Rapina parrucchiere con una pistola e chiude le commesse in bagno

Il rapinatore ha rubato anche i 7 euro di spiccioli nel barattolo delle mance

Mediagallery

LIVORNO – Rapina parrucchiere e chiude nel bagno due commesse. E’ accaduto intorno alle 18 di sabato 13 luglio in via della Maddalena, zona Scali Manzoni. Ad agire, in base a quanto appreso, un malvivente che parlava italiano il quale, dopo aver preso in ostaggio le due donne obbligandole ad andare in bagno sotto la minaccia di una pistola, ha portato via le loro borse, più le mance presenti sul bancone. In tutto si parla di un parco bottino di circa 50 euro compresi i 7 euro del barattolo delle mance. La titolare dell’attività aveva da poco portato via l’incasso.
Il bandito, con il volto coperto da un cappello, felpa di colore grigio e alto 1,75, è poi fuggito a piedi. In quel momento nel negozio non c’erano clienti. Indagano i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze delle due commesse e hanno cercato di raccogliere le impronte del fuggitivo (il quale sembra sia scappato a piedi) che però, in un primo momento, non si sono riuscite a trovare.
Gli investigatori hanno poi passato in rassegna la zona per vedere se alcune telecamere di servizio potessero fare al caso loro.

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # roby

    CONTINUAIAMO COSI, POVERA LA NOSTRA LIVORNO

  2. # BETTY16

    ORAMAI SIAMO ALLA FRUTTA

  3. # alberto 2

    queste rapine sono un segno equivocabile che siamo alla frutta ……

  4. # Crociato

    “Mal-vivente” per modo di dire. Tra impunità dilagante, indulto del PD, sussidio, poverinismo cattocomunista e soldi facili con le rapine, questi qui campano ma parecchio bene. A vivere male siamo noi, costretti a subire in silenzio tutta questa delinquenza, colpevoli di lavorare e vivere onestamente, che se si sbaglia di 10 euro a pagare le tasse dopo tre mesi viene Equitalia a pignorarci la macchina, e abbiamo solo doveri!

  5. # sarah

    boia! poi per 50 euro !!!!

  6. # Giulio

    Ora anche i parrucchieri , al peggio non c’e mai fine

  7. # Zia

    Mah… bisogna che tutti i negozianti si organizzino a tipo gioiellerie… o alcuni centri estetici… porta chiusa e campanello fuori…

  8. # alberto 2

    ci vuole una cosa : fermi tutti è una rapina ….APRI IL CASSETTO….BUMM secco come un chiodo no macche’ !!!!!

  9. # Urdo

    Come sempre hai perfettamente ragione!!!!

  10. # Urdo

    Questo succede nei paesi normali, da noi se ti prendono, ti sgridano, ti affidano ai lavori sociali e nel frattempo ti trovano un lavoro per reinserirti……..questa e` la politica del buonismo, intanto le persone oneste perdono il lavoro, non sanno come dare da mangiare ai figli, nessuno li aiuta e purtroppo i piu esasperati si suicidano!
    Che messaggio stiamo dando agli italiani?? non vi conviene essere onesti, ma andate a delinquere, male che vada avete sempre da guadagnarci……..Poi non meravigliamoci che la delinquenza in Italia sta prendendo il sopravvento!

  11. # antonio

    per 50 euro minacciare con una pistola.. cioè ma dove siamo arrivati?

  12. # livorneseDOC

    no bisognerebbe che si organizzasse la giustizia ad appesantire le pene e far valere le leggi…… un siamo piu’ liberi di sta’ in casa nostra!

  13. # siggino

    condivido…..le leggi ci sono e DEVONO essere applicate, le varie decurtazioni dalla pena si devono applicare dove c’e una conversione reale, che deve essere monitorata nel tempo,se questo non avviene ti rifai la GALERA,tra l’altro questo buonismo infantile non mi sembra nemmeno molto cristiano,Gesù all’adultera disse nassuno ti condanna ma non lo fare più,e lei non l’ha più fatto,mi sembra invece che qui si vive nella normale recidività.

  14. # come sempre

    come sempre metti in fila una serie di luoghi comuni qualunquisti e fuorvianti a portata di ignoranza. sei davvero utile.

  15. # francesco

    abbi la decenza di non associare Gesù e scarse interpretazioni del vangelo al tuo pensiero, grazie

  16. # francesco

    menomale che non siete un campione rappresentativo della società, voi commentatori di quilivorno

I commenti sono chiusi.