segnalazione? i rifiuti mica mi stanno sul groppone ?
    i carramba ?
    ah ahh ahhh

  26. # adolfo

    basterebbe che i Carabinieri chiedessero agli appassionati di MountainBike….sai quante discariche abusive gli indicherebbero….a centinaia….è uno schifo anche andare a far funghi ormai dal sudiciume che questi vandali gettano costantemente in boschi viotttoli e radure nottetempo!…autorità competenti lavorate e togliete sto schifo grazie!

  27. # ignoranza e cafonaggine regna

    chi deve controllare e segnalare sono i pubblici ufficiali e non il cittadino, dal momento che lo fa deve essere pagato.

  28. # orabasta

    Scherzate vero?
    Uno deve segnalare qualcosa che non è palesemente sotto gli occhi di tutti, ma questa discarica è lì da almeno 20 anni e segnalarla è come prendere in giro le autorità. Tutti la vedono, l’hanno vista e la vedevano. Venendo da Livorno verso Nugola non è possibile non vederla. Piuttosto chiediamoci come mai solo ora qualcuno si è mosso.
    Se nel mio lavoro ho delle competenze sono io che devo controllarle, non me lo devono segnalare altri, soprattutto se è visibilissimo.
    vergogna!

  29. # Nibbio

    Personalmente devo dar ragione a coloro che dicono “le forse dell’ordine” ci saranno passate davanti un migliaio di volte e…. come vedere commettere un reato e girarsi da un’altra parte, probabilmente avranno cose più importatnti da fare, . In questi casi dovrebbero imporre a chi a accumulato tale materiale, se è possibile individuarlo, di toglierlo a proprie spese.Se no, sono solo spese in più per l’erario( per noi)

  30. # pierluigi melosi

    E’ veramente una “barzelletta” era sotto gli occhi di tutti da anni e si vedeva tranquillamente dalla strada. Complimenti siete meglio ci Ncis

I commenti sono chiusi.