Scoperta casa-raffineria di droga: arrestato 40enne. Polizia: obiettivo era proteggere il Dalai Lama

Mediagallery

Fabbricava droga all’interno della sua abitazione trasformata in una vera e propria raffineria dove tagliava e confezionava lo stupefacente che poi rivendeva ai clienti della zona.
Hammouda Chamkhi, tunisino di 40 anni, è finito così in manette a seguito di un’operazione condotta e portata in porto con un ottimo risultato dalla Squadra Mobile di Livorno guidata dal nuovo dirigente Testaì. Il questore di Livorno in questi giorni aveva infatti predisposto un aumento del controllo del territorio intensificando pattugliamenti, con personale in divisa e in borghese, per prevenire e contrastare fenomeni di microcriminalità (quali furti, borseggi e spaccio di stupefacenti) e per assicurare un maggior livello di sicurezza ai residenti ed ai numerosi turisti presenti in occasione della visita del Dalai Lama.
Nell’ambito di queste operazioni di polizia all’interno del quadrilatero del Buontalenti, gli agenti della squadra mobile venerdì sera, 11 giugno, hanno arrestato in flagranza di reato (detenzione di stupefacente ai fini di spaccio) l’extracomunitario in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo rilasciato nel febbraio del 2011.
L’uomo, conosciuto alle forze dell’ordine e considerato negli ambienti della questura uno spacciatore di “buon livello”, è stato in grado, anche in questa occasione, di “fabbricare” e di trattare cospicui quantitativi di droga adattando addirittura la propria abitazione ad una vera e propria raffineria.
In relazione all’arresto, il 40enne è stato trovato fuori della sua abitazione di via dei Mulini e, a seguito di un controllo, è risultato essere invece ristretto agli arresti domiciliari dal 10 febbraio scorso a Desio (in provincia di Monza e Brianza).
Il tunisino è stato trovato in possesso di tre involucri in cellophane termosaldati che, da successivi accertamenti svolti dalla polizia scientifica, sono risultati contenere eroina. Addosso Chamkhi aveva anche una consistente somma di denaro contante pari a  890 euro suddivisa in banconote di vario taglio.
Nella successiva perquisizione domiciliare gli uomini della  Mobile hanno trovato altri due involucri in cellophane termosaldati contenenti ancora eroina del peso lordo complessivo di 24,80 grammi. All’interno della casa anche una bilancina elettronica di precisione funzionante, un cartone di bicarbonato di sodio, un un piccolo frullatore con all’interno tracce di polvere dello stesso colore della sostanza stupefacente sequestrata, un flacone da 100 ml di metadone e un pezzetto di sostanza  hashish del peso netto di 0,22 grammi.
Hammouda Chamki, alla luce di quanto accertato, è stato dunque  arrestato per la detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e per evasione dagli arresti domiciliari.
Il Tribunale di Livorno ha subito convalidato l’arresto disponendo gli arresti domiciliari  nell’abitazione di Desio (Monza-Brianza) dove è stato immediatamente accompagnato.

Riproduzione riservata ©

24 commenti

 
  1. # Stefano

    Accompagnato? Agli arresti domiciliari? Quello va’ preso, messo sull’aereoplano e portato in Tunisia.

  2. # Yuri

    “Hammouda Chamkihi, extracomunitario in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo rilasciato nel febbraio del 2011” E CI MANCHEREBBE, AD UNA RISORSA DEL GENERE COSA VUOI DARGLIELO SOLO DI 6 MESI?? POVERI NOI COME SIAMO MESSI!!

  3. # yuri

    “L’uomo, conosciuto alle forze dell’ordine e che viene considerato negli ambienti della questura uno spacciatore di “buon livello”
    DIMENTICAVO CONOSCIUTO COME SPACCIATORE, MA REVOCARGLI IL PERMESSO DI SOGGIORNO NO E’??? MEGLIO TENERLO IN ITALIA A SPACCIARE VERO??

  4. # Accio

    Si bravi accompagnatelo a casa e gia che ci siete offriteli anche una cena!!! Boh io non lo so dove si va col cervello….

  5. # Stefano

    uhh accogliamoli tutti! MAre Nostrum ecc,ecc…..sarà meglio rispedirli a casina loro e semmai provare ad aiutarli li..se se lo meritano?? dire questo vuol dire essere razzista? allora ok sono razzista……poveri finti perbenisti…fateli venire qua e poi? si lasciano in mezzo di strada…..bah?!

  6. # pepe

    ma tanto non gli faranno niente tra alcuni giorni sarà di nuovo a giro per livorno . e poi facciamone venire ancora invece di rispedirli a casa loro ma non si può fare altrimenti ti dicono che sei cattivo ,e allora lasciamoci invadere da questa gente poi non lamentiamoci . facciamo attenzione ai nostri figli perchè questa gente è molto pericolosa

  7. # pepe

    quando uno di qualunque nazione o colore sia è un delinquente va messo ai lavori forzati a vita e se lavori mangi altrimenti ti attacchi e ognuno a casa sua basta dover mantenere tutti e noi italiani non siamo tutelati dal nostro governo

  8. # NONSENEPUO'PIU'

    I tunisini e parlo di quelli vestiti eleganti che passano le giornate davanti ai bar senza fare un tubo, cosa fanno campano d’aria? Li vogliamo o no rimandare a casa loro invece di fare danni qui da noi, gente ma qui davvero nonsenepolepiu’!!!!!!!

  9. # Viaggio

    Cosi ha risparmiato le spese del ritorno

  10. # horatio

    Cioè vorrebbe dire che è stato preso solo perchè sono stati intensificati i controlli,nella circostanza dell’arrivo del Dalai Lama ???? prendo a scommessa che se vengono seguiti ogni giorno dalla mattina alla sera 3/4 di questi ,2/3 vengono arrestati,non sono mai stato un razzista,ma questi DEVONO ANDARE VIA,speriamo Nogarin possa far qualcosa per ridarci sicurezza e pulizia….

  11. # matteo

    Ma dopo averlo portato a casa lo avete aiutato a sedersi sul divano? Gli avete lasciato vedere i cartoni animati vero? Ma quando siete andati via vi siete assicurati che fosse sotto la copertina per bene? Spero che lui come tutti gli altri suoi simili un giorno trovino un lavoro onesto, tipo il giardiniere, starebbero bene a concimare fiori in un prato.

  12. # Il Viandante

    Onore alle forze di Polizia per questa ennesima operazione… che verrà vanificata nei fatti, purtroppo!
    Comunque, cosa vuol dire la crisi: pure il pentagono del Buontalenti ne ha risentito ed ha perso un lato!!!

  13. # Rick

    E riportatecelo pure fino a Monza agli arresti domiciliari, cosa vi fa credere che stavolta ci rimanga, la paura che la prossima volta ci debba ritornare in treno? Che Leggi del cavolo…

  14. # amaranto67

    al di la dei domiciliari o non domiciliari (questa persona è cmq una goccia diluita in un oceano di microcriminalità) ciò che ritengo inaccettabile è che da parte dell organismo designato al mantenimento di ordine e sicurezza (questura) arrivi un messaggio del genere ovvero che in occasione della visita di autorità sia possibile assicurare “un maggior livello di sicurezza ai residenti ed ai numerosi turisti presenti in occasione della visita del Dalai Lama”.
    Come cittadino livornese pretendo che il MIGLIOR livello di sicurezza sia GARANTITO ogni singolo giorno che dio manda in terra!
    mi auguro che in futuro questo livello di attenzione sia praticato ogni singolo giorno ad ogni livello.

  15. # Massimo

    L’uomo, conosciuto alle forze dell’ordine e considerato negli ambienti della questura uno spacciatore di “buon livello”, è stato in grado, anche in questa occasione, di “fabbricare” e di trattare cospicui quantitativi di droga adattando addirittura la propria abitazione ad una vera e propria raffineria.
    Ma se è così come viene descritto perchè non lo hanno arrestato prima?

  16. # DIEGO

    Matteo lascia perde il giardinaggio che questi tutto ti piantano meno che i fiori, capito mi hai? 😉

  17. # Andrea

    Ma gliel’avete detto che se lo rifà gli levate la playstation per un mese??

  18. # patrizia

    alè….. in venezia ne verranno accolti un altro centinaio , si mettano tutti a lavorà, che risorse per la città.

  19. # templare

    Andrea mi fai schianta’ dicendo la verità burlando

  20. # Giuliano

    + gente importiamo + disperati ci sono pronti a delinquere.

  21. # Crociato

    Ma vi rendete conto… conosciuto come spacciatore di alto livello, pluripregiudicato, e nonostante questo gli danno il permesso di lungo periodo? Io italiano se non pago 10 euro di tasse, dopo tre mesi mi sequestrano la macchina, questi si possono permettere tutto. E poi i controlli si fanno solo quando viene il Dalai Lama? Per garantire la tranquillità e la sicurezza degli italiani a casa propria (italiani che oggi hanno versato allo Stato 54 miliardi di tasse, per dire…) invece mai niente. E altri 1000 clandestini di Mare Nostrum sono arrivati anche questo fine settimana. Continuate a votare il PD, mi raccomando!

  22. # asdrubale

    che c’avete in venezia…se ne vole un poinino anco noi… qui a Shangay

  23. # SCIANGAINO

    Ieri TAXDAY i polli italiani hanno dovuto frugarsi per pagare circa 50 miliardi di euri di tasse che serviranno anche per mantenere questi signori.E VAI

  24. # nasello

    mi scappa da ride .o perche’ riportallo a casa sua nooo ???

I commenti sono chiusi.