Schianto frontale, sta meglio il motociclista. Interviene la figlia. Il racconto di un testimone: “La moto ha preso fuoco”

Mediagallery

Hai scaricato la NUOVA APP di Quilivorno.it?

E’ ricoverato in osservazione breve e sta meglio l’infermiere di 49 anni che sabato notte in sella alla sua moto Bmw si è schiantato contro un’auto davanti alla Baracchina Bianca. L’uomo era stato ricoverato d’urgenza per un grave trauma cranico e nella nottata era stato sottoposto a tutti gli accertamenti. A salvarlo è stato il casco.
L’incidente è accaduto intorno a mezzanotte. Da una prima ricostruzione, il conducente del mezzo a due ruote, C.A. (le iniziali) stava percorrendo il viale Italia in direzione sud quando, poco dopo i Pancaldi, ha effettuato un sorpasso in prossimità della curva colpendo nella corsia opposta (come si vede dalla foto) la fiancata sinistra di un’auto, una Subaru, guidata da una giovane livornese che stava tornando a casa. Nell’impatto il motociclista è andato a sbattere contro un’altra vettura chestava viaggiando nella sua stessa direzione. L’uomo è stato sbalzato dalla sella compiendo un volo di circa 40 metri. La moto ha preso fuoco ed è slittata per 30 metri arrestando la corsa nelle aiuole dalla parte opposta rispetto all’ingresso dell’Accademia.
Sul posto l’Svs, un mezzo dei vigili del fuoco e la polizia municipale. L’ambulanza ha trasportato all’ospedale il ferito le cui condizioni sono gravi per via dei traumi riportati nello scontro. In particolare destano preoccupazione la ferita in testa e il trauma alla caviglia sinistra.

La figlia del motociclista interviene in risposta ai lettori con un commento all’articolo che riportiamo anche qui di seguito
Sono la figlia del motociclista, di quello definito da qualcuno di voi quasi un delinquente. Mio padre sicuramente non andava ai limiti consentiti, ha fatto un sorpasso azzardato (cosa ancora da chiarire per altro); siamo tutti bravi a fare i moralisti quando sono gli altri ad essere coinvolti, chi è causa del suo mal pianga se stesso, verissimo ma dovete solamente sciacquar la bocca prima di parlare di mio padre che si ha sbagliato ad andar così veloce ma non si merita tutte le vostre cattiverie gratuite, giudizi spiccioli e insinuazioni da far venire il mal di stomaco! E’ andata bene nessuno s’è fatto male sul serio!

Emergono alcuni particolari riguardo l’incidente. A fornirli è un testimone dell’incidente che firmandosi “motociclista” ha lasciato un commento all’articolo che riportiamo qui sotto.
Brutta serata, ero presente in baracchina bianca e ho visto la parte finale dell’incidente. La mia impressione è che dopo l’impatto laterale avvenuto con la prima auto, (di cui ho sentito solo il colpo)  all’altezza delle strisce pedonali  dopo Acquaviva, dove il cilindro sinistro si è divelto di 5 cm staccandosi dal blocco motore, il motociclista, non avesse più funzionante i freni e stesse con la frizione tirata, in quanto il motore era sicuramente bloccato. Arrivato di fronte alla baracchina nel mentre toccava le auto in fila, la moto è andata giu…non so se l’ha mollata lui o si è bloccata definitivamente la ruota posteriore.  Il motociclista si è fermato scivolando circa 20 metri dopo da dove è caduto e la moto è finita dalla parte opposta e l’attrito ha innesco un incendio per la fuoriuscita dell’olio, dal cilindro rotto;  benzina non se ne è sentita e quelle moto (l’ho avuta per 10 anni) hanno un sistema a depressione che si disinnesca.
Dei ragazzi molto tempestivamente hanno spento l’incendio con l’estintore del locale e il motociclista è stato immediatamente soccorso da persone che sapevano farlo, per lo meno per il minimo possibile, ho chiamato il 118.

Riproduzione riservata ©

65 commenti

 
  1. # Santovito

    Dispiace per l’uomo.Speriamo che si riprenda. Però dico io se andava sulla destra tranquillamente forse non eravamo qui a leggere

  2. # alla frutta

    Però se le vanno a cercare le rogne. Se andava piu piano arrivava a destinazione sano e salvo. Speriamo si rimetta al volo e questa brutta esperienza le serva da lezione

  3. # Marcog

    Qualcosa non torna nella dinamica….via borgo s.jacopo in acquaviva è davanti alla baracchina bianca quindi poteva tornare indietro solo volando per 300 metri circa

  4. # Io

    Colpa delle rotatorie e dei semafori in via nazario sauro.
    La strada non è una pista e purtroppo per un attimo di impeto si rischia la vita nostra e quella degli altri.già i problemi nella vita sono tanti mettiamoci anche le bravate.
    Un grosso augurio per lo scooterista.

  5. # Yuri

    …a Livorno si corre troppo. Sia in moto che in macchina, se non si rispetta il Codice Della Strada bisogna mettere in conto che può’ anche andare male…

  6. # Daniele

    L’importante è che non abbia ammazzato altra gente!! Poi lui paga le conseguenze delle sue azioni

  7. # pino

    La cosa che preoccupa è lo spavento dei passeggeri dell’auto, poi per quanto riguarda lui.”chi è mal dei suoi peccati pianga se stesso”

  8. # Franco

    che commenti assurdi….se non avete niente di sensato da dire, portate rispetto a colui che è all’ ospedale e statevene zitti. sempre le solite frasi: se andava piano, le rotatorie ecc ecc.

  9. # Malizioso Troll

    Il motociclista veniva dal cantiere… Almeno stavolta le rotatorie del viale Nazario Sauro sono “innocenti”.

  10. # Malizioso Troll

    Cos’è che non ti torna? La ricostruzione di un sinistro è sempre frammentaria, chi scrive su un giornale deve stare attento a non dare responsabilità a nessuno dei conducenti dei mezzi coinvolti, perché rischia anche qualche querela. Però una cosa è certa: fra la curva davanti l’ingresso di Acquaviva e le aiuole di piazza Brin c’è all’incirca quanto basta a una moto per sbattere contro un’auto che veniva in senso contrario, proseguire la corsa colpendone un’altra che procedeva nella stessa direzione, far cadere il conducente e proseguire strusciando in terra per una trentina di metri fino ai giardinetti. Se non ci credi, prenditi una rotella metrica e vai a vedere di persona. Poi, per i motivi sopra riportati, non si sa a quanto stesse andando la moto, se la Subaru fosse a sua volta impegnata in un sorpasso o no. Lo stabilirà la Municipale, in caso. Auguri di pronto ristabilimento alle persone coinvolte.

  11. # Malizioso Troll

    Tutti bravi e attenti, quando si commentano gli incidenti. Certo, per fare quella po’ po’ di carambola la moto piano non andava, ma non sappiamo (per non essere stati lì) se ad esempio la Subaru stesse sorpassando oppure no, il che cambierebbe di molto lo stato delle cose. Auguri al motociclista e agli altri coinvolti e, soprattutto, prudenza nei fatti e non a parole sulla pagina dei commenti di un quotidiano online.

  12. # Antonio

    A me vedere gente così cinica che quasi gode che uno è grave mi fa schifo.. Immagino che voi tutti andate sempre a 50 all’ora e non superate mai vero? Siete dei santarellini.. Ma vergognatevi!

  13. # ilio

    Se andavi piano era meglio

  14. # Liiliputz

    Beh, ovviamente dispiace quando una una persona si ferisce tanto gravemente e l’augurio è che superi tutto questo, ma, a costo di essere ripetitivi, il comportamento dei motociclisti è sotto gli occhi di tutti. Le strade non sono piste, se uno vuole correre a più non posso, vada in un circuito per amatori e non in città

  15. # Motociclista

    Brutta serata, ero presente in bbianca e ho visto la parte finale dell’incidente. La mia impressione è che dopo l’impatto laterale avvenuto con la prima auto, ( di cui ho sentito solo il colpo) all’altezza delle strisce pedonali dopo acquaviva, dove il cilindro sinistro si è divelto di 5 cm staccandosi dal blocco motore, il motociclista, non avesse più funzionante i freni e stesse con la frizione tirata, in quanto il motore era sicuramente bloccato, arrivato di fronte in bb nel mentre toccava le auto in fila, la moto è andata giu…non so se l’ha mollata lui o si è bloccata definitivamente la ruota posteriore. Il motociclista si è fermato scivolando circa 20 metri dopo da dove è caduto e la moto è finita dalla parte opposta e l’attrito ha innesco un incendio per la fuoriuscita dell’olio, dal cilindro rotto; benzina non se ne è sentita e quelle moto ( l’ho avuta per 10 anni) hanno un sistema a depressione che si disinnesca.
    Dei ragazzi molto tempestivamente hanno spento l’incendio con l’estintore della bbianca, e il motociclista è stato immediatamente soccorso da persone che sapevano farlo, per lo meno per il minimo possibile, ho chiamato il 118.

  16. # Silvia

    Perché guidando in quel modo il motociclista portava rispetto per gli altri? L’unico commento assurdo e’ Il tuo, finiamola con l’ ipocrisia che quando uno si fa male o muore bisogna stare zitti e dargli ragione per forza….ha fatto una cazzate e l’ ha pagata….mi spiace che si sia fatto male, le disgrazie non si augurano a nessuno, ma se l’ e’ cercata lui……

  17. # Giovannielle

    Concordo.
    Purtroppo gli incidenti sono incidenti e non si possono evitare.
    Puo capitare anche a loro anche se credeno che vanno piano e rispettano il codice della strada.
    Auguri al motociclista.

  18. # Francesco R.

    Augurando una pronta guarigione al motociclista, la mia domanda è: perché sorpassare proprio in curva? Quella curva è così piena di buche che pare un groviera, quindi pericolosa ANCHE per le 2 ruote…

  19. # Sniper70

    porca miseria,ho saputo adesso da mia sorella….forza Claudio!!
    ps che commenti che ho letto….rispetto per la vita di un ragazzo pari a zero!!

  20. # mi par mill'anni

    Tanto piano non doveva andare…
    Mi sa che da ora in poi tanta bicicletta

  21. # Io

    Ma siete di livorno o pisesi?? Quella delle rotatorie era una battuta leggete il mio articolo fino in fondo…

  22. # chetisiadilezione

    Sono d’accordo. Affari suoi. Suoi e di tutti quelli che fanno così, che mettono continuamente a rischio la vita anche degli altri, di chi magari il codice lo rispetta. A Livorno c’è bisogno di questo: o impari o ti fotti. Non ne possiamo più dei furbi e degli ignoranti!
    Ciò premesso: auguro al motociclista di salvarsi, dopodiché gli auguro di aver imparato la lezione e di avere maggior cura di sé e del mondo, e auguro di conseguenza alla sua famiglia di passare un Natale decente.

  23. # andrea

    Forza amico sei una roccia…..auguri !

  24. # Daniela

    Ma quanto vi piace chiacchierare … Oh via deh ! In bocca al lupo al ragazzo. Dai gente basta…

  25. # Samar...

    Il problema è quando va male a chi va tranquillo per la sua strada e si ritrova coinvolto in un’incidente senza averne alcuna responsabilità, se non quella di rispettare il Codice della Strada…. Com’è successo questa estate a quella povera madre di famiglia che di domenica mattina con figlia e madre a bordo, fatta la spesa alla Coop della Rosa stava andando al mare, quando una bmw passata con il rosso ha posto fine alla sua esistenza!!! Così invece di andare allegramente al mare dopo una bella serata di festeggiamenti di Notte Bianca, la sua vita è stata spezzata a quell’incrocio cannato da l’altro automobilista. E adesso alla famiglia non resta che piangere domandandosi il perchè di quella disgrazia che ha divelto una famiglia!!

  26. # Patrizia

    No per favore non ditemi che le rotatorie sono innocenti eh !
    Finchè non sono state costruite in via Nazario Sauro si circolava
    una meraviglia…

  27. # FABRIZIONE

    Ognuno ha diritto di commentare come crede, nel rispetto dovuto, come è andata la cosa saranno gli organi preposti a stabilirlo, pronta guarigione al motociclista, unico appunto: molti parlano di “ragazzo” evidentemente prima di scrivere non leggono ha 49 anni, tanto ragazzo un mi pare!

  28. # Maristella

    Certo dispiace per la persona che ora sta all’ospedale e gli auguro di guarire alla svelta…ma pensiamo anche che a causa della sua azione potevano esserci altri ferito se no morti quindi per favore NON SANTIFICHIAMOLO!!! Ha sbagliato, non gli auguro certo il peggio ma spero che pensi bene che le sue azioni sopra a una moto possono coinvolgere altre persone!!!!!

  29. # daniele

    A proposito di chiacchiere…, stavo in pensiero per non aver ancora visto il tuo commento!

  30. # Martina Agilli

    Sono la figlia del motociclista, di quello definito da qualcuno di voi quasi un delinquente.
    Mio padre sicuramente non andava ai limiti consentiti, ha fatto un sorpasso azzardato (cosa ancora da chiarire per altro); siamo tutti bravi a fare i moralisti quando sono gli altri ad essere coinvolti, CHI È CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO verissimo ma dovete solamente sciacquar la bocca prima di parlare di mio padre che si ha sbagliato ad andar così veloce ma non si merita tutte le vostre cattiverie gratuite, giudizi spiccioli e insinuazioni da far venire il mal di stomaco!
    E’ andata bene nessuno s’è fatto male sul serio!

  31. # Daniela

    Perché ? Devi commentare solo te? E chi sei … Ciao ciao caro.

  32. # susanna

    Auguri di guarigione al motociclista, che si rimetta presto e bene

  33. # Topina

    Certo proprio te…… Sei in ogni notizia e polemizzi sempre. AUGURI AL RAGAZZO c’è chi dice non è un ragazzo, è un modo di dire…. vi appigliate a tutto!

  34. # Topina

    E la dovete smettere ! Gli incidenti succedano e basta torto ragione , e succedano …….. Oh iacchereeeee!

  35. # Tettolona

    Oh iaccheroni! Auguri di pronta guarigione al 49 enne ferito , in bocca al lupo ! ( bisogna pesare le parole qui in che condì siete).

  36. # fede

    e se avesse avuto un guasto alla moto ai freni? Ma cosa ne sapete, ma? eppoi basta con i caschi aperti, integrale in moto obbligatorio e tuta in pelle con rinforzi obbligatoria senno!! A piediii!!!!!

  37. # Paco

    Ciao claudio sono felice che tu stia meglio!! Ha ragione la figlia vi dovete sciacquare la bocca prima di parlare( ti conosco da molti anni e sei una persona speciale che si dedica molto anche agli altri) come era tuo padre! Ti auguro a te e famiglia un mondo di bene!!!!

  38. # Lorenzo

    ahahahah ma ora non c’entrano nulla, auguri al motociclista!

  39. # pino

    io e fortunamente molti altri, NON CI VERGOGNAMO di andare a 50 l’ora e abbiamo il massimo rispetto per le vittime, inoltre, ci spiace che lei la pensi al contrario, RISPETTIAMO IL CODICE DELLA STRADA .

  40. # labrovico

    Bene Clandio stamani speravo di leggere che stavi meglio per scrivere due cosine:
    tanta gente parla e scrive senza collegare il cervello che lascia a riposo tanto non gli serve, so che sei un motociclista esperto, e sicuramente non andavi a 50 km orari, del resto voglio vedere chi in quel punto rispetta questo limite di velocità, ma avrai guidato ad una velocità che ti permetteva il controllo della moto, se solo facevi 60 km/h te e 60 km/h l’auto con cui ti sei scontrato l’urto è avvenuto, senza frenare, a 120 km/h, cosi si capisce la violenza dello scontro, una velocità che non può essere attribuita tutta a te!
    io guido una moto da 30 anni dato che sono un “ragazzo” del 1962 e so bene quello che riescono a fare gli automobilisti in strada irrispettosi di tutto, velocità, codice della strada e dei motociclisti, ho fatto, anni fa, un incidente simile al tuo, stavo superando nella corsia opposta, ma credimi l’auto che mi veniva incontro improvvisamente accosto verso il centro strada rimanendo nella sua corsia, disse che non mi aveva visto arrivare, ma di fatto mi chiuse la strada ……. la colpa fu mia perchè andavo forte (?) perché superavo e perché ero in moto e le manovre pericolose le fanno solo i motociclisti!!!

    Ora guarisci e rimettiti che ti voglio vedere di nuovo in strada su una bella moto.

  41. # fra

    sono d’accordo con la figlia del motociclista; il problema è soprattutto un altro, come ho evidenziato in altre simili circostanze: il V.le Italia è completamente fuori controllo; lì si viaggia a velocità autostradali anche di giorno e chi di competenza se ne guarda bene dall’intervenire con efficaci azioni preventive; in generale, questa città, è assolutamente allo sbando per quanto attiene alla sicurezza stradale. I Sigg. politici, che pensano solo a se stessi ed alle loro questioni interne, e le Autorità preposte se ne assumano la piena responsabilità.

  42. # daniele

    Ma quanto TI piace chiacchierare…..

  43. # Max

    Auspico che abbiano fatto un bel drug test al centauro che andava di fretta…

  44. # marcioss

    Capisco e per certti versi condivido lo sfogo della figlia,ciò non toglie però che i limiti vanni rispettati e chi non lo fa mette in pericolo scioccamente se e gli altri…

  45. # Daniela

    Ciao bella , vedrai che tuo padre si riprenderà presto, qua è un grande blaterare senza rispetto per famiglie e nessuno , ma sai sono tutti santi. Un abbraccio.

  46. # Maliziosa

    Che gente! Insensibili ! I figli vi leggono ! Vergognatevi . Boni a giudicare e dare pollici rossi ridicoli ! Polemici. Sempre a dire poteva succedere… Ma se tutti correte come matti ma per favore astenetevi. Io sbagliai e paghi è umano cosa siete voi ? Perfettoni fatti di plastica dal cuore si direbbe di si.

  47. # alla frutta

    Martina innanzitutto fai gli auguri a babbo sinceri. Io nel mio commento (il secondo dall’alto) ho soltanto detto che certe volte ce le andiamo a cercare e comunque ho espresso un pronta guarigione a Babbo. Fortunatamente sta meglio ma queste cose ci devono, ci si perche mi ci metto anch’io, far riflettere ad andare un pò più piano. ciao Bella e auguri ancora

  48. # Erik62

    Speriamo gli serva di lezione, con queste moto sfrecciano che fanno paura…

  49. # Erik62

    Certo che in città vado a 50 all’ora, max.60… a te pare impossibile vero caro Antonio?

  50. # sartana

    auguroni Claudio!

  51. # Topolina

    Cero mettere i pollici rossi alla figlia è da vigliacchi! Ripigliatevi!

  52. # Daniela

    A te invece no! Ciao caro ! Penso a te! Magari mi cheti te !!! Uhm uhm!!!:)

  53. # Topina

    Daniele …. Ma ti eti! Prezzemolino ! Oh che voi scrivere tutto te ? Presuntuoso.

  54. # Moracciona

    Portate rispetto alla ragazza che è sua figlia, e smettetela di giudicare , ma cosa ne sappiamo ….. Un mio caro amico investi una Signora gli si ruppe i freni , che pettegoli deh.

  55. # Moracciona

    Consultate un bravo dottore!!! E tingetevi i ditini più che altro i pollicini di rosso ma di vergogna ciao belli !!!!!!

  56. # marty

    Brava Martina tutti moralisti poi difendono i ragazzi livornesi che spacciano al moletto saluti a babbo che conosco

  57. # gino

    Forza grande Claudio!!!!!

  58. # ALE

    Le moto in centro città non vanno mai piano! Se lui andava forte è veramente fortunato che non sia successo niente a lui e ad altri. Poteva ammazzare altre persone. Spero che tutto questo serva di lezione a lui e a qualcun altro.

  59. # andrea

    Forza Claudio! Ti Auguro Un Gran Bene! Riprenditi presto…! Tutto il resto sono cavolate!

  60. # Federica

    Brava Martina la tua famiglia ti è ‘ vicina fregatene delle cattiverie delle persone un bacione tua cugina Federica

  61. # cico arigoni

    Forza Claudione fregatene dei falsi moralisti che ti danno contro, tutti nella vita abbiamo fatto degli errori (ammesso che sia successo come riportato).Pensa a te alla moglie e alla tu bimba.Vorrei vedere questi signori che ti criticano se hanno l’attestato di rischio immacolato. Che pensassero agli affari loro e agli sbagli che pure loro hanno fatto nella vita.BUON NATALE

  62. # poveromo

    e ve lo ridioo …edovete anda’ piu’ pianooo…se volete mangia’ er panettone

  63. # Il Rotino

    Rimettiti presto! Sei una persona eccezionale veramente un abbraccio da tutti noi!!!

  64. # agilli claudio

    Salve a tutti mi chiamo Agilli Claudio e da qualcuno definito il mostro del sabato sera.Premetto in 49 anni è il secondo incidente che faccio con le due ruote,il primo mi è capitato il 30/03/2013 perchè una macchina di cinesi non hanno rispettato lo stop e sono entrati in aurelia prendendoci me e mia moglie in pieno il secondo è quello di sabato sera e per tua sfortuna con i DRUG TEST negativi.Ho 2 figlie e vorrei crescere i miei nipoti un domani.Comunque mi piacerebbe incontrarti e farti vedere chi sono da drug test

  65. # agilli claudio

    RINGRAZIO TUTTE LE PERSONE CHE HANNO AVUTO UN OCCHIO DI RIGUARDO PER ME.GRAZIE DI CUORE HO CONSTATATO CHE HO MOLTI AMICI.BUON NATALE A TUTTI

I commenti sono chiusi.