Rissa fra 5 ragazzi fuori dal locale

Mediagallery

Violenta rissa fuori dal locale Rubik in via Provinciale Pisana. E’ successo nella notte quando cinque ragazzi sono venuti alle mani, probabilmente dopo essere usciti dal circolo. Per dividerli è dovuto intervenire l’addetto alla sicurezza dello stesso locale. All’arrivo della polizia sul posto c’erano solo due ragazzi, entrambi residenti a Fauglia, uno di loro aveva un taglio in testa che poi all’ospedale è stato ritenuto guaribile in non meno di un mese. Più lieve l’altro. La polizia ora sta indagando per ricostruire la dinamica.

Riproduzione riservata ©

24 commenti

 
  1. # ella

    Voglio vedere cosa valutano… non possono chiuderlo come hanno fatto con gli altri locali pubblici… questo è un “circolo privato” non una discoteca!!!!! Ahahah

  2. # De ma De !!!

    Vai ri-bordaaa al Rubik ! Bimbini cattivi in Collegio!

  3. # Rubicone

    Qual è la logica di chiudere un locale quando i fatti succedono all’esterno? Perchè quando cose ben più gravi succedevano e succedono negli stadi non vengono chiusi?
    Mi sembra che sia un po’ la maniera da parte del legislatore, e quindi, delle forze dell’ordine impotenti/incompetenti di cercare di fare lo scarica-barile con i gestori dei locali.

  4. # era ovvio

    D’altronde, cosa vi aspettavate di diverso?? se in un locale fai entrare una determinata clientela, e sto parlando di ragazzetti di 16/17 anni che con 1/2 drink sono già “fuori”, se poi ci mescoli altre cose come fanno loro, non puoi pretendere altre situazioni di quelle che, puntualmente, si creano fuori dal suddetto locale…. purtroppo quel locale, da quando ha aperto, ha improntato questo genere di politica, non controllando mai e poi mai l’eta delle persone che si presentano all’ingresso… Io do la colpa, in parte, ai gestori del suddetto locale, dato che basterebbe non far entrare i minori di una certa età (18, 20, 21… decidete voi…) per evitare la maggior parte di questi eventi, ma la colpa è anche (se non sopratutto) dei genitori di questi ragazzi che, a 15/16/17 anni, li lasciano fuori a fare i propri affari fino alle 5 di mattina, creando poi inevitabilmente certe situazioni… ovvio non facciamo di tutta l’erba un fascio, ma è confutabile che la maggioranza di queste “risse” partono sempre da questi ragazzetti “ubriachi”…

    P.S. = voglio precisare che non sono “un’anziano” che vuole la città morta, ma anzi… sono un ragazzo di 27 anni, che starebbe sempre fuori con gli amici, ma allo stesso tempo, si è rotto di certe situazioni… ora voglio vedere cosa faranno al locale in questione, dato che era stato chiuso nemmeno 1 mese fa dalla stessa questura…

  5. # xxx

    per l ‘ennsima volta ribadisco la chiusura di questi stanzoni che si identificano con sigle ACSI…FENALC e cosi via a me il Comune deve dirmi ma non solo a me COSA HANNO DI CULTURALE QUESTI PSEUDO CIRCOLI dove il guadagno dei gestori viene solo dall’incasso di gente che si ubriaca e basta è questa la cultura? È ricreativo vede ubriachi e gente che urla per le vie dei centri abitati? CHIUDETELI TUTTI! FATECI TRE MILA CONTROLLI ROVINANO I NOSTRI FIGLIOLI!

  6. # Gabriele

    Ma più di avere gli addetti alla sicurezza che si preoccupano anche di quanto succede all’esterno del locale, cosa dovrebbe fare un gestore?
    Il problema è che questa cultura della rissa ormai dilaga e danneggia per primi i proprietari dei locali e le persone che vogliono solo passare del tempo divertendosi. Bisognerebbe essere più severi con chi causa questi problemi.

  7. # Andre

    È vero,ma ultimamente il rubik è “protagonista” di molte risse…forse troppi alcolici dati senza vedere il vero stato mentale e fisico dei ragazzi

  8. # Artemio

    mi sa che non sai di cosa parli e stai facendo lo stesso gioco di cui accusi gli altri. I gestori sono responsabili perchè eccedono nella vendita di alcolici l’importante è vendere, poi si può certamente discutere delle leggi in vigore ma al momento devono essere applicate quelle finchè non le migliorano e poi basta trovare scuse. E poi ricordiamoci che spesso basterebbe un po’ di buon senso e non accadrebbe niente.

  9. # matteo

    La logica è che è un ammasso di bimbettume che ancor prima di entrare è dilaniato dall’alcol, servono sicuramente più controlli… se a tutto questo aggiungi che è un circolo, e che forse mancherebbero svariate cose per essere ok per certe serate e ci aggiungiamo che è un buco ma chi di dovere fa entrare anche mille persone… il Rubik per me DEVE chiudere.

  10. # massimo

    Dopo le 22.30 ronde per controllare chi disturba la quiete pubblica

  11. # luc

    Non voglio fare polemica e non sono d’accordo con la chiusura Ma vedere con i vostri occhi come faccio io quando porto e vado a riprendere la bimba un sabato e uno no…

  12. # Brodo!!

    Ma cosa ce la porti, o brodo!!

  13. # XXX

    Ronde? Ci vole la polizia russa la gloriosa NKVD vedrai come passa la voglia alla gente di be’ e fa casino per le strade ve lo darei io io vero comunismo andrebbero vicine le associazioni culturali ….voi fa associazione culturale vai ad aiutare i bisognosi alla Caritas invece di anda a fa l’aperitivo all otto e mezzo

  14. # fede88

    Sono pienamente da accordo con quello riportato da Matteo, e lo posso testimoniare io stesso,che proprio venerdi sera sono stato al Rubik una mezz’oretta (entrata gratis per la tessere), giusto appunto per capire l’ aria che tirava. Infatti nel poco lasso di tempo in cui ero presente, mi sono trovato di fronte ben 2 risse! In 30 minuti 2 risse!? Roba da torte!!! Oltre a questo, solite cose: ragazzini di 16-17 anni distrutti dall’alcol, sovraffollamento incredibile di persone e buttafuori che andavano e venivano.

  15. # Samantha

    sì sì, ridi, tanto i circoli possono farli chiudere come gli altri locali se c’è un illecito,e se tutti i frequentatori sono come te, spero ve lo chiudano per un anno!
    Ma mi auguro però che poi non veniate a fare gli imbecilli nei posti che frequento io!

  16. # Samantha

    entrata gratis con la tessera, quindi chi non è socio basta che paghi e può entrare comunque.
    Bella roba, e illegale oltretutto!

  17. # Karl

    Bene giustizia sarà fatta pure lì chiusura. Pure lì la legge deve essere uguale per tutti..
    Cosi almeno la gente va per ballare e non per sballare o picchiarsi..chi ha queste prerogative che se ne stia a casa propria

  18. # fox

    Te stai fuori come i tegoli, è per quelli come te che i ragazzi che vanno per passare una bella serata si ritrovano a vedere chiusi i locali…complimenti

  19. # Karl

    brava è vero..ora si metteranno pure loro in lacrime.. come quelli del colle..
    poverini…

  20. # matteo

    e il sabato è ancora peggio ….

  21. # CINDERELLA

    sabato scorso ero al the cage di livorno e volevo sapere com’è possibile che possa essere chiusa una discoteca solo perchè due o più persone si picchiano fuori, allora ho chiesto ad un buttafuori se poteva darmi spiegazioni: lui ha chiamato il suo responsabile che mi ha spiegato gentilmente che la legge che viene applicata risale ai primi del 1930, ed è l’articolo 100 del TULPS..ieri ho letto su internet il testo della legge e sinceramente sembra di fare un salto nel passato….ma com’è possibile?…anche al Rubik si sono picchiati: ci aspettiamo un’altra discoteca chiusa?altra gente a casa per un mese? da quello che ho capito, il servizio dei buttafuori di villa del colle e del rubik fa parte della stessa associazione o ditta….provate a cambiare buttafuori: quelli che lavorano al the cage sono molto bravi ed attenti, tutti con un cartellino giallo per essere identificati…..magari provate a contattare loro……ciao a tutti

  22. # luc

    Villa del colle si è il Rubik no questa è la politica
    …complimenti

  23. # luc

    Guarda cara Samantha che pagano anche chi ha la tessera…

  24. # francesco89

    mi dovete dire perché succedono solo a livorno queste cose. forse perché ,anche in provincia di livorno, se succede casino i buttafuori non ti guardano ma ti sbriciolano dalle botte?? perché alla 4 bevuta , fuori livorno, non te ne danno più? bho. io só , grazie ad amici residenti nella zona che hanno parlato con i carabinieri, che al prossimo esposto per schiamazzi o altro lo chiudono.

I commenti sono chiusi.