Ruba cerchioni e gomme: preso dalla polizia

Mediagallery

Alle 22,30 di mercoledì 7 ottobre la volante si è portata in via dei Funaioli (zona viale Italia) per la segnalazione di un furto di pneumatici ai danni di un’auto. La vittima al 113 ha raccontato di aver trovato la sua auto, che aveva parcheggiato in via Montebello, priva dei cerchioni e dei pneumatici anteriori e di avere quindi allertato il proprio fidanzato il quale si era adoperato per cercare di recuperare un ruotino per rendere marciante e funzionante il mezzo. Nel mentre stava aspettando il fidanzato, la donna ha notato arrivare sul posto una Ford Fiesta di color bianco che si è fermata vicino alla sua macchina. Dalla Ford è sceso un uomo con in mano un attrezzo che dopo essersi chinato ha iniziato a smontare i dadi di fissaggio della ruota posteriore destra. La donna resasi conto di quello che stava succedendo inizia urlare costringendo così l’uomo a desistere dal suo intento e obbligandolo a fuggire.
Nel mentre stava arrivando il fidanzato e la donna ha iniziato a inseguire l’uomo che si stava allontanando in direzione piazza Mazzini.
Durante l’inseguimento la proprietaria dell’auto depredata di cerchioni e pneumatici ha preso di nuovo il cellulare per chiamare il 113 allo scopo di fornire in tempo reale la posizione del fuggitivo. Decisione risultata poi essere vincente in quanto le volanti riuscivo a bloccarlo in piazza del municipio. Il conducente del veicolo, un livornese di 71 anni, residente in città, in un primo momento si è mostrato perplesso al controllo di polizia ma in seguito, sottoposto a perquisizione personale, estesa veicolo, non sapendo dare spiegazioni plausibili sulla provenienza di numero due cerchioni completi di pneumatici trovati all’interno del bagagliaio della sua auto, ha confessato di averli rubati poco prima da una macchina nel  parcheggio in via Montebello. L’uomo è stato pertanto accompagnato presso l’ufficio di polizia e denunciato in stato di libertà per i reati di tentato furto e furto.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # StefanoL

    Settantunanni????… o chi è?, ir nonno di Arsenio Lupè?

  2. # marco

    W la libertà!

  3. # ERCOLE LABRONE

    ma avete ricopiato il verbale della Polizia???

  4. # brigante labronico

    Vorrei anch’io un nonno così!

  5. # serena lenzi

    la città è piena di questa gente ecstracomuntaria che va nella notte a fare furti. sarvini sarvaci!

  6. # alberto

    71 anni, in difficoltà economiche, il lupo perde il pelo ma non il vizio,, io sarei andato a piedi,, ,,ma lui no, lui è ganzo !! frega le gomme magari a un operaio che deve fare un sacrificio per ricomprarne…andrebbero buttati dentro e butta via le chiavi altro che denunciato

  7. # ross ano

    Se a 71 anni ruba ancora chissà quanto ha rubato prima. Ladro.

  8. # franco

    Visto che nonostante i suoi 71 anni è così arzillo ed energico, apra un officina di gommista invece di andare a rubare, io lo facevo stare un mesetto alle sughere!!!!!

  9. # brigante labronico

    Prego firmarsi con altro nome……ma ho l’impressione che tu sia tarusio……cmq io non vorrei un nonno così il vero brigante

  10. # Rosso Dentro

    Commenti penosi e cattivi, a me questo poverino fa solo pena…alla sua eta’ dovrebbe godersi in serenita’ la vecchiaia, invece è costretto a rubare perche non ha soldi! Fino a che in Iitalia non verra’ annientata la mentalita’ capitalista e individualista che crea solo cattiveria e razzismo, non si diventera’ mai un paese civile……

  11. # iome

    Gli hai visto il conto in banca ?

  12. # leonardo meis

    No. A settantunanni è andato in pensione a 50 dopo una vita di mutua, magari una pensioncina d invalidità ruscolata un po’ così…, ha preso l’ amianto……e ora continua a rubare….?.

  13. # max

    Non ci deve essere pietà per chi ruba o viola la proprietà privata.Nessuna attenuante né di età anagrafica né di reddito.Bisogna pensare agli offesi che tutte le leggi attuali sembrano dimenticare.Per me si ripristinerebbero le pene corporali.

  14. # gogagoga

    Se quella donna si è messa ad urlare, perché nessuno si è affacciato o almeno è sceso a vedere? Come al solito, tutti pecoroni (con tutto il rispetto per le pecore), nessuno MAI sente o vede nulla.

  15. # Rosso Dentro

    SENTILO LI IL DESTROIDE GIUSTIZIALISTA..VERGOGNATI!!! I SOLITI NOSTALGICI DEL VENTENNIO!!!!!

  16. # il quinto moro

    è livornese…

  17. # alberto

    rosso dentro rugginoso,,se non ha soldi va a piedi come faccio io per risparmiare,,speriamo che la prossima vittima di uno come luili sia te’,, gomme , motorino oppure bicicletta

I commenti sono chiusi.