Maltrattava la moglie, arrestato in auto dalla stradale

Mediagallery

E’ successo nella tarda mattinata del 12 giugno quando verso le 12,20 la stradale di Livorno ha fermato nei pressi del km 321 dell’Aurelia, all’altezza di Stagno, una fiat punto di colore blu in direzione Pisa. Il conducente, peruviano di anni 35, apparso da subito frastornato, è stato controllo e incrociando i suoi dati con le banche dati sono emerse pendenze a suo carico riguardo a ripetuti maltrattamenti nei confronti della moglie per i quali era stato spiccato un mandato di cattura con provvedimento di esecuzione di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale nell’agosto 2013.  E’ stato quindi arrestato e portato alle Sughere. L’uomo è stato anche sanzionato per guida di veicolo sprovvisto di assicurazione.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # SCIANGAINO

    Che brave persone abbiamo importato.EVVIVA LA SINISTRA

  2. # Nedo1

    Il Pd ieri ha deciso!! Mare Nostrum continua e continuerà’,,,,,,per settembre ne avremo altri 300.000 di questi bravi signori per le strade…..intanto gli italiani sono sempre più’ in difficoltà’…evvivaaaa evvivaaaa……

  3. # artemiobriao

    non vorrei ripetermi ma la legge sull’immigrazione porta il nome di bossi e fini quindi non personaggi di sinistra e inutile gridare sempre le solite critiche populiste che non servono a niente sono i trattati internazionali che andrebbero cambiati, il primo punto scontare la pena nel proprio paese, sarebbe un ottimo deterrente. la storia dice che le responsabilità dei politici sono bipartisan

  4. # Beppone

    Questa gente…non l’ha importata la sinistra, ma sono venuti da soli…il Perù è in America Latina, non in Africa….per quanto sai quanti italiani hanno messo, mettano e metteranno le mani addosso alle proprie consorti..colpa della sinistra anche questo.

  5. # Eh si

    Che caspita c’entra l’immigrazione con i maltrattamenti? Non perdete proprio occasione per parlare a vanvera. Ah no aspetta, prima dell’immigrazione i maltrattamenti non c’erano 😛 l’essere retrogadi e incivili dipende dalla provenienza…giusto 😛

I commenti sono chiusi.