Si sveglia nella notte e vede il ladro: denunciato

Mediagallery

Alle due del mattino, di ieri 23 luglio, grazie alla tempestiva e precisa segnalazione al 113 da parte di un cittadino residente in via de Larderel, le volanti sono intervenute prontamente riuscendo a bloccare un uomo che si stava rendendo responsabile del furto di alcune grondaie di rame.
La pattuglia in prossimità del civico riferito durante la segnalazione, ha bloccato una persona che stava camminando sul marciapiedi e che, alla vista degli agenti, ha subito tentato di nascondersi dietro le auto parcheggiate e successivamente ha provato a far perdere le proprie tracce salendo a bordo della sua Fiat Panda. L’uomo veniva identificato per M. M. di 46 anni, nato a Pisa ma residente in Livorno in via della Madonna, con piccoli precedenti di polizia.
Il richiedente, che nel frattempo era sceso in strada, ha riferito ai poliziotti che intorno alle 2,15 circa, mentre era a casa sua, ha sentito dei rumori di metallo reciso e affacciatosi alla finestra ha visto distintamente il ladro che di fronte, in prossimità del civico 84 e dopo 90, stava cercando di  recidere le grondaie in rame nel lato basso. Il richiedente, senza mai perdere di vista l’autore, si è subito messo in contatto con il 113 e ha così permesso, con la sua segnalazione, di cogliere sul fatto il malvivente.
Sottoposto a immediata perquisizione sul posto, poi estesa alla sua Panda, l’uomo veniva trovato in possesso di un paio di cesoie da pota e di una punta cacciavite con profilo a stella per avvitatori, utilizzate per tagliare e sbloccare le grondaie in rame. Il tutto è stato debitamente sequestrato. Il 46enne è stato denunciato a piede libero per furto aggravato di rame.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Nedo1

    Complimenti al cittadino. Il problema vero è che negl’ altri stati europei, la notte, le pattuglie della polizia sono piu’ numerose, mentre da noi sono meno della meta’. Con questo cancro del taglio di fondi alle forze dell’ordine non si riesce a garantire il servizio di prevenzione e vigilanza, o quanto meno è ridotto al Minimo. la colpa non è delle forze dell’ordine, ma di chi non le mette in condizione di operare bene.
    Un’altra cosa, se si vogliono fare arresti, servono le pattuglie in borghese la notte…solo con quelle si colgono le persone sul fatto…chissa’ perché in Francia la notte sono piu’ le macchine della Polizia in borghese che le altre….Non dobbiamo inventarci nulla, solo copiare quello che fanno gli altri!!

  2. # Capitan Nemo

    Espulsione, foglio di via, rimpatrio forzoso, accompagnamento coatto, affondamento del barcone!!!! l’iItalia a gli italiani!!! ………. ah no… è di Pisa….

  3. # SCIANGAINO

    E’ gia’ a giro a rubare ancora?E per rispondere a Nedo i soldi che hanno tagliato alle forze dell’ordine per la sicurezza dei cittadini saranno usate per aumentare le scorte dei nostri cari e amati politici

  4. # Livornese vero

    di Pisa appunto…….. espulsione subito!! 🙂

  5. # mario tellini

    Denunciato a piede libero!! Sai che spavento per tipi del genere!!!

  6. # PolemiconE

    Appunto, visto che noi abbiamo già tanti guai con nostri lestofanti, è bene che i delinquenti stranieri tornino a casa loro!!

  7. # leghorn47

    Denunciato???? Solo???? Ecco perchè in Italia si continua a delinquere.
    Luilì stanotte sarà di nuovo a rubare da un’altra parte.
    Vedrai che se gli tagliavano le manine non rubava più!!!!!!!

  8. # ITALIANO

    Appunto visto che abbiamo già tanti guai con i nostri lestofanti, non è giusto accogliere anche tutti i delinquenti “stranieri”.

  9. # Roberto

    .. no via, anche i pisani ci si mettono………………….. ha cercato di far perdere le tracce CON LA SUA PANDA… poverino, mi fa tenerezza… è proprio di PISA!

  10. # Alessandro

    Ma come siete belli sinistrorsi!! Ad oggi non avete ancora capito che non deve fare alcuna differenza la nazione di appartenenza . Il delinquere non ha nazionalità. Chiunque tu sia se “disturbi” vai ai lavori forzati o peggio !! Ma questo vi fa paura eh???