Rissa nella notte alle cantine, un ferito

Mediagallery

Scazzottata con un ferito sugli Scali Novi Lena. E’ accaduto nella notte, intorno alle tre, alle “cantine”. Quando la polizia è arrivata sul posto ha trovato solo un livornese di 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, che ha dichiarato di essere stato aggredito da più persone a lui conosciute, senza però aggiungere altri particolari.
Il giovane, come accertato dagli agenti, è apparso molto agitato e si è poi scagliato, verbalmente e non solo, contro i poliziotti che cercavano di calmarlo. Alla fine è stato denunciato per resistenza, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. I locali non sono stati coinvolti nella rissa. Il 26enne è stato portato al pronto soccorso, dove è emersa una prognosi di 5 giorni in seguito alle ferite riportate.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # UNSENEPOLEPIU'

    ma caa cianno velle cantine che la gente si va a sciagatta’ di botte????

  2. # De ma De !!!

    Ma costa cosi tanti vaini mollacci fisso un Vigile?

  3. # Lorenzo65

    Solo una rissa? Fra quel cocktail di ubriachi, disperati, spacciatori, disoccupati e delinquenti intorno a quei locali…… direi che siamo stati fortunati!

  4. # Il Moralizzatore

    Ogni fine settimana una rissa… uscire per una serata tranquilla sta diventando impossibile

  5. # mamagari

    Borgo ne è pieno di certa gente! E noi non ne possiamo piùùùùùùùùùùùùùùùùùùù!

  6. # raffaella

    purtroppo per noi abitanti della zona la situazione è ai limiti. poco controllo delle forze dell’ordine e dal venerdì alla domenica nelle strade limitrofe succede di tutto si picchiano, vomitano di tutto, pisciano per terra uomini e donne e tanto altro ancora che vi risparmio.
    L’estate per noi è impossibile dormire e la chiamano porta a mare!!!!!!!! Il rione sta degenerando verso una zona ai limiti avviene di tutto, noi ci dobbiamo chiudere in casa zitti e boni chiudere le finestre….non è più possibile andare avanti così.
    Ok dare permessi per aprire locali, io sono pienamente d’accordo ma poi la zona deve essere presidiata dalle forze dell’ordine per forza.
    Dimenticavo le macchine ce le parcheggiano in casa, non esistono rispetti dei marciapiedi, strisce e posti per disabili c’è parcheggio selvaggio
    Meno male pago le tasse regolarmente per avere questi servizi ma….meditate gente meditate

  7. # poveralivorno

    Se questi locali fossero in qualsiasi parte del mondo, sarebbero un posto di ritrovo alla moda, dove andare a bere qualcosa e passare un paio d’ore, magari ascoltando musica. Posto incantevole davanti al mare in cantine storiche. Andiamo avanti così. E credono anche di essere “ganzi”. Bella ‘mi Livorno che fine hai fatto !!!!

  8. # disperati

    Ma cosa vuoi che importi agli avventori di questi locali se sono cantine storiche e se il paesaggio è incantevole? Questi (al 90%) lì ci vanno per ubriacarsi e drogarsi, e fanno questo ovunque vanno, gente incolta e ignorante, incapace di godersi le cose belle, votata solo al “degenero” (come dicono i gggiovani). E i residenti sempre più COSTRETTI a scappare via, per la disperazione. I cartelli “affittasi” e “vendesi”, in certe zone, non a caso aumentano di giorno in giorno.

I commenti sono chiusi.